E-R | BUR

n.73 del 22.03.2017 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Provvedimento di verifica (screening) relativa al progetto "Aumento della capacità produttiva e completamento della modifica del tipo di cottura con nuovo forno per la produzione di solo gres porcellanato" presso lo stabilimento in comune di Castellarano (RE) proposto da Cotto Petrus Srl (Titolo II della L.R. n. 9 del 18 maggio 1999)

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

(omissis)

delibera:

a) di fare proprio il parere contenuto nella relazione istruttoria redatta da ARPAE, inviata alla Regione Emilia-Romagna con nota prot. 1131 del 1/2/2017, acquisita dalla Regione Emilia-Romagna al PG.2017.52492 del 1/2/2017 e allegato alla presente delibera; tale relazione costituisce l’Allegato 1 della presente delibera e ne è parte integrante e sostanziale;

b) di escludere, ai sensi dell’art. 10, comma 1 della L.R. n. 9 del 1999, dalla procedura di V.I.A., l'intervento proposto dalla ditta Cotto Petrus Srl, relativo al progetto di “Aumento della capacità produttiva e completamento della modifica del tipo di cottura con nuovo forno per la produzione di solo gres porcellanato”, in quanto non comporterà impatti negativi e significativi sull'ambiente, a condizione che siano rispettate le seguenti prescrizioni:

1. l'intervento di modifica dell’impianto esistente dovrà essere realizzato e gestito secondo quanto previsto nel progetto e negli elaborati presentati ai fini della procedura di verifica di assoggettabilità alla Valutazione d'Impatto Ambientale (screening);

2. nell’area aziendale che ricade all’interno della fascia laterale di attenzione delle linee di media tensione dovrà essere garantito il rispetto della normativa vigente in materia di inquinamento elettromagnetico prevedendo esclusivamente usi compatibili;

3. nello studio di previsione dell’impatto acustico che la ditta dovrà predisporre per la modifica dell’AIA dovranno essere verificati anche gli apporti puntuali degli impianti installati all’interno dello stabilimento, in particolare in corrispondenza delle aperture (porte e portoni ecc.), indicando anche gli eventuali interventi di mitigazione acustica previsti;

4. nell’eventualità che la zonizzazione acustica definitiva del territorio comunale assegnasse ai recettori sensibili classi inferiori alla V ipotizzata dallo studio d’impatto acustico, l’impatto acustico dello stabilimento dovrà essere adeguato ai limiti relativi a dette classi, più restrittivi rispetto agli attuali;

5. in fase di procedimento autorizzativo AIA devono essere adottate adeguate soluzioni volte al risparmio energetico, in relazione al possibile riutilizzo dell'aria di raffreddamento proveniente dal forno e ad altri recuperi di calore dallo stesso;

6. i rifiuti di plastica, carta e di legno depositati all’esterno dei capannoni non dovranno essere esposti al dilavamento delle acque meteoriche;

7. resta fermo che prima della realizzazione dell'intervento in progetto dovranno essere acquisiti e/o adeguati presso le Autorità competenti tutte le necessarie autorizzazioni, concessioni e atti di assenso comunque denominati previsti dalle vigenti disposizioni di legge;

c) di determinare le spese per l’istruttoria relativa alla procedura predetta a carico del proponente in euro 1.200,00 ai sensi dell’articolo 28 della L.R. n. 9 del 1999 e della deliberazione della Giunta regionale 15/0/2002, n. 1238, importo correttamente versato alla Struttura ARPAE all'avvio del procedimento;

d) di trasmettere la presente delibera al proponente Cotto Petrus srl, al SUAP del comune di Castellarano, all’ARPAE SAC di Reggio Emilia, alla Provincia di Reggio Emilia, al Comune di Castellarano e all'AUSL;

e) di pubblicare per estratto, ai sensi dell'art. 10, comma 3, della L.R. n. 9 del 1999, il presente partito di deliberazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna;

f) di pubblicare integralmente sul sito web della Regione Emilia-Romagna, ai sensi dell'art. 10, comma 3, della L.R. n. 9 del 1999, il presente provvedimento di verifica (screening).

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it