E-R | BUR

n.296 del 18.11.2015 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Approvazione "Schema di convenzione tra Regione Emilia-Romagna, Regione Puglia, Regione Umbria, Regione Autonoma Valle d'Aosta e Provincia Autonoma di Trento per il riuso di servizi on-line per il lavoro afferenti al portale denominato "Lavoro per Te"

 LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Visti:

  • il D.Lgs 7 marzo 2005, n. 82 “Codice dell’amministrazione digitale” e ss.mm., ed in particolare l’art. 69 che prevede che:
    • “Le pubbliche amministrazioni che siano titolari di programmi informatici realizzati su specifiche indicazioni del committente pubblico, hanno obbligo di darli in formato sorgente, completi della documentazione disponibile, in uso gratuito ad altre pubbliche amministrazioni che li richiedono e che intendano adattarli alle proprie esigenze, salvo motivate ragioni” (comma 1);
    • “Nei contratti di acquisizione di programmi informatici sviluppati per conto e a spese delle amministrazioni, le stesse possono includere clausole, concordate con il fornitore, che tengano conto delle caratteristiche economiche ed organizzative di quest'ultimo, volte a vincolarlo, per un determinato lasso di tempo, a fornire, su richiesta di altre amministrazioni, servizi che consentono il riuso dei programmi o dei singoli moduli. Le clausole suddette definiscono le condizioni da osservare per la prestazione dei servizi indicati” (comma 4);
  • la Legge regionale 24 maggio 2004, n. 11 “Sviluppo regionale della società dell’informazione” e ss.mm.;
  • la L.R. 1/8/2005 n. 17 “Norme per la promozione dell’occupazione, della qualità, sicurezza e regolarità del lavoro” ss.mm;

Considerato che:

  • il riuso di progetti software consente alle Amministrazioni riusanti di acquisire gratuitamente le applicazioni e le soluzioni necessarie, previo accordo con l’Amministrazione cedente;
  • le Amministrazioni riusanti possono contribuire ai costi di attività miranti al miglioramento della soluzione riusata;

Viste altresì:

  • la propria deliberazione n. 599 del 13 maggio 2013 “Approvazione schema di convenzione tra Regione Emilia-Romagna, Regione Puglia, Regione Umbria e Provincia Autonoma di Trento per il riuso di servizi on-line per il lavoro afferenti al portale denominato "Lavoro per te";
  • la convenzione sottoscritta in data 7 novembre 2013 tra Regione Emilia-Romagna, Regione Puglia, Regione Umbria e Provincia Autonoma di Trento per il riuso dei predetti servizi on-line;

Preso atto:

  • della lettera della Regione Autonoma Valle d’Aosta prot. 1292 del 6 febbraio 2015 di richiesta di adesione alla sopra convenzione per il riuso di servizi on-line per il lavoro;
  • del parere favorevole alla richiesta della Regione Valle d’Aosta di adesione alla convenzione sopra richiamata espresso dai componenti del Comitato di progetto per il riuso del SIL e dei servizi on-line riunitosi l’8 aprile 2015;
  • della lettera del Servizio Lavoro della Direzione Generale Cultura, Formazione e Lavoro prot. 672816 del 17 agosto 2015 di trasmissione dello schema di convenzione per il riuso di servizi on-line per il lavoro afferenti al portale denominato "Lavoro per te", inviata a mezzo PEC alle Regioni Puglia, Umbria, Valle d’Aosta e alla Provincia Autonoma di Trento;
  • che la documentazione sopra elencata è conservata agli atti del Servizio Lavoro stesso;

Tenuto conto che:

  • la condivisione della soluzione informatica riusata ed il conseguente allineamento delle soluzioni applicative e tecnologiche implementate saranno assicurati, laddove previsto da parte delle amministrazioni firmatarie attraverso l’affidamento ai sensi del richiamato art. 69, comma 4, del D.Lgs. 7 marzo 2005, n. 82 “Codice dell’Amministrazione Digitale”, dalle imprese aggiudicatarie del bando europeo indetto dalla Regione Emilia-Romagna;
  • il progetto di riuso del portale di servizi on line “Lavoro per Te” è coordinato dalla Regione Emilia-Romagna che mette a disposizione un articolato insieme di soluzioni informatiche per la gestione on line dei servizi per il lavoro;
  • la Regione Emilia-Romagna sta sviluppando attività miranti al miglioramento della soluzione riusata, che potranno essere co-progettate e condivise con le Amministrazioni coinvolte;
  • il portale di servizi on-line “Lavoro per Te” è stato realizzato secondo logiche totalmente modulari, al fine di consentire alle Amministrazioni riusanti di scegliere il grado/livello di adozione alla soluzione stessa;

Ritenuto di sottoscrivere una convenzione tra le Regioni Emilia-Romagna, Puglia, Umbria, Valle d’Aosta e la Provincia Autonoma di Trento al fine di disciplinare i rapporti giuridici ed economici tra loro intercorrenti in relazione all’utilizzo da parte delle Amministrazioni riusanti del portale di servizi on-line “ Lavoro per Te”, e in particolare:

  • condividere il percorso di miglioramento e di arricchimento funzionale del portale di servizi on-line “Lavoro per Te” già realizzato dalla Regione Emilia-Romagna;
  • disciplinare le modalità con cui ogni Regione darà il suo contributo progettuale ed economico per l’evoluzione del progetto di riuso del portale di servizi on-line “Lavoro per Te”;
  • instaurare un rapporto di collaborazione che consenta di ottimizzare lo sviluppo in comune del portale di servizi on-line “Lavoro per te”, dei relativi moduli software o di parte di essi e dei connessi servizi finalizzati alla gestione del Mercato del Lavoro;

Visti:

  • il D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni”,
  • la deliberazione di G.R. n. 1621 dell'11 novembre 2013, “Indirizzi interpretativi per l’applicazione degli obblighi di pubblicazione previsti dal D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33”;
  • la deliberazione di di G.R. n. 57 del 26 gennaio 2015 recante “Programma per la Trasparenza e l’Integrità. Approvazione ed aggiornamento per il triennio 2015-2017”;

Dato atto che secondo quanto previsto dal D.Lgs. n. 33/2013 e sulla base degli indirizzi interpretativi contemplati nelle succitate deliberazioni n. 1621/2013 e n. 57/2015, il presente provvedimento è soggetto agli obblighi di pubblicazione ivi contemplati;

Vista la L.R. 26 novembre 2001, n. 43 “Testo unico in materia di organizzazione e di rapporto di lavoro nella Regione Emilia-Romagna” e successive modifiche;

Richiamate le proprie deliberazioni:

  • n. 1057 del 24 luglio 2006, n. 1663 del 27 novembre 2006, n. 1377/2010 così come rettificata dalla n. 1950/2010, n. 2060 del 20 dicembre 2010, n. 1642 del 14/11/2011, n. 221 del 27 febbraio 2012, e n. 335 del 31 marzo 2015 e n. 905 del 13 luglio 2015;
  • n. 2416 del 29 dicembre 2008 recante “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull'esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007” e ss.mm.;

Su proposta dell’Assessore regionale competente per materia;

A voti unanimi e palesi;

delibera:

per le motivazioni espresse in premessa e qui integralmente richiamate, di:

  1. approvare lo schema di convenzione, quale allegato parte integrante e sostanziale della presente deliberazione, tra la Regione Emilia-Romagna, la Regione Puglia, la Regione Umbria, la Regione Valle d’Aosta e la Provincia Autonoma di Trento, al fine di disciplinare i rapporti giuridici ed economici tra loro intercorrenti in relazione all’utilizzo del portale di servizi on-line per il lavoro “Lavoro per Te”, e in particolare:
    • condividere il percorso di miglioramento e di arricchimento funzionale del portale di servizi on -line Lavoro per Te già realizzato dalla Regione Emilia-Romagna;
    • disciplinare le modalità con cui ogni Regione darà il suo contributo progettuale ed economico per l’evoluzione del progetto di riuso del portale di servizi on-line “Lavoro per Te”;
    • instaurare un rapporto di collaborazione che consenta di ottimizzare lo sviluppo in comune del portale di servizi on line Lavoro per te, dei relativi moduli software o di parte di essi e dei connessi servizi finalizzati alla gestione del Mercato del Lavoro;
  2. autorizzare il dirigente regionale competente a sottoscrivere la relativa convenzione, apportandovi le modifiche di carattere non sostanziale che dovessero rendersi necessarie in sede di sottoscrizione;
  3. di dare atto che secondo quanto previsto dal D.Lgs. n. 33 del 14 marzo 2013, nonché sulla base degli indirizzi interpretativi contenuti nelle proprie deliberazioni n. 1621/2013 e n. 57/2015 il presente provvedimento è soggetto agli obblighi di pubblicazione ivi contemplati.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it