E-R | BUR

n.172 del 13.06.2018 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Provvedimento di verifica (screening) relativo al progetto di modifica del sistema di ventilazione dell'allevamento avicolo sito nei comuni di Mercato Saraceno e Sogliano al Rubicone, in provincia di Forlì-Cesena presentato dalla Soc. Agr. Santamaria S.R.L. (art. 11, L.R. 4/18 e art. 19, comma 7, D.Lgs. 152/06)

IL DIRIGENTE FIRMATARIO

(omissis)

determina 

a) di fare propria la Relazione Istruttoria redatta dalla Struttura Autorizzazioni e Concessioni dell’Arpae di Forlì-Cesena, inviata con nota prot. n. PGFC 7727/2018 del 15/5/2018 e acquisita dalla Regione Emilia-Romagna al prot. n. PG/2018/0348518 del 15/5/2018, che costituisce l’Allegato 1 della presente determina dirigenziale e ne è parte integrante e sostanziale, nella quale è stato dichiarato che sono stati applicati i criteri indicati nell’Allegato V alla Parte Seconda del D.Lgs. 152/2006 e s.m.i. per la decisione di non assoggettabilità a VIA;

b) di escludere, ai sensi dell’art. 11, comma 1 della Legge Regionale 20 aprile 2018, n. 4 e dell’art. 19, comma 8, del D.Lgs. 152/2006 e s.m.i., il progetto denominato “modifica della ventilazione nei capannoni del Comune di Sogliano al Rubicone nell’allevamento esistente di Bivio Montegelli della Società Agricola Santamaria Srl sito nei comuni di Mercato Saraceno e Sogliano al Rubicone (FC)” dalla ulteriore procedura di V.I.A., a condizione che vengano rispettate le prescrizioni di seguito indicate:

  1. quanto presentato nello scenario di progetto, incremento di portata della ventilazione e misure di mitigazione acustiche previste presso i capannoni 2, 5, 6 e 7 di Gualdo Terra (barriere), nonché le ulteriori misure di mitigazione acustiche valutate necessarie a seguito della valutazione dello studio di impatto acustico presentato, dovrà essere realizzato contestualmente, e pertanto non potrà essere esercita l'attività di allevamento in assenza di tutte le componenti mitigative sopra citate e presenti nello scenario di progetto; 
  2. in sede di istanza di modifica di AIA finalizzata all'attuazione delle modifiche relative ai ventilatori, la ditta dovrà presentare una proposta progettuale relativa ad interventi di piantumazione da effettuare in corrispondenza dei lati dei capannoni interessati dal posizionamento dei nuovi ventilatori, anche sulla base della vegetazione già esistente; 
  3. devono essere messe in atto misure mitigative, presso i vari capannoni individuati come responsabili dei peggioramenti in termini di impatto acustico presso i ricettori, che garantiscano un non peggioramento del livello di rumore ambientale diurno e notturno attualmente presente presso i seguenti ricettori: R1b E, R10, R11, R13, R16, R19, R20bis, R23, R24, R27, R28 N e O, R30. Tali misure mitigative e i relativi risultati di verifica modellistica dovranno essere presentati in forma di relazione tecnica in fase di istanza di AIA;

c) di dare atto che la non ottemperanza alle prescrizioni sarà soggetta a sanzione come definito dall’art. 29 del D.Lgs. 152/2006 e s.m.i.;

d) di stabilire, ai sensi dell’art. 25 della LR 4/2018, che la relazione di verifica di ottemperanza delle prescrizioni dovrà essere presentata ad Arpae SAC di Forlì-Cesena;

e) di determinare le spese per l’istruttoria relativa alla procedura predetta a carico del proponente in euro 500,00 (cinquecento) ai sensi dell’articolo 31 della Legge Regionale 20/4/2018, n. 4; importo correttamente versato ad Arpae all’avvio del procedimento;

f) di trasmettere copia della presente determina al proponente, al Comune di Sogliano al Rubicone, al Comune di Mercato Saraceno, all’Unione del Comuni Valle del Savio, alla Provincia di Forlì-Cesena, all’Azienda USL della Romagna;

g) di pubblicare, per estratto, la presente determina dirigenziale nel BURERT e, integralmente, sul sito web della Regione Emilia-Romagna;

h) di dare atto, infine, che per quanto previsto in materia di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni, si provvederà ai sensi delle disposizioni normative e amministrative richiamate in parte narrativa.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it