E-R | BUR

n.154 del 01.07.2015 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

L.R. 18 maggio 1999, n. 9 e s.m.i. e DLgs 3 aprile 2006, n. 152 e s.m.i. - Procedura di VIA relativa al progetto di realizzazione di un impianto idroelettrico ad acqua fluente sul rio Serra in Comune di Bardi presentata dalla Comunalia di Granere, Lobbie, Tanugola e Caneto, all’interno della procedura di rilascio della nuova Autorizzazione Unica ex art. 12 del DLgs 387/03, di competenza della Provincia di Parma, per la costruzione e l’esercizio dell’impianto idroelettrico, delle opere ed infrastrutture ad esso connesse, comportante apposizione del vincolo preordinato all’esproprio, dichiarazione di pubblica utilità e variante allo strumento urbanistico del Comune di Bardi. - Avviso di deposito - Dichiarazione di concorrenza

La Provincia di Parma - Servizio Ambiente, Autorizzazioni, progettazioni bonifiche e studio di fattibilità ambientale Autorità competente per l’effettuazione della Valutazione di impatto ambientale nei casi previsti dalla normativa vigente, avvisa che, ai sensi del Titolo III della L.R. 9/99 e s.m.i. e ai sensi del DLgs 152/06 e s.m.i, Parte Seconda, Titolo III, sono stati depositati per la libera consultazione da parte dei soggetti interessati gli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di VIA e per la costruzione ed esercizio della linea e degli impianti elettrici, il SIA e il progetto definitivo, relativi al:

  • progetto di realizzazione di un impianto di produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile idroelettrica;
  • localizzato sul rio Serra in comune di Bardi, provincia di Parma;
  • presentato da: Comunalia di Granere, Lobbie, Tanugola e Caneto.

Il progetto appartiene alla categoria B.2.12 della L.R. 9/99 e successive modifiche ed integrazioni e al punto 2 m) dell’Allegato IV alla parte seconda del DLgs 152/06 e successive modifiche ed integrazioni. Per effetto delle modifiche introdotte dall’ art. 53 della LR 15/2013 il progetto deve però essere sottoposto a V.I.A.

Il progetto è localizzato nei territori del comune di Bardi della provincia di Parma.

Il progetto, prevede la realizzazione di un impianto di produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile idroelettrica dalla potenza nominale di concessione pari a 89,03 kW. Il Progetto idroelettrico ad acqua fluente prevede un’opera di presa su una briglia esistente del rio Serra in località Lobbie e restituita in prossimità del ponte che collega Santa Giustina con la frazione di Granere.

La condotta di adduzione interrata ha una lunghezza di circa 938 m si sviluppa a fianco del tracciato della strada comunale per poi seguire un tratto di vecchia strada comunale nel bosco e nell’ultimo tratto l’area boscata.

La centrale di produzione è collocata nelle vicinanze del ponte di Santa Giustina al di fuori della fascia di esondazione Ee del PAI.

L’energia prodotta dall’impianto in oggetto verrà convogliata tramite cavidotto aereo e interrato ad un palo della rete MT esistente, con trasformazione MT/BT mediante punto di trasformazione su palo.

Si evidenzia che, ai sensi della L.R. 9/99 e s.m.i., il procedimento di VIA viene svolto all’interno del procedimento per il rilascio di una Autorizzazione Unica ai sensi dell’art. 12 del DLgs 387/03, per il quale la Provincia di Parma assume il ruolo di Autorità procedente, a norma dell’art. 3, comma 1, lett. b) della L.R. 26/04.

Si dà atto inoltre che la procedura unica, qualora positivamente conclusa con il rilascio dell’Autorizzazione Unica comprensiva della valutazione di impatto ambientale, produrrà gli effetti di dichiarazione di pubblica utilità, urgenza e indifferibilità dei lavori e delle opere connesse, ai sensi dell’art. 12 del DLgs 387/03 e s.m.i., di apposizione del vincolo espropriativo necessario ai sensi della L.R. 37/02 e s.m.i. e del DPR 327/01 e s.m.i., nonché della variante allo strumento urbanistico vigente del Comune di Bardi e di permesso di costruire di cui al DPR 380/2011.

I soggetti interessati possono prendere visione degli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di VIA e di Autorizzazione Unica presso la sede dell’Autorità competente: Provincia di Parma - Servizio Ambiente, Autorizzazioni, Progettazioni bonifiche e studi di fattibilità ambientale Piazzale della Pace n. 1 - 43121 Parma e presso la sede di Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione impatto e Promozione sostenibilità ambientale, Via della Fiera n. 8 - 40127 Bologna e dei seguenti Comuni interessati dalla localizzazione dell’impianto: Comune di Bardi (PR) Piazza Vittoria n. 1- 43032; nonchè sul sito web: www.ambiente.parma.it - sezione VIA AIA e Autorizzazioni Ambientali – sottosezione VIA (Valutazione d’Impatto Ambientale).

Gli elaborati di progetto sono depositati per 60 giorni naturali consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione, entro lo stesso termine di 60 giorni chiunque, ai sensi della L.R. 9/99 e s.m.i. e del DLgs 152/06 e s.m.i., può presentare osservazioni all’Autorità competente; Provincia di Parma - Servizio Ambiente, Parchi, Sicurezza e Protezione Civile, Piazzale della Pace n. 1 - 43121 Parma.

Si avvisa, infine, che la domanda di concessione di derivazione di acqua pubblica ad uso idroelettrico presentata da Comunalia di Granere, Lobbie, Tanugola e Caneto di cui al presente avviso, è dichiarata in concorrenza, ai sensi dell’art. 7 del R.D. 1775/1933, con la seguente istanza:

  • Energia & Ambiente srl, impianto idroelettrico ad acqua fluente sul rio Serra (avviso pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione n. 28 del 11/2/2015).

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it