E-R | BUR

n.97 del 18.04.2018 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Proroga dell'incarico ad interim sulla posizione dirigenziale professionale "Cassa economale" nell'ambito della Direzione generale Risorse, Europa, Innovazione e Istituzioni

IL DIRIGENTE FIRMATARIO

Visti:

- Il CCNL - Area della Dirigenza del comparto Regioni-Autonomie Locali per il quadriennio normativo 2002-2005 e per il biennio economico 2002-2003 ed in particolare l'art. 10;

- il CCNL- Area della Dirigenza del comparto Regioni-Autonomie Locali biennio economico 2008-2009 sottoscritto in data 3/8/2010;

- il CCDI Dirigenti della regione Emilia-Romagna 2002 - 2005 e definizione risorse 2006, ed in particolare l'art. 14 "Criteri generali per il conferimento e la revoca degli incarichi e per il passaggio ad incarichi diversi";

Viste:

- la legge regionale 26 novembre 2001, n. 43 recante “Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna" e, in particolare, gli artt. 3, 44, 45 e 46;

- la legge 6 novembre 2012, n. 190 recante “Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell’illegalità nella pubblica amministrazione”;

- il decreto legislativo 8 aprile 2013, n. 39 recante “Disposizioni in materia di inconferibilità e incompatibilità di incarichi presso le pubbliche amministrazioni e presso gli enti privati in controllo pubblico, a norma dell’articolo 1, commi 49 e 50, della legge 6 novembre 2012, n.190”;

Richiamate le deliberazioni della Giunta regionale:

- n. 2834 del 17/12/2001 ad oggetto “Criteri per il conferimento di incarichi dirigenziali”;

- n. 2416 del 29/12/2008 ad oggetto “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007”;

- n. 1855 del 16/11/2009 ad oggetto “Aspetti procedurali relativi alla disciplina della sostituzione in riferimento a posizioni dirigenziali vacanti ed in riferimento ad assenza del titolare. Esercizio del potere sostitutivo in merito all’espressione dei pareri”;

- n. 660 del 21/5/2012 ad oggetto “Revisione degli strumenti di sviluppo professionale della dirigenza regionale”;

- n. 2189 del 21/12/2015 ad oggetto “Linee di indirizzo per la riorganizzazione della macchina amministrativa regionale”;

- n. 56 del 25/1/2016 ad oggetto “Affidamento degli incarichi di direttore generale della Giunta regionale, ai sensi dell'art. 43 della l. r. 43/2001”;

- n. 622 del 28/4/2016 ad oggetto “Attuazione seconda fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015”;

- n. 1107 del 11/7/2016 ad oggetto “Integrazione delle declaratorie delle strutture organizzative della Giunta regionale a seguito dell'implementazione della seconda fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015”;

- n. 468 del 10/4/2017 ad oggetto “Il sistema dei controlli interni nella Regione Emilia-Romagna”;

- n. 486 del 10/4/2017 ad oggetto “Direttiva di indirizzi interpretativi per l’applicazione degli obblighi di pubblicazione previsti dal D.lgs. 33 del 2013. Attuazione del Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione 2017-2019”;

- n. 93 in data 29/1/2018 ad oggetto “Approvazione piano triennale di prevenzione della corruzione. Aggiornamento 2018-2020”;

Dato atto che nell’ambito della Direzione generale Risorse, Europa, Innovazione e Istituzioni il prossimo 31/3/2018 scade l’incarico ad interim, conferito, alla dott.ssa Marina Orsi sulla posizione dirigenziale Professional Cassa economale (codice SP000169), con propria determinazione n. 4779 del 30/3/2017 per la durata massima prevista dalla suddetta DGR 660/2012;

Dato atto che:

- nel corso nel corso del suddetto incarico ad interim, non è stata presentata nessuna candidatura per la copertura della posizione sebbene la stessa sia tuttora pubblicizzata sul sito intranet dell’Amministrazione, nella sezione dedicata alle posizioni vacanti affinché i dirigenti interessati possano presentare domanda;

- nell’ambito della programmazione dei fabbisogni dirigenziali da coprire tramite l’attivazione di procedure selettive rivolte all’esterno, è stata data priorità ad altre posizioni dirigenziali, in considerazione degli obiettivi strategici dell’Amministrazione e visto i limiti normativi in materia di assunzioni e di contenimento della spesa pubblica;

- nel mese di aprile, come consuetudine, i revisori dei conti procederanno alle verifiche ispettive sulla gestione della cassa economale e pertanto occorre assicurare copertura sulla posizione dirigenziale Professional in oggetto;

Vista la delibera n. 446 del 26/3/2018 “Modifica organizzativa di un Servizio e autorizzazione al conferimento di un ulteriore incarico ad interim su una posizione dirigenziale Professional nell’ambito della Direzione generale Risorse, Europa, Innovazione e Istituzioni” con la quale, in relazione alle suddette motivazioni, è stato autorizzato per la posizione dirigenziale Professional Cassa economale (codice SP000169), il conferimento di un ulteriore incarico ad interim fino alla ridefinizione dell’assetto delle responsabilità sui temi presidiati da tale posizione e, comunque, per un periodo non superiore ad un anno, in deroga a quanto stabilito dalla deliberazione della Giunta regionale n. 660/2012, dando altresì atto che lo stesso s’intende approvato, ai sensi e per gli effetti dell'art. 44, comma 2, della legge regionale n. 43 del 2001;

Ritenuto necessario prevedere la copertura della suddetta posizione prorogando l’incarico ad interim alla stessa dott.ssa Marina Orsi, avuto a riferimento la professionalità e l’esperienza maturata, a decorrere dal 1/4/2018 e non oltre la data del 31/3/2019;

Richiamata la dichiarazione sostitutiva di certificazione ai sensi e per gli effetti del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 della dott.ssa Marina Orsi, relativa alla Comunicazione obbligatoria degli interessi finanziari e dei conflitti di interesse/ dichiarazione di assenza di condanne penali per delitti contro la pubblica amministrazione, già acquisita agli della direzione, con PG/2017/206891 del 27/03/2017 in occasione del precedente incarico ad interim conferito con la richiamata determina n. 4779 del 30/3/2017;

Dato atto che il responsabile del procedimento ha dichiarato di non trovarsi in situazione di conflitto, anche potenziale, di interessi;

Attestata la regolarità amministrativa del presente atto;

determina:

Per le motivazioni in premessa specificate che si intendono

integralmente richiamate

  1. di prorogare, nell’ambito di questa direzione generale, alla dott.ssa Marina Orsi l’incarico dirigenziale ad interim riportato nell'Allegato A), parte integrante e sostanziale del presente atto, come autorizzato, in deroga a quanto stabilito dalla deliberazione della Giunta regionale n. 660/2012, con la richiamata deliberazione della Giunta regionale n. 446 del 26/3/2018;
  2. di dare atto che l’efficacia giuridica del presente atto di incarico e dell’incarico dirigenziale riportato nell’Allegato A, è stato, ai sensi e per gli effetti dell'art. 44, comma 2, della L.R. n.43/2001, già approvato con la delibera di Giunta n. 446 del 26/3/2018 richiamata in premessa;
  3. di dare atto, in relazione a quanto richiamato in parte narrativa in merito all'esercizio delle funzioni dirigenziali, che la dirigente incaricata con il presente atto svolgerà i compiti risultanti dalla definizione delle funzioni e attività proprie della posizione Professional coperta, con i poteri necessari per l'espletamento delle funzioni connesse all’incarico, avvalendosi delle risorse umane, tecnologiche e finanziarie necessarie e rispondendo ai dirigenti sovraordinati;
  4. di precisare che la scadenza dell’incarico è in ogni caso subordinata a quanto previsto dall’attuale disciplina relativamente all’ipotesi di collocamento a riposo d’ufficio;
  5. di dare atto, inoltre, che gli oneri derivanti dal conferimento dell’incarico dirigenziali per il personale di ruolo di cui al presento atto sono da imputare, per l’anno 2018, così come per gli anni successivi, sui capitoli di spesa del personale, istituiti per missione e programma a norma del D.Lgs. 118/2011 e che saranno dotati della necessaria disponibilità;
  6.  di pubblicare il presente provvedimento nel Bollettino ufficiale telematico della Regione Emilia-Romagna.

Il Direttore generale

Francesco Raphael Frieri 

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it