E-R | BUR

n. 77 del 25.05.2011 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Procedure in materia di impatto ambientale L.R. n. 9 del 18 maggio 1999 e successive modifiche ed integrazioni - Titolo II - procedura di verifica (screening) per impianto idroelettrico “Comunalia di Pontolo in loc. Le Aie di Pontolo in Comune di Borgo Val di Taro (PR)“

L’Autorità competente Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione Impatto e Promozione sostenibilità ambientale avvisa che, ai sensi del Titolo II della Legge regionale 18 maggio 1999, n. 9 come integrata ai sensi del Decreto legislativo 3 aprile, 2006, n. 152 e come modificato dal Decreto legislativo 16 gennaio 2008, n. 4, sono stati depositati per la libera consultazione da parte dei soggetti interessati gli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di verifica di assoggettabilità (screening) relativa al:

  • progetto: mini centrale idroelettrica;
  • localizzato: Le Aie di Pontolo in comune di Borgo Val di Taro;
  • presentato da: Comunalia di Pontolo;

Il progetto appartiene alla seguente categoria: B.1. 8.

Il progetto interessa il territorio dei seguenti comuni: comune di Borgo Val di Taro, Ufficio Tecnico, Piazza Manara n. 6 - 43043 Borgo Val di Taro (Parma) e delle seguenti province: Provincia di Parma, Ufficio VIA, Piazza della Pace n.1 - 43100 Parma

.

Il progetto prevede: la realizzazione di un impianto per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili, mediante la costruzione di una mini centrale idroelettrica, utilizzando un esistente invaso artificiale di proprietà della Comunalia di Pontolo e alimentato dal Canale della Macchia Grande e dal Rio Agnidano, avente le seguenti caratteristiche:

  • salto lordo o prevalenza geodetica 56 m.
  • lunghezza condotta forzata 600 m.
  • diametro condotta forzata 616 mm. esterno 600 mm. interno.
  • portata massima di progetto 500 lt/sec.
  • portata media di progetto 115 lt/sec.
  • portata minima di progetto 30 lt/sec.
  • potenza erogata alla massima portata 200 Kw
  • potenza erogata alla media portata 50 Kw
  • potenza erogata alla minima portata 13 Kw
  • dimensioni esterne loc. centrale 8 x 5 x 3 (m)
  • superficie bacino di competenza della centrale 7,50 kmq
  • periodo di funzionamento della centrale da settembre a giugno.

I soggetti interessati possono prendere visione degli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di verifica (screening) presso la sede dell’Autorità competente: Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione impatto e Promozione sostenibilità ambientale, sita in Viale della Fiera n. 8 – 40127 Bologna, e presso la sede dei seguenti comuni interessati: Comune di Borgo Val di Taro, Ufficio Tecnico, Piazza Manara n. 6 - 43043 Borgo Val di Taro (Parma).

Gli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di verifica (screening) sono depositati per quarantacinque giorni naturali consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione. Entro lo stesso termine di 45 giorni chiunque, ai sensi della L.R. 18 maggio 1999, n. 9 e successive modifiche ed integrazioni, può presentare osservazioni all’Autorità competente: Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione impatto e Promozione sostenibilità ambientale, al seguente indirizzo: Viale della Fiera n. 8 – 40127 Bologna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it