E-R | BUR

n.210 del 06.07.2022 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

RISOLUZIONE - Oggetto n. 5307 - Risoluzione per impegnare la Giunta a promuovere le azioni necessarie al fine di includere e valorizzare il Cammino di Santa Giulia all'interno del Circuito Regionale dei Cammini e Vie di Pellegrinaggio in Emilia-Romagna. A firma della Consigliera: Pigoni

L’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna

Premesso che

i "cammini", itinerari culturali di particolare rilievo europeo e/o nazionale e regionale, percorribili a piedi o con altre forme di mobilità dolce sostenibile, rappresentano una modalità di fruizione del patrimonio naturale e culturale diffuso, nonché una occasione di valorizzazione degli attrattori naturali, culturali e dei territori interessati. I cammini che attraversano una o più regioni, possono far parte di tracciati europei, si organizzano intorno a terni di interesse storico, culturale, artistico, religioso o sociale. Per via della sua disposizione geografica, l’Emilia-Romagna è una tappa obbligata e regione di passaggio per chi desidera ripercorrere i sentieri nella loro interezza o in percorsi più brevi.

Considerato che

il Cammino di santa Giulia coinvolge tre Regioni (Toscana, Emilia-Romagna e Lombardia), 8 Province e circa 62 Amministrazioni Comunali, collegando diverse località con caratteristiche peculiari uniche, rappresentando, così, una grande opportunità, di valorizzazione del territorio, attraverso un turismo lento, oggetto di una grande riscoperta negli ultimi anni e sempre più cardine dello sviluppo culturale, sociale, rurale, artigianale ed enogastronomico dei vari territori.

il Cammino di santa Giulia, si configura come un itinerario evocativo di un fatto storico, che si può ben definire un percorso spirituale, caratterizzandosi dal passaggio in tutte le località (chiese e pievi) intitolate alla Santa, dove in alcune di queste, come a Monchio (MO), sono presenti le reliquie. Per la sua conformazione progettuale, il Cammino di Santa Giulia offre, coniugando benessere della persona e attività sportiva, un notevole ventaglio di proposte culturali, turistiche, educative, divulgative, promozionali, eno-gastronomiche rivolte ad una vasta platea di fruitori che desiderano vivere un'esperienza calata nella natura e nel suggestivo aspetto storico e religioso, vero e proprio momento di approfondimento culturale.

Dato atto che

il Circuito Regionale dei Cammini e Vie di Pellegrinaggio in Emilia-Romagna, avviato da Apt Servizi nel 2015 in accordo con l’Assessorato al Commercio e Turismo regionale, nasce per valorizzare l’Emilia-Romagna e il suo territorio ed attualmente è composto da venti cammini e vie di pellegrinaggio, interamente mappati e in maggioranza segnalati tramite indicazioni, da percorrere a piedi o in alcuni casi anche in bicicletta, che raccontano la memoria storica e culturale della regione.

Evidenziato che

in Emilia-Romagna, Il Cammino di Santa Giulia coinvolge ventidue Amministrazioni Comunali e due Provincie attraversando numerose località tra le quali: Lago Santo Modenese (MO), S.Pellegrino in Alpe, Madonna di Pietravolta (MO), Frassinoro (MO), Lago (MO), Palagano (MO), Lama di Monchio (MO), Monchio (MO), Monte Santa Giulia e Parco della Resistenza (MO), Morano (MO), Prignano sulla Secchia (MO), Varana (MO), Varana Sassi (MO), Rocca Santa Maria (MO), Montebaranzone (MO), Riserva Naturale delle Salse di Nirano (MO), Maranello (MO), Formigine (MO), Fiorano Modenese (MO), Sassuolo (MO), Rubiera (RE), San Faustino (RE) Migliarina di Carpi (MO), Campagnola (RE), Ca’ de’ Frati (RE), Bernolda (RE), Guastalla (RE), Pieve Saliceto (RE) e Boretto (RE).

Sottolineato che

l'ampliamento dell’offerta di itinerari culturali e paesaggistici di particolare rilievo europeo e nazionale, hanno rilevanza strategica per il nostro territorio regionale. la promozione e il riconoscimento di nuovi cammini costituisce un’opportunità per consolidare la nostra Regione come meta prestigiosa del turismo sostenibile e come terra ricca di testimonianze di fede, di antiche vie di pellegrinaggio e commercio, e per valorizzare le destinazioni turistiche culturali meno note rispondendo, al contempo, alle specifiche esigenze di sviluppo del territorio e delle economie locali, dei suoi operatori e stakeholder.

Impegna la Giunta regionale

a promuovere le azioni necessarie, nell'esercizio delle proprie competenze, per valutare la possibilità di includere e valorizzare il Cammino di Santa Giulia all’interno del Circuito Regionale dei Cammini e Vie di Pellegrinaggio in Emilia-Romagna.

Approvata all’unanimità dalla Commissione II Politiche economiche nella seduta del 21 giugno 2022.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it