E-R | BUR

n.256 del 22.07.2020 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Avviso di avvenuto deposito del progetto definitivo dell’impianto trattamento acqua Galleria Braia/Pozzi Fabiola – Intervento di realizzazione del nuovo serbatoio per acqua potabile e dell’impianto di potabilizzazione per la rete acquedottistica di Langhirano – Avvio procedimento unico di cui all’articolo 53 della L.R. 21/12/2017, n. 24 finalizzato alla localizzazione dell’intervento con variazione della vigente pianificazione territoriale, all’apposizione del vincolo espropriativo ed alla dichiarazione di pubblica utilità dell’opera

Si comunica che, presso l’Ufficio Tecnico del Comune di Langhirano - amministrazione procedente [Piazza Ferrari n. 1 – Langhirano (PR)] è depositato, per sessanta giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso, il progetto definitivo dell’opera pubblica di cui in epigrafe, al fine di procedere alla sua approvazione mediante procedimento unico di cui all’articolo 53 della Legge Regionale 21 dicembre 2017, n. 24, previa effettuazione di conferenza di servizi.

Il progetto è altresì pubblicato sul sito web del Comune di Langhirano ( www.comune.langhirano.pr.it/amministrazione-trasparente/opere-pubbliche).

L’intervento è finalizzato a potenziare il sistema di approvvigionamento idrico di Langhirano tramite la realizzazione di un nuovo serbatoio per acqua potabile e di un impianto di potabilizzazione al servizio della rete acquedottistica, oltre alla posa di un tratto di nuova conduttura verso il centro abitato.

A detto progetto è allegato un elaborato indicante le aree da espropriare - insistenti nel Comune censuario di Langhirano - nonché i nominativi di coloro che ne risultano proprietari secondo le risultanze dei registri catastali, a mente degli articoli 11 (comma 1) e 16 (comma 1), della Legge Regionale 19 dicembre 2002, n. 37.

Ad avvenuta conclusione della conferenza di servizi l’efficacia dell’atto di approvazione del progetto dell’opera pubblica in questione comporterà fra l’altro - ai sensi dell’articolo 53, comma 2 lettere b) e c), della L. R. 21/12/2017, n. 24 - la localizzazione dell’intervento con variazione della vigente pianificazione territoriale, l’apposizione del vincolo preordinato all’esproprio e la dichiarazione di pubblica utilità dell’opera.

Le aree interessate insistono nel Comune censuario di Langhirano.

Entro la scadenza del termine di deposito è possibile prendere visione degli elaborati, ottenere informazioni e formulare proposte ed osservazioni le quali saranno valutate prima dell’approvazione del progetto.

Si precisa che la presente pubblicazione prende luogo della comunicazione individuale con riferimento ad eventuali proprietari risultanti dai registri catastali ma irreperibili, assenti o defunti – visto l’articolo 19, commi 1 e 2, della Legge Regionale 19 dicembre 2002 n. 37.

Soggetto proponente l’intervento e promotore dell’espropriazione è la società “IRETI S.p.A.” - gestore del Servizio Idrico Integrato - competente all’effettuazione della fase di progettazione [Responsabile del procedimento per la fase di progettazione è il Dott. Ing. Eugenio Bertolini (IRETI S.p.A.)]. Responsabile del procedimento espropriativo è il sottoscritto Dott. Ing. Michele Giordani

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it