E-R | BUR

n.12 del 22.01.2020 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Procedimento unico ai sensi dell’art. 53, comma 1, lettera b) della L.R. n. 24/2017. Deposito ai fini dell’approvazione del progetto di ampliamento dello stabilimento produttivo esistente della Società Medici Ermete & Figli Srl in comune di Reggio Emilia, località Villa Gaida, in variante alla pianificazione territoriale vigente

Ai sensi dell’art. 53, comma 6, l ett. b) della L.R. n. 24/2017, si avvisa che, a seg uito di nuova richies ta del legale rappresentante della società MEDICI ERMETE & FIGLI s.r.l. pervenuta con pec del 16/12/2019 in atti al P.G. n. 232493 e seguenti, il Servizio Rigenerazione e Qualità Urbana provvede a pubblicare la documentazione utile per attivare un nuovo procedimento unico rispetto a quanto già presentato in data 2/8/2019 (P.G. n. 146883 ) e depositato dal 2/10/2019 al 2/12/2019, per l’approvazione del progetto di ampliamento della sede aziendale della società MEDICI ERMETE & FIGLI s.r.l., con sede in Reggio Emilia via Newton n.13/a, località Villa Gaida, in variante alla pianificazione territoriale vigente, mediante procedimento unico di cui all’art. 53 della L.R. n. 24/2017, previa effettuazione di Conferenza dei Serviz i.

L’intervento in progetto prevede l’ampliamento dello stabilimento produttivo esistente mediante la realizzazione di un nuovo magazzino, da collocarsi nell'angolo nord-ovest del blocco produttivo, collegato ad esso attraverso le aperture esistenti. Si tratta di un fabbricato, di circa 1.590 mq di superficie complessiva, a temperatura controllata per il deposito, la spedizione delle bottiglie di vino e lo stoccaggio per la maturazione e l’invecchiamento in bottiglia. Il progetto prevede altresì l’ampliamento del laboratorio interno alla cantina, collocato nella porzione nord-est del complesso edificato, mediante la realizzazione di un nuovo volume su pilastri, nonché la riconfigurazione delle aree esterne. Rispetto al precedente progetto in atti al P.G. n. 146883/2019 si prevede la ridistribuzione dell’area cortiliva e un nuovo depuratore.

La variante riguarda la trasformazione dell’ area individuata dal Piano Strutturale Comunale (PSC) vigente come Ambito Specializzato per Nuovi Insediamenti Produttivi (ASP N1) e dal Regolamento Urbanistico Edilizio (RUE) come Ambito agricolo periurbano (AAP) in area da individuarsi come Ambito Specializzato per attività miste polifunzionali e commerciali (ASP3).

A tal fine si provvede al deposito per 60 giorni interi e consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione e cioè dal 22 gennaio 2020 fino a tutto il 23 marzo 2020 ( considerato che la scadenza naturale cade in giorno non lavorativo) degli elab orati di progetto e di varian te agli strumenti urbanistici vigenti (PSC e RUE) allegati alla richiesta, per la libera consultazione da parte dei soggetti interessati.

I soggetti interessati possono dunque prendere visione, e ottenere le informazioni pertinenti, degli elaborati di progetto e di variante agli strumenti urbanistici in argomento presso le seguenti sedi: Comune di Reggio Emilia, Archivio Generale, Via Mazzacurati n. 11 - tel. 0522/456228, nei seguenti orari: da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 13.00.

Gli elaborati di progetto e di variante sono inoltre pubblicati sul sito web del Comune di Reggio Emilia all'indirizzo: https://rigenerazione-strumenti.comune.re.it/strumenti-di-attuazione-3/art_53_elenco/ e s ono consultabili anche presso il Servizio Rigenerazione e Qualità Urbana, Via Emilia San Pietro n. 12, previo appuntamento telefonico (tel. n. 0522/456147).

Entro il citato termine di 60 giorni (23 marzo 2020) chiunque può presentare osservazioni ai sensi dell’art. 53, comma 8, della L.R. n. 24/2017.

Si fa presente che si è proceduto all’indizione della conferenza di servizi sincrona ai sensi dell’art. 53, comma 3, della L.R. n. 24/2017 e della L. 241/1990 smi, artt. 14 e seguenti e che l’approvazione del progetto definitivo in questione comporterà anche acquisizione del relativo titolo abilitativo edilizio.

Il presente atto costituisce anche avviso di deposito per la procedura di valutazione di sostenibilità ambientale e territoriale di cui all'art. 18 della L.R. 24/2017.

Il Responsabile Unico del Procedimento è l'arch. Elisa Iori, Dirigente del Servizio Rigenerazione e Qualità Urbana del Comune di Reggio Emilia. La stessa è altresì garante della comunicazione e della partecipazione del procedimento ai sensi dell’art.45, comma 3, della L.R. n. 24/2017.

Gli obblighi di pubblicazione dell'atto si intendono assolti ai sensi dell'art. 56 della L.R.n.15/2013, attraverso la pubblicazione del presente avviso nel sito informatico del Comune di Reggio Emilia e all’albo pretorio online.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it