E-R | BUR

n. 167 del 29.08.2012 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Procedure in materia di impatto ambientale L.R. 18 maggio 1999, n.9 e s.m.i. - Titolo II - Procedura di verifica (screening) relativa all’attività di recupero di rifiuti in procedura semplificata ai sensi del comma 3 dell’art. 216 del DLgs 152/2006 e s.m.i. e del DM 5/2/1998 e s.m.i. dell'impianto della Ditta La Cart in comune di Sogliano al Rubicone

L'Autorità competente: Provincia Forlì - Cesena avvisa che, ai sensi del Titolo II della Legge regionale 18 maggio 1999, n. 9 e s.m.i., sono stati depositati per la libera consultazione da parte dei soggetti interessati gli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di verifica (screening) relativi all’attività di recupero di rifiuti in procedura semplificata ai sensi del comma 3 dell’art. 216 del DLgs 152/06 e s.m.i. e del DM 5/2/1998 e s.m.i. dell'impianto della Ditta La Cart in comune di Sogliano al Rubicone. 

Il progetto, che costituisce la modifica di un impianto già esistente, appartenente alla categoria B.2.57 “Impianti di smaltimento e recupero di rifiuti non pericolosi, con capacità superiore a 10 t/giorno, mediante operazioni di cui all'allegato C, lettere da R1 a R9, della parte quarta del decreto legislativo n. 152 del 2006, ad esclusione degli impianti mobili volti al recupero di rifiuti non pericolosi provenienti dalle operazioni di costruzione e demolizione qualora la durata della campagna sia inferiore a novanta giorni naturali ed agli altri impianti mobili volti al recupero di altri rifiuti non pericolosi qualora la durata della campagna sia inferiore a sessanta giorni naturali, e qualora non siano localizzate in aree naturali protette o in aree SIC e ZPS; tale esclusione non si applica a successive campagne sullo stesso sito” della L.R. 9/99 e s.m.i., è assoggettato a procedura di screening in quanto ricade nella tipologia di cui al punto B.2.68 “ Modifiche ed estensioni di progetti di cui all’Allegato A.2 o all’Allegato B.2 già autorizzati, realizzati o in fase di realizzazione, che possono avere notevoli ripercussioni negative sull’ambiente (modifica o estensione non inclusa nell’allegato A.2).

Il progetto interessa il territorio del comune di Sogliano al Rubicone e della provincia di Forlì-Cesena.

Rispetto alla situazione attuale, la Ditta La Cart richiede una modifica in aumento dei quantitativi dei rifiuti gestiti, pur rimanendo all’interno dei limiti massimi previsti dall’Allegato 4 del DM 5/2/1998 e s.m.i., senza modificarne le tipologie, le operazioni di recupero effettuate e le dotazioni impiantistiche presenti. Per effetto dei nuovi quantitativi previsti, verrà stoccato un quantitativo istantaneo di rifiuti pari a 1.266 t e sarà gestito un quantitativo annuo pari a 34.410 t.

In particolare per quanto riguarda la tipologia 1.1 costituita dalla carta, per l’operazione di recupero R3, per la quale l’impianto è sottoposto a procedura di screening, nella situazione futura è previsto un quantitativo di rifiuti pari a 8.500 t/anno.

I soggetti interessati possono prendere visione degli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di verifica (screening) presso la sede dell’autorità competente: Provincia di Forlì - Cesena, Servizio Pianificazione Territoriale - Ufficio VIA, sita in Corso Diaz n. 49 - 47121 Forlì, sia presso la sede del Comune di Sogliano al Rubicone, sita in Piazza della Repubblica n. 35 - 47030 Sogliano al Rubicone.

I medesimi elaborati sono inoltre pubblicati sul sito web della Provincia di Forlì-Cesena ( www.provincia.fc.it/pianificazione ).

Gli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di verifica (screening) sono depositati per quarantacinque giorni naturali consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione.

Entro lo stesso termine di quarantacinque giorni chiunque, ai sensi dell’art. 9, comma 4, L.R. 9/99 e s.m.i., può presentare osservazioni all’autorità competente: Provincia di Forlì-Cesena, Servizio Pianificazione Territoriale - Ufficio VIA - al seguente indirizzo: Piazza Morgagni n. 9 - 47121 Forlì.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it