E-R | BUR

n. 187 del 19.12.2011 (Parte Seconda)

XHTML preview

Linee di indirizzo regionali sui percorsi organizzativi e clinico-assistenziali nell'assistenza protesica, ortesica e fornitura di ausili tecnologici

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Richiamato il D.M. 27 agosto 1999, n.332 e successive modificazioni riguardante il Regolamento recante norme per le prestazioni di assistenza protesica erogabili nell’ambito del Servizio Sanitario Nazionale;

Visto il DPCM 29 novembre 2001 “Definizione dei Livelli Essenziali di Assistenza” recepito con propria Deliberazione n.295 del 25 febbraio 2002, ratificata con atto del Consiglio regionale n. 349 de l2 marzo 2002;

Richiamata la Legge regionale 29/04 e s.m. “Norme generali sull’organizzazione ed il funzionamento del servizio sanitario regionale”;

Richiamato il Piano Sociale e Sanitario regionale 2008-2010, approvato con deliberazione dell’Assemblea legislativa n. 175 del 22 maggio 2008;

Considerato che:

  • la Regione Emilia-Romagna assume da sempre come indirizzo per l’organizzazione dei servizi sanitari delle Aziende Sanitarie, la costruzione di sistemi di integrazione sociale e sanitaria dedicati alle persone con elevati bisogni assistenziali;
  • la gestione integrata del paziente richiede l’adozione di modalità organizzative, professionali ed operative in grado di assicurare la presa in carico e la continuità delle cure;
  • le condizioni di disabilità e di grave non autosufficienza sono in costante aumento e richiedono una forte integrazione fra i diversi interventi assistenziali e la necessità di assicurare adeguati percorsi di cura integrati;

Rilevato inoltre che il raggiungimento di tali obiettivi e l’ulteriore sviluppo del sistema sanitario regionale così come delineato dalle politiche regionali viene perseguito anche utilizzando strumenti che permettano di integrare le azioni cliniche, tecnologiche e amministrative;

Viste le proprie deliberazioni:

 - 124/99 “Criteri per la riorganizzazione delle cure domiciliari”;

 - 427/09 “Linee di indirizzo regionali di attuazione del PSSR 2008 - 2010 per l’ulteriore qualificazione delle cure primarie attraverso lo sviluppo delle professioni sanitarie assistenziali”;

Rilevato altresì che:

  • la necessità di garantire un approccio assistenziale integrato alle persone disabili è condizione essenziale per assicurare l’equità di accesso ai servizi sanitari e sociali e la continuità di cura;
  • il progressivo invecchiamento della popolazione – dovuto al processo di allungamento medio della vita – risulta fra i fattori chiave che influiscono in misura determinante sul bisogno e sulla richiesta di assistenza protesica con la continua crescita dei costi connessi all’erogazione delle relative prestazioni;
  • il notevole impatto che l’assistenza protesica produce sulla spesa sanitaria sollecita l’attivazione di modalità organizzative volte a semplificare ed omogeneizzare i percorsi organizzativi e clinico-assistenziali perseguendo l’obiettivo dell’equità e della qualità delle prestazioni;

Rilevato necessario promuovere azioni con cui migliorare l’appropriatezza prescrittiva e l’omogeneizzazione delle prestazioni su tutto il territorio regionale nel rispetto dei bisogni degli assistiti;

Ritenuto pertanto opportuno fornire indicazioni volte a semplificare ed omogeneizzare i percorsi organizzativi e clinico-assistenziali, anche al fine di rendere più appropriato e semplice l’accesso dell’utente all’assistenza protesica;

Per dare attuazione agli obiettivi sopraindicati è stato quindi predisposto dal gruppo di lavoro costituito con Determinazione del Direttore generale sanità e politiche sociali n. 12827 del 23/10/2008 il documento “Linee di indirizzo regionali sui percorsi organizzativi e clinico-assistenziali nell’assistenza protesica, ortesica e fornitura di ausili tecnologici” parte integrante e sostanziale della presente deliberazione;

Ritenuto pertanto opportuno approvare, il documento “Linee di indirizzo regionali sui percorsi organizzativi e clinico-assistenziali nell’assistenza protesica, ortesica e fornitura di ausili tecnologici”, parte integrante e sostanziale della presente deliberazione;

Richiamate le proprie deliberazioni 1057/06, 1663/06, 2416/08 e succ. mod., 1173/09, 1377/10 e 1222/11;

Dato atto del parere allegato;

Su proposta dell’Assessore alle Politiche per la salute, Carlo Lusenti;

 a voti unanimi e palesi,

delibera: 

1. di approvare le “Linee di indirizzo regionali sui percorsi organizzativi e clinico-assistenziali nell’assistenza protesica, ortesica e fornitura di ausili tecnologici”, in allegato quale parte integrante e sostanziale della presente deliberazione;

2. pubblicare il presente atto, comprensivo dell’allegato, nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it