E-R | BUR

n.408 del 27.12.2018 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Rettifica all'allegato 2 della deliberazione di Giunta regionale n. 1950 del 19 novembre 2018

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Vista la legge regionale 24 marzo 2004, n. 6 "Riforma del sistema amministrativo regionale e locale. Unione Europea e relazioni internazionali. Innovazione e semplificazione. Rapporti con l'Università" e successive modificazioni ed in particolare l'art. 4, comma 2 lett. f) e g), e l’art. 5, comma 2, lett.d);

Richiamata la propria deliberazione n. 1950 del 19 novembre 2018 ad oggetto “L.R. n. 6/2004 e ss.mm.ii.. Approvazione bandi destinati a Comuni ed Unioni di Comuni e a Istituti Scolastici di II grado aventi sede nel territorio regionale per la realizzazione nell'anno 2019 di progetti a rilevanza internazionale” (ed i riferimenti in essa contenuti), con la quale sono stati approvati due bandi rivolti a soggetti del territorio regionale per l’attuazione di progetti con almeno un partner straniero, e precisamente:

- un bando rivolto a Comuni ed Unioni di Comuni, allegato 1 parte integrante alla Deliberazione;

- un bando rivolto agli Istituti Scolastici di Istruzione Secondaria di II grado, allegato 2 parte integrante alla Deliberazione;

Preso atto che sono presenti due errori materiali negli allegati parti integranti alla deliberazione:

- nella modulistica allegata al bando contenuto nell’allegato 1, manca indicazione di una delle Tipologie di attività;

 - nell’allegato 2 al paragrafo 4, “Modalità di presentazione della domanda”, è indicato al punto a) che la domanda deve essere inoltrata entro il 21 gennaio 2018 e non, come correttamente dovrebbe essere, il 21 gennaio 2019;

Ritenuto pertanto necessario procedere alla rettifica dei suddetti errori materiali:

- nella modulistica allegata al bando presente nell’allegato 1, inserendo anche la tipologia prevista dal punto b) del paragrafo 3.1 del bando “attività di mobilità destinate a giovani (19-34 anni), con l’obiettivo di favorire l’acquisizione di competenze da utilizzare nel mondo del lavoro, realizzati nel contesto di un partenariato istituzionale, economico e sociale. Dovranno essere indicati la fascia di età dei partecipanti ed i criteri e le modalità di selezione degli stessi”;

- nell’allegato 2 la data corretta entro la quale presentare domanda di contributo;

Richiamati:

  • il D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” e succ. mod., in particolare l’articolo 26, comma 1;
  • la propria deliberazione n. 93/2018 ad oggetto “Approvazione piano triennale di prevenzione della corruzione. Aggiornamento 2018-2020” ed in particolare l’allegato B) “Direttiva di indirizzi interpretativi per l’applicazione degli obblighi di pubblicazione previsti dal D.lgs. n. 33 del 2013. Attuazione del piano triennale di prevenzione della corruzione 2018-2020”;
  • la propria deliberazione n. 468 del 10 aprile 2017 avente per oggetto “Il sistema dei controlli interni nella Regione Emilia-Romagna”;
  • le circolari del Capo di Gabinetto del Presidente della Giunta regionale PG/2017/0660476 del 13/10/2017 e PG/2017/0779385 del 21/12/2017 relative ad indicazioni procedurali per rendere operativo il sistema dei controlli interni predisposti in attuazione della propria deliberazione n. 468/2017;

Visti:

- la L.R. 15 novembre 2001, n. 40 "Ordinamento contabile della Regione Emilia-Romagna, abrogazione delle Leggi Regionali 6 luglio 1977, n. 31 e 27 marzo 1972, n. 4" per quanto applicabile;

- Il D.Lgs. 23 giugno 2011, n. 118 “Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della Legge 5 maggio 2009, n. 42” e successive modifiche ed integrazioni;

- La L.R. 27 dicembre 2017, n. 25 “Disposizioni collegate alla legge regionale di stabilità per il 2018”;

- L.R. Emilia-Romagna 27 dicembre 2017, n. 26, Disposizioni per la formazione del bilancio di previsione 2018-2020 (Legge di stabilità regionale 2018);

- L.R. Emilia-Romagna 27 dicembre 2017, n. 27, Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna 2018-2020;

- L.R. Emilia-Romagna 27 luglio 2018, n. 11, Disposizioni collegate alla legge di assestamento e prima variazione generale al bilancio di previsione della regione Emilia-Romagna 2018-2020;

- L.R. Emilia-Romagna 27 luglio 2018, n. 12, Assestamento e prima variazione generale al bilancio di previsione della regione Emilia-Romagna 2018-2020;

- DGR 2191 del 28 dicembre 2017 ad oggetto “Approvazione del documento tecnico di accompagnamento e del bilancio finanziario gestionale di previsione della Regione Emilia-Romagna 2018-2020” e s.m.;

Viste altresì:

- L.R. 26 novembre 2001, n. 43 "Testo unico in materia di organizzazione e di rapporto di lavoro nella Regione Emilia-Romagna" e ss.mm.ii.;

- le proprie deliberazioni n. 2416 del 29 dicembre 2008, n. 270 del 29 febbraio 2016, n. 622 del 28 aprile 2016, n. 702 del 16 febbraio 2016, n. 56 del 25 gennaio 2016, n. 1107 del 11 luglio 2016, n. 121 del 6 febbraio 2017, n. 1059 del 3 luglio 2018;

- le proprie deliberazioni n. 53 del 26 gennaio 2015, n. 2184 e n. 2187 del 21 dicembre 2015, concernenti, tra gli altri, il ruolo e le responsabilità del Capo di Gabinetto del Presidente della Giunta;

- il decreto del Presidente della Regione Emilia-Romagna n. 242 del 29/12/2015 “Conferimento di incarichi di Capo di Gabinetto e di Capo Ufficio Stampa”;

Atteso che il responsabile del procedimento ha dichiarato di non trovarsi in situazioni di conflitto, anche potenziale, di interessi;

Visti i pareri allegati;

Su proposta dell’Assessore a coordinamento delle politiche europee allo sviluppo, scuola, formazione professionale, università, ricerca e lavoro;

A voti unanimi e palesi

delibera

1. di richiamare integralmente le considerazioni formulate in premessa, che costituiscono parte integrante del presente dispositivo;

2. di rettificare gli allegati alla deliberazione n. 1950 del 19 novembre 2018:

a) l’allegato 1 “Bando per la concessione di contributi regionali a Comuni ed Unioni di Comuni per la realizzazione di progetti a valenza internazionale da realizzarsi nel 2019” di cui alla deliberazione citata, inserendo nella modulistica prevista dall’allegato A – Modulo di domanda, inserendo, alla Scheda descrizione progetto, Riga Tipologia di attività prevista dal bando (punto 3.1), anche l’attività b) “attività di mobilità destinate a giovani (19-34 anni), con l’obiettivo di favorire l’acquisizione di competenze da utilizzare nel mondo del lavoro, realizzati nel contesto di un partenariato istituzionale, economico e sociale. Dovranno essere indicati la fascia di età dei partecipanti ed i criteri e le modalità di selezione degli stessi”;

b) l’allegato 2 “Bando per la concessione di contributi ad Istituti scolastici di II grado con sede sul territorio regionale per la realizzazione di progetti a valenza internazionale da realizzarsi nell’anno 2019” di cui alla Deliberazione n. 1950 del 19 novembre 2018, nel solo paragrafo 4 “Modalità di presentazione della domanda”, al punto a) dove è presente il termine per la presentazione della domanda di contributo indicando il termine corretto del 21 gennaio 2019;

3. di confermare in ogni altra sua parte la deliberazione n. 1950/2018 ed i suoi allegati;

4. di dare atto che, per quanto previsto in materia di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni, si provvederà ai sensi delle disposizioni normative ed amministrative richiamate in parte narrativa;

5. di pubblicare il testo del presente provvedimento nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it