E-R | BUR

n.320 del 05.11.2014 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

D.Lgs 152/06 e smi, LR 9/99 e smi. Decisione in merito alla procedura di screening relativa alla modifica della viabilità a servizio dello stabilimento Ferrara Food in Argenta (FE)

Ai sensi del Titolo II della Legge regionale 18 maggio 1999, n. 9 e s.m.i. e del DLgs 152/06 e smi, l’autorità competente: Provincia di Ferrara, con atto di DGP 236 del 18/9/2014, ha assunto la seguente decisione:

LA GIUNTA

(omissis) 

delibera:

a) Di escludere, ai sensi dell’art. 10 comma 1 della L.R. 18 maggio 1999, n. 9, DLgs 152/06, DLgs 4/08 e smi, il progetto presentato dalla ditta Ferrara Food di modifica della viabilità a servizio dello stabilimento “Ferrara Food” in Argenta (FE) da ulteriore procedura di VIA, con le seguenti prescrizioni:

  1. la Ditta dovrà effettuare un monitoraggio acustico in fase post operam al fine di verificare i livelli di pressione acustica presso i recettori individuati con il nuovo assetto viabilistico;
  2. la Ditta dovrà provvedere ad impartire alle Ditte terze che effettuano il trasporto delle materie prime in ingresso e dei prodotti finiti in uscita dallo stabilimento, le necessarie indicazioni orali e scritte relative al nuovo assetto viabilistico valutato nella presente procedura di screening;
  3. relativamente al nuovo accesso sulla Via Besana, la Ditta dovrà presentare specifica richiesta al Comune di Argenta, specificando che la manutenzione futura della segnaletica orizzontale e verticale a corredo della viabilità interessata dai mezzi a servizio della Ditta e che sarà prescritta in sede di autorizzazione, sarà a carico della Ditta stessa;

b) Di pubblicare, per estratto, ai sensi dell’art. 10, comma 3 della L.R. 18 maggio 1999 n. 9 e successive modificazioni ed integrazioni, il presente partito di deliberazione, nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna e sul sito della Provincia di Ferrara in forma integrale;

c) Di trasmettere la presente deliberazione al SUAP dell’Unione dei Comuni Valli e Delizie ai fini del rilascio al proponente, ad ARPA Ferrara, AUSL Ferrara, Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara.

d) Di dare atto dell’incasso degli oneri istruttori dovuti per la procedura di screening pari a euro 500,00 con Reversale 285 del 4/2/2014 al capitolo 0311040 azione 1379 del Bilancio Prov.le 2014 gestione competenze.

e) Di comunicare che, ai sensi dell’articolo 3 comma 4 della Legge n. 241 del 1990, avverso il provvedimento conclusivo testé indicato potrà essere esperito ricorso in sede giurisdizionale al Tribunale Amministrativo Regionale dell’Emilia-Romagna, entro 60 (sessanta) giorni dalla data di ricevimento del provvedimento stesso; ovvero potrà essere proposto ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, entro 120 (centoventi) giorni dalla data di ricevimento del provvedimento stesso

Stante la necessità di provvedere alla rapida conclusione del procedimento in ragione dell’esigenza di consentire alla Ditta di attuare quanto previsto dal progetto presentato;

Con votazione unanime e separata resa in forma palese:

delibera:

Di dichiarare il presente atto immediatamente eseguibile ai sensi dell'art. 134, IV comma del D.Lgs.267/2000. 

La presente deliberazione in formato integrale è disponibile sul sito web della Provincia di Ferrara:

nella sezione dedicata alle procedure di Valutazione di Impatto Ambientale: http://www.provincia.fe.it/sito?nav=635 e in pubblicazione all’Albo Pretorio on line:

http://www.provincia.fe.it/albopretorio/albopretorio/Main.do?MVPG=AmvRicercaAlbo

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it