E-R | BUR

n.56 del 02.03.2022 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Procedimento unico di cui all'art. 53 della Legge Regione Emilia-Romagna 21 dicembre 2017, n. 24, relativo all'intervento di interesse della Città metropolitana di Bologna: S.P. n. 87 “Nuova Galliera”: Opere di collegamento tra la S.P. n. 87 Nuova Galliera e la S.C. Cristoforo Colombo nei comuni di Bologna e Castel Maggiore - Avviso di deposito atti (ai sensi dell'art. 53 L.R. 24/2017)

Il procedimento è finalizzato alla localizzazione dell'opera, all'adeguamento della tavola dei vincoli del Pug del Comune di Bologna in riferimento alla fascia di rispetto stradale, all'apposizione del vincolo preordinato all'esproprio, alla dichiarazione di pubblica utilità e all'approvazione del progetto definitivo.

L’Autorità procedente, Città metropolitana di Bologna – Servizio Progettazione, Costruzione e manutenzione Strade – nell'ambito del procedimento unico di cui in oggetto, procede al deposito esclusivamente in formato elettronico degli elaborati del progetto, comprensivo dei documenti della localizzazione, i quali sono e resteranno depositati per 60 giorni naturali e consecutivi dalla data di pubblicazione nel BURERT (dal 2/3/2022 al 2/5/2022) presso gli Uffici di Area siti in Via San Felice n. 25 – 3° piano a Bologna. I documenti possono essere visionati in orario di ufficio dal lunedì al venerdì previo appuntamento telefonico al numero 051/6598231.

Tali documenti sono altresì depositati presso il seguente Ente titolare del Piano Urbanistico interessato dalla localizzazione:

Comune di Bologna, Piazza Liber Paradisus n.10:

Torre B, Piano 7°, ufficio 714 Settore Mobilità Sostenibile e Infrastrutture - UI Gestione Viabilità,

i documenti possono essere visionati previo appuntamento telefonico con Ing. Daniele Bertocchi

tel n. 051 2193890) nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 17.00

.

La documentazione è altresì disponibile al sito web della Città metropolitana di Bologna:

  • www.cittametropolitana.bo.it sezione Viabilità (www.cittametropolitana.bo.it/viabilità), nonché sul sito istituzionale del Comune di Bologna:
  • Comune di Bologna (http://dru.iperbole.bologna.it/) - Sezione Trasparenza, Pianificazione e governo del territorio;

A fini meramente informativi, la documentazione è altresì disponibile al sito web del Comune di Castel Maggiore, ente interessato dall’intervento ma non dalla variante urbanistica:

https://www.comune.castel-maggiore.bo.it/servizi/notizie/notizie_homepage.aspx

Ai fini della Legge Regionale 37/2002 artt. 8, 11, 16 e 18, il progetto è corredato da elaborati in cui sono elencate le aree, occorrenti alla realizzazione dell'opera, interessate dal vincolo espropriativo e i nominativi di coloro che risultano proprietari secondo le risultanze dei registri catastali.

Chiunque potrà formulare osservazioni entro il termine perentorio di 60 (sessanta) giorni naturali e consecutivi dalla pubblicazione, in forma scritta mediante raccomandata a/r ovvero Pec all'indirizzo:

Città metropolitana di Bologna ovvero cm.bo@cert.cittametropolitana.bo.it,

Comune di Bologna protocollogenerale@pec.comune.bologna.it

Si precisa che:

- Autorità procedente nonché autorità espropriante è la Città metropolitana di Bologna.

Il Responsabile del presente Procedimento e garante delle pubblicazioni e comunicazioni è l'Ing. Maurizio Martelli, Dirigente del Servizio Progettazione Costruzione e Manutenzione Strade, Area Servizi Territoriali Metropolitani.

Del presente avviso sarà data notizia su un quotidiano a diffusione locale ai sensi dell’art. 11 comma 2, LR 37/2002.

Si precisa che la presente pubblicazione – visto l’articolo 19, commi 1 e 2, della Legge Regionale 19 dicembre 2002, n. 37 - prende luogo della comunicazione individuale con riferimento ai proprietari risultanti dai registri catastali ma irreperibili, assenti o defunti.

Si fa presente che si procederà all'indizione di conferenza di servizi ai sensi dell’art. 53 comma 3 L.R.24/2017.

La determinazione motivata di conclusione positiva della conferenza comporterà l'approvazione del progetto e produrrà gli effetti di cui al comma 2 dell'art. 53 della Legge Regionale citata e, in parti-colare, gli effetti di apposizione del vincolo preordinato all'esproprio nonché dichiarazione di pubblica utilità.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it