E-R | BUR

n.27 del 04.02.2015 (Parte Seconda)

XHTML preview

Autorizzazione e liquidazione degli oneri per interventi urgenti a favore delle popolazioni dell’Emilia-Romagna colpite dagli eventi alluvionali verificatisi tra il 17 ed il 19 gennaio 2014

IL PRESIDENTE

IN QUALITÀ DI COMMISSARIO DELEGATO

ai sensi dell’art. 1 comma 2 del D.L.n.74/2012

convertito con modificazioni dalla Legge n.122/2012

VISTI:

- la delibera del Consiglio dei Ministri del 31 gennaio 2014, con la quale è stato dichiarato lo stato di emergenza, per la durata di 180 giorni ovvero fino al 30 luglio 2014, in conseguenza degli eccezionali eventi alluvionali verificatisi nei giorni dal 17 al 19 gennaio 2014, nel territorio della provincia di Modena successivamente prorogato per 180 giorni con delibera del consiglio dei Ministri del 23 luglio 2014 pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 182 del 7 agosto 2014;

- il decreto–legge 28 gennaio 2014 n. 4, convertito con modificazioni, dalla legge 28 marzo 2014, n. 50 che all’art. 3 prevede disposizioni urgenti in materia di adempimenti tributari e contributivi conseguenti all’evento alluvionale del 17 gennaio 2014 che ha interessato i comuni di Bastiglia, Bomporto, Camposanto, Finale Emilia, Medolla, San Prospero e le frazioni di Albareto, La Rocca, Navicello e San Matteo del comune di Modena, già colpiti dal sisma del maggio 2012;

- il decreto–legge 12 maggio 2014, n. 74 “ Misure urgenti in favore della popolazione dell’Emilia-Romagna colpite dal terremoto e dai successivi eventi alluvionali verificatisi tra il 17 ed il 19 gennaio 2014, nonché per assicurare l’operatività del Fondo per l’emergenze nazionali” pubblicato nella G.U. n. 108 del 12 maggio 2014, convertito con modificazioni dalla legge 27 giugno 2014 n. 93, che all’art. 1 comma 1, autorizza il Presidente della Regione Emilia-Romagna, Commissario delegato ad operare per l’attuazione degli interventi  per il ripristino e la ricostruzione, l’assistenza alle popolazioni e la ripresa economica ed a garantire il coordinamento delle attività e degli interventi, limitatamente ai comuni del territorio emiliano romagnolo già colpiti dal sisma 2012, interessati dagli eventi alluvionali verificatisi tra il 17 e il 19 gennaio 2014, individuati nell’art. 3 del decreto legge 4/2014, convertito in legge n. 50/2014, nonché dalla tromba d’aria del 3 maggio 2013;

PRESO ATTO che il giorno 29 dicembre 2014 si è insediato il nuovo Presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini che ricopre da tale data anche le funzioni di Commissario delegato per la realizzazione degli interventi per la ricostruzione, l’assistenza alla popolazione e la ripresa economica dei territori colpiti dagli eventi sismici del 20 e 29 maggio 2012 secondo il disposto dell’art. 1 del decreto-legge 6 giugno 2012, n. 74, convertito con modificazioni, dalla legge 1 agosto 2012, n. 122;

RICHIAMATO in particolare, l’art.1 comma 5 del decreto legge n. 74/2014, convertito con modificazioni dalla legge 93/2014, in base al quale, tenuto conto del rapido susseguirsi degli eventi calamitosi, il Presidente della regione Emilia-Romagna Commissario Delegato, può destinare complessivamente 210 milioni di euro, di cui 160 milioni nel 2014 e 50 milioni nel 2015, alla copertura degli oneri per contributi ai soggetti privati danneggiati dagli eventi in parola; per i più urgenti interventi connessi al programma di sicurezza idraulica dei territori colpiti dall’alluvione; per il ripristino di opere pubbliche o di interesse pubblico, beni culturali, strutture pubbliche adibite ad attività sociali, socio sanitarie e socio educative, sanitarie; ricreative, sportive e religiose, edifici di interesse storico-artistico che abbiano subito danni a seguito di tali eventi, a valere sulle risorse della contabilità speciale di cui all’art. 2, comma 6, del D.L. 74/2012;

VISTA la deliberazione del Consiglio dei Ministri del 4 luglio 2012;

CONSIDERATO che:

- il Comune di Carpi, a seguito degli eventi alluvionali verificatisi tra il 17 ed il 19 gennaio 2014, ha rappresentato al Commissario la necessità di poter disporre, di locali per ospitare provvisoriamente la popolazione colpita da tale emergenza;

-  in tale Comune, in Via Brunelleschi, fino all’11 gennaio 2014, era in corso la locazione con la Ditta New House S.p.a. di un prefabbricato modulare scolastico, come da contratto stipulato in data 23/11/2012 Rep. n. 29, per il corrispettivo pattuito di € 55.007,98 oltre ad IVA relativo alla locazione degli ultimi sei mesi;

- è stato chiesto alla Ditta New House S.p.a. la disponibilità a procrastinare lo smontaggio del prefabbricato, sino al termine dell’emergenza segnalata dal Comune di Carpi e la ditta ha acconsentito a quanto richiesto;

- la locazione si è protratta fino all’11 aprile 2014 ed il corrispettivo pattuito è stato quantificato in € 19.773,14 oltre ad IVA (24.123,23 IVA COMPRESA);

- che la Ditta New House, in base a quanto convenuto, ha presentato fattura per la locazione fino all’11/4/2014, n. 486/L del 5/6/2014 di € 24.123,23 IVA COMPRESA; 

CONSIDERATO inoltre che:

- sempre per effetto dei citati eventi alluvionali del 17-19 gennaio 2014, il Prefabbricato Modulare Rimuovibile Rurale del lotto n. 1, insistente nel territorio del Comune di Bomporto (MO), ha subito danni essendo stato invaso da acqua e fango che ne hanno compromesso la funzionalità ed impedito ai nuclei familiari il pieno ed efficace utilizzo;

- pertanto si è provveduto al suo ripristino immediato affidando i conseguenti interventi all’Impresa FIORESE S.r.l.;

- che l’Impresa FIORESE Srl ha presentato fattura n. 34/14 del 19 maggio 2014 di € 6.199,74 IVA compresa;

- la struttura tecnica del Commissario in data 2/12/2014 Prot. n. 0042265 ha reso l’ attestazione di congruità economica delle spese ed ha verificato la loro correlazione con gli eventi alluvionali di gennaio-febbraio 2014 e la loro coerenza temporale con riferimento al periodo effettivo di maturazione dei costi;

- con proprio decreto n. 827 del 16 maggio 2014 è stata disposta la liquidazione della spesa di cui sopra di € 5.081,75 oltre ad IVA 22% a valere sullo stanziamento previsto dall’art. 2 del Decreto Legge 6 giugno 2012 n. 74, convertito con modificazioni dalla L.122/2012, specificando che, qualora fossero stati assegnati finanziamenti per i danni derivanti dall’alluvione del gennaio 2014, la stessa dovesse essere imputata a carico dei medesimi;

- essendo stato emesso in data 12 maggio 2014 il suindicato decreto–legge n. 74, il pagamento della spesa di cui sopra è stato sospeso in attesa dell’accredito delle risorse dallo stesso previste;

PRESO ATTO che in data 5 novembre 2014 è stato effettuato l’accredito sulla contabilità speciale n. 5699 “Commissario delegato decreto legge n. 74/2012 - DPCM 25/8/2014” accesa presso la Tesoreria Provinciale dello Stato Sez. di Bologna della somma di € 160 milioni per l’annualità 2014 di cui al decreto legge n. 74/2014, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 93/2014;

RITENUTO di dover procedere all’autorizzazione ed alla liquidazione degli oneri pari a € 24.123,23 IVA inclusa per la locazione nel Comune di Carpi (MO) di un prefabbricato modulare scolastico sino al 11/4/2014, per ospitare provvisoriamente la popolazione colpita dagli eventi alluvionali verificatisi tra il 17 ed il 19 gennaio 2014, nonché della somma di € 5.081,75 oltre IVA al 22% per opere di ripristino e sistemazione della funzionalità del PMRR in Comune di Bomporto (MO), e quindi per complessivi € 30.322,97, a valere sulla contabilità speciale n. 5699 “Commissario delegato decreto legge n. 74/2012 - DPCM 25/8/2014” che presenta sufficiente disponibilità;

RILEVATO:

- che si è provveduto ad acquisire il Documento Unico di Regolarità Contributiva (D.U.R.C.), attualmente in corso di validità, per le imprese New House S.p.a. e Fiorese S.r.l. dai quali risulta che le stesse sono in regola con i versamenti dei contributi previdenziali ed assistenziali;

- che le stesse imprese, in ottemperanza a quanto dettato dagli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari di cui all’art. 3, comma 7, della legge n. 136/2010 e ss.mm., ha presentato formale comunicazione del conto corrente dedicato;

- che la ditta New House S.p.a. risulta iscritta nella White list della Prefettura di Modena come da provvedimento del 16/5/2014 prot. n. 22670/2014;

 - che la ditta Fiorese Costruzioni Generali S.r.l risulta iscritta nella White list della Prefettura di Modena come da provvedimento del 25/8/2014 prot. n. 38838/2014;

RITENUTO di incaricare per il pagamento l’Agenzia Regionale di Protezione Civile;

VISTI:

- la legge 24 febbraio 1992, n. 225 “Istituzione del Servizio nazionale di protezione civile”;

- il decreto legge 7 settembre 2001, n. 343, convertito, con modificazioni, dalla legge 9 novembre 2001, n. 401 “Disposizioni urgenti per assicurare il coordinamento operativo delle strutture preposte alle attività di protezione civile e per migliorare le strutture logistiche nel settore della difesa civile”;

- il decreto legge 15 maggio 2012, n. 59 “Disposizioni urgenti per il riordino della protezione civile”, convertito, con modificazioni, dalla legge 12 luglio 2012, n. 100;

- la legge regionale 7 febbraio 2005, n. 1 "Norme in materia di protezione civile e volontariato. Istituzione dell'Agenzia regionale di protezione civile";

- l'articolo 1 commi 629 lettera b) e 632 della legge n. 190 del 23 dicembre 2014 con i quali si dispone che le operazioni per le quali l’Imposta sul Valore Aggiunto è esigibile dal 1' gennaio 2015, le Pubbliche Amministrazioni debbono versare la stessa in osservanza delle modalità e termini fissati con decreto del Ministro dell'economia e delle finanze;

- il decreto del Ministro dell'economia e delle finanze del 23 gennaio 2015, il cui articolo 9 precisa che la suindicata disposizione si applica alle operazioni per le quali è stata emessa fattura a partire dal 1 gennaio 2015.

DISPONE

1. di autorizzare e liquidare, per quanto espresso in narrativa, la somma complessiva di € 30.322,97 a favore:

a. per € 24.123,23 dell’impresa Ditta New House, a saldo della fattura n. 486/L del 5/6/2014 di € 24.123,23 IVA compresa;

b. per € 6.199,74 dell’Impresa FIORESE Srl, a saldo della fattura n. 34/14 del 19 maggio 2014 di € 6.199,74 IVA compresa

2. di dare atto che gli oneri di cui al precedente punto 1 trovano copertura finanziaria a valere sulla somma di € 50.000.000,00, quota parte dell’annualità 2014 di € 160 milioni di cui al decreto legge n. 74/2014, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 93/2014 giacente e disponibile dal 5 novembre 2014 nella suddetta contabilità speciale n. 5699 che presenta sufficiente disponibilità;

3. di incaricare l’Agenzia Regionale di Protezione Civile alla emissione, con separata evidenza contabile, degli ordinativi di pagamento di € 30.322,97 a favore delle imprese di cui al punto 1. sulla contabilità speciale 5699, intestata a “Commissario Delegato Presidente Regione Emilia-Romagna - D.l. 74/12”, aperta ai sensi del comma 6 dell’articolo 2 del Decreto Legge 6/6/2012 n. 74 convertito, con modificazioni, dalla Legge 1/8/2012, n. 122, presso la Banca d’Italia, Tesoreria Provinciale dello Stato - Sezione di Bologna;

4. di dare atto che, ai sensi dell’ art. 3, comma 7, della legge del 13/8/2010, n. 136, le Imprese hanno presentato la dichiarazione relativa al conto corrente dedicato alle commesse pubbliche.

5. di pubblicare la presente ordinanza nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna (BURERT).

Bologna, 4 febbraio 2015

Il Commissario Delegato

Stefano Bonaccini

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it