E-R | BUR

n. 284 del 19.12.2012 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali – “Programma nazionale degli interventi nel Settore idrico” – Leggi 24 dicembre 2003, n. 350 “Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge finanziaria 2004)” e 27 dicembre 2006, n. 296 “Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge finanziaria 2007)”: intervento per la distribuzione ad uso plurimo delle acque del Canale Emiliano Romagnolo nell’area Montone I lotto – Procedure di asservimento: costituzione di servitù a favore del demanio dello Stato nei confronti della ditta Gatti Paolo e Gatti Giuseppe con affittuario Gatti Paolo – Decreto di asservimento (ex art. 22 DPR 327/01 e succ. modif. e integr.) – Provvedimenti e adempimenti conseguenti (art. 23 e seguenti DPR cit.)

Con il decreto del Consorzio di Bonifica di secondo grado per il Canale Emiliano Romagnolo n. 3733 del 24 settembre 2012 è stato pronunciato asservimento definitivo per la costituzione di servitù di acquedotto e passaggio a favore del Demanio dello Stato in riferimento alle aree interessate dai lavori in oggetto, secondo la più precisa individuazione come segue:

  • Area Montone 1° lotto
  • Comune censuario di Forlì (FC)
  • Proprietari:
  • Gatti Paolo e Gatti Giuseppe
  • Foglio 16, mappale 50;
  • totale servitù asservita ml 62 e mq 71,34;
  • indennità di asservimento omnicomprensiva: Euro 1.116,62
  • Gatti Paolo e Gatti Giuseppe
  • Foglio 16, mappali 60 - 140;
  • totale servitù asservita ml 385 e mq 85,44;
  • indennità di asservimento omnicomprensiva: Euro 13.015,86.

Il decreto di asservimento è stato notificato ai proprietari interessati nelle forme degli atti processuali civili; è stato registrato presso l’Agenzia delle Entrate competente e trascritto presso l’Agenzia del Territorio, Servizio di Pubblicità immobiliare competente, Ufficio RR.II.

Dalla data di trascrizione del decreto tutti i diritti relativi agli immobili asserviti possono essere fatti valere esclusivamente sull’indennità.

Tutti gli atti della procedura sono depositati presso il Consorzio.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it