E-R | BUR

n.44 del 12.02.2014 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Avviso per la presentazione di candidature per ricoprire i ruoli professionali di "Responsabile della formalizzazione e certificazione delle competenze" e di "Esperto dei processi valutativi" rivolto al personale delle scuole nell'ambito dell'istruzione e formazione professionale

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA 

Visti:

- la legge regionale 30 giugno 2003, n. 12 “Norme per l’uguaglianza delle opportunità di accesso al sapere, per ognuno e per tutto l’arco della vita, attraverso il rafforzamento dell’istruzione e della formazione professionale, anche in integrazione tra loro” e Ss.Mm., ed in particolare gli artt. 44 e 45;

- il decreto legislativo 17 ottobre 2005, n. 226 e successive modificazioni, recante “Norme generali e livelli essenziali delle prestazioni relativi al secondo ciclo del sistema educativo di istruzione e formazione a norma dell’articolo 2 della legge 28 marzo 2003, n. 53” e in particolare il Capo III “Percorsi di istruzione e formazione professionale”;

- la legge regionale 30 giugno 2011, n.5 “Disciplina del sistema regionale dell'istruzione e formazione professionale”;

Richiamati altresì:

- il D.M. del 27 gennaio 2010, n. 9, relativo al modello di certificazione dei saperi e delle competenze acquisite nell’assolvimento dell’obbligo di istruzione;

- l’Accordo siglato in Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome il 25/2/2010 per l’adozione delle metodologie e degli strumenti condivisi, quale riferimento per l’offerta di istruzione e formazione professionale a livello regionale;

- l’Accordo tra il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, le Regioni, le Province Autonome di Trento e Bolzano, approvato in Conferenza Stato-Regioni il 27/4/2010 e recepito con decreto interministeriale del 15/6/2010, riguardante il primo anno di attuazione 2010-2011, dei percorsi di istruzione e formazione professionale a norma dell’art. 27, c. 2, del DLgs 17/10/2005, n. 226;

- l’Accordo tra il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, le Regioni, le Province Autonome di Trento e Bolzano, approvato in Conferenza Stato-Regioni il 27/7/2011 e recepito con D.I. del 11/11/2011, riguardante gli atti necessari per il passaggio a nuovo ordinamento dei percorsi di Istruzione e Formazione professionale di cui al DLgs 17 ottobre 2005, n. 226;

- l’Accordo tra il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, le Regioni, le Province Autonome di Trento e Bolzano, le Province e le Comunità montane riguardante la definizione delle aree professionali relative alle figure nazionali di riferimento dei percorsi di istruzione e formazione professionale di cui al D.Lgs. 17 ottobre 2005, n. 226, sancito in sede di Conferenza Unificata il 27/07/2011;

 - l’Accordo tra il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, le Regioni, le Province Autonome di Trento e Bolzano, approvato in Conferenza Stato-Regioni il 19/1/2012 e recepito con decreto interministeriale del 23/04/2012, riguardante l’integrazione del Repertorio delle figure professionali di riferimento nazionale approvato con l’Accordo in Conferenza Stato-Regioni del 27 luglio 2011;

Richiamate le deliberazioni dell’Assemblea Legislativa:

- n. 38 del 29/03/2011 “Linee di programmazione e indirizzi per il sistema formativo e per il lavoro 2011/2013.(Proposta della Giunta regionale in data 7/3/2011, n. 296)”

- n. 145 del 03/12/2013 “Proroga delle linee di programmazione e indirizzi per il sistema formativo e per il lavoro 2011/2013 di cui alla deliberazione dell'Assemblea legislativa n. 38 del 29 marzo 2011. (Proposta della Giunta regionale in data 18 novembre 2013, n. 1662);

- n. 55 dell’12/10/2011 “Indirizzi regionali per la programmazione territoriale dell'offerta di istruzione e di istruzione e formazione professionale ed organizzazione della rete scolastica, aa.ss. 2012/2013, 2013/2014 e 2014/2015. (Proposta della Giunta regionale in data 19 settembre 2011,n. 1330)”

Richiamate, altresì, le proprie deliberazioni:

- n. 532 del 18/4/2011 “Approvazione di un Accordo fra Regione e Province dell’Emilia-Romagna per il coordinamento della programmazione 2011/2013 per il sistema formativo e per il Lavoro (L.R. 12/03 - L.R. 17/05)ss.mm;

- n. 1973 del 16/12/2013 ”Proroga dell’accordo tra Regione Emilia-Romagna e Province di cui alla delibera di Giunta 532/13;

Viste altresì le proprie deliberazioni:

- n. 936/04 “Orientamenti, metodologia e struttura per la definizione del sistema regionale delle qualifiche”;

- n. 1372 del 20 settembre 2010, “Adeguamento ed integrazione degli Standard professionali del Repertorio regionale delle Qualifiche” e ss.mm.ii;

- 1695/10, “Approvazione del documento di correlazione del Sistema regionale delle Qualifiche (SRQ) al Quadro europeo delle Qualifiche (EQF)”;

- 1776/10 “Approvazione della correlazione tra le qualifiche professionali conseguibili nel sistema regionale di Istruzione e Formazione Professionale e le figure nazionali di cui all'accordo in conferenza Stato-Regioni del 29/4/2010, recepito con decreto interministeriale del 15 giugno 2010”

- 1287/2011 Modifiche e integrazioni alla DGR 1776/10 "Approvazione della correlazione tra le qualifiche professionali conseguibili nel sistema di Istruzione e Formazione Professionale e le figure nazionali di cui all’Accordo in Conferenza Stato Regioni del 29/4/2010, recepito con Decreto Interministeriale del 15 giugno 2010”;

- 740/13 “Recepimento competenze di base, di cui all' allegato 4 dell'accordo 27 luglio 2011, recepito con D.M. 11 novembre 2011”;

- 1434/05, “Orientamenti, metodologia e struttura per la definizione del sistema regionale di formalizzazione e certificazione delle competenze”;

- 1467/07 “Modifiche alla delibera di G.R. 841/06 'Adozione di procedura di evidenza pubblica e approvazione modalità e requisiti per il reclutamento dei ruoli previsti per l'erogazione del servizio di formalizzazione e certificazione delle competenze previsti dall'allegato B della delibera di G.R. n. 530”;

- 739/13 “Modifiche e integrazioni al sistema Regionale di Formalizzazione e Certificazione delle competenze di cui alla DGR 530/06”;

- 742/13 “Associazione delle conoscenze alle unità di competenza delle qualifiche regionali”;

 Considerato che:

la Regione Emilia-Romagna con la L.R. 5/11 ha istituito il Sistema regionale dell'Istruzione e Formazione Professionale;

la sopra citata legge regionale stabilisce che spetta alla Giunta, sentita la competente Commissione Assembleare, l’approvazione degli standard formativi e dei criteri di certificazione delle qualifiche e dei diplomi di IeFP;

con la predetta Deliberazione 739/13 si è reso applicabile all’ambito dell’Istruzione e Formazione Professionale il dispositivo regionale di Formalizzazione e Certificazione delle competenze (SRFC) definendone le caratteristiche, tra cui anche i soggetti erogatori e i ruoli professionali coinvolti;

 Dato atto che le scuole che attivano i percorsi di Istruzione e Formazione Professionale in regime di sussidiarietà devono poter disporre dei ruoli di Responsabile della Formalizzazione e Certificazione (RFC) e di Esperto dei Processi Valutativi (EPV) per poter attuare il Sistema Regionale di Formalizzazione e Certificazione delle competenze – SRFC;

 Ritenuto, pertanto, opportuno approvare un avviso per l’apertura dei termini per la presentazione delle candidature per i ruoli di RFC ed EPV da parte del personale delle scuole che aderiscono alla sussidiarietà integrativa nell’ambito dell’Istruzione e Formazione Professionale regionale, stabilendo i requisiti per l’individuazione di tali esperti e le modalità e i termini di presentazione delle relative candidature, individuati nell’Allegato 1) parte integrate del presente atto;

Specificato che l’avviso di cui trattasi è rivolto esclusivamente al personale delle scuole suddette e che i requisiti, le modalità e i termini previsti dalla delibera 1467/07 restano validi per il reclutamento dei ruoli da parte dei soggetti formativi accreditati ai sensi della Dgr. 177/03 e ss.mm.ii e degli Esperti di Area Professionale/Qualifica;

Richiamate le proprie deliberazioni: 

- 1057/06 concernente “Prima fase di riordino delle strutture organizzative della Giunta regionale. Indirizzi in merito alle modalità di integrazione interdirezionale e di gestione delle funzioni trasversali e s.m.”;

- 1663/06 concernente “Modifiche all’assetto delle Direzioni generali della Giunta e del Gabinetto del Presidente”;

- 2416/08 concernente “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/08. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/07” e ss.mm.;

- 1377/10 concernente “Revisione dell’assetto organizzativo di alcune direzioni generali” così come rettificata dalla DGR 1950/10;

- 2060/10 concernente “Rinnovo incarichi a direttori generali della Giunta regionale in scadenza al 31/12/2010”;

- n. 1222/2011 concernente “Approvazione degli atti di conferimento degli incarichi di livello dirigenziale (decorrenza 1/8/2011)”

- 1642/11 concernente “Riorganizzazione funzionale di un Servizio della Direzione Generale Cultura Formazione e Lavoro e modifica all’autorizzazione sul numero di posizioni dirigenziali professionali istituibili presso l’Agenzia Sanitaria e Sociale regionale”

221/12 concernete “Aggiornamento alla denominazione e alla declaratoria e di un Servizio della Direzione generale Cultura, formazione e lavoro”

Dato atto del parere allegato;

Su proposta dell'Assessore competente per materia;

a voti unanimi e palesi

delibera:

1) di approvare, per le motivazioni espresse in premesse e qui integralmente richiamate, l’“Avviso per la presentazione di candidature per ricoprire i ruoli professionali di Responsabile della formalizzazione e certificazione delle competenze e di Esperto dei processi valutativi rivolto al personale delle Scuole nell’ambito dell’Istruzione e Formazione Professionale” di cui all’Allegato 1) parte integrante e sostanziale della presente delibera;

2) di specificare che l’avviso, di cui al punto 1) che precede, è rivolto esclusivamente al personale delle scuole che aderiscono alla sussidiarietà integrativa nell’ambito della Istruzione e Formazione Professionale e che i requisiti, le modalità e i termini previsti dalla delibera 1467/07 restano validi per il reclutamento dei ruoli da parte dei soggetti formativi accreditati ai sensi della DGR 177/03 e ss.mm.ii e degli Esperti di Area Professionale/Qualifica;

3) di disporre la pubblicazione integrale del presente atto nel Bollettino Ufficiale della Regione Telematico.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it