E-R | BUR

n.163 del 14.06.2017 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Rideterminazione della ripartizione delle risorse, per il finanziamento delle operazioni approvate con propria deliberazione n. 674/2017. PO FSE 2014/2020

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA 

Richiamate:

- la deliberazione dell’Assemblea Legislativa n. 163 del 25 giugno 2014 “Programma Operativo della Regione Emilia-Romagna. Fondo Sociale Europeo 2014/2020. (Proposta della Giunta regionale del 28/04/2014, n. 559)”;

- la Decisione di Esecuzione della Commissione Europea del 12 dicembre 2014 C(2014)9750 che approva il Programma Operativo Fondo Sociale Europeo 2014/2020" per il sostegno del Fondo sociale europeo nell'ambito dell'obiettivo "Investimenti a favore della crescita e dell'occupazione";

- la propria deliberazione n. 1 del 12 gennaio 2015 “Presa d'atto della Decisione di Esecuzione della Commissione Europea di Approvazione del Programma Operativo "Regione Emilia-Romagna - Programma Operativo Fondo Sociale Europeo 2014-2020" per il sostegno del Fondo Sociale Europeo nell'ambito dell'Obiettivo "Investimenti a favore della crescita e dell'occupazione";

Viste le Leggi Regionali:

- n. 12 del 30 giugno 2003, “Norme per l’uguaglianza delle opportunità di accesso al sapere, per ognuno e per tutto l’arco della vita, attraverso il rafforzamento dell’istruzione e della formazione professionale, anche in integrazione tra loro” e ss.mm.ii.;

- n. 17 del 1 agosto 2005, “Norme per la promozione dell’occupazione, della qualità, sicurezza e regolarità del Lavoro” e ss.mm.ii.;

Richiamata la nota prot. n.3924 del 12 aprile 2017 della Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione del Ministero dell’Istruzione, della Ricerca e dell’Università, agli atti del Servizio “Programmazione delle politiche dell'istruzione, della formazione, del lavoro e della conoscenza”, con la quale, con riferimento alla Regione Emilia-Romagna, sono quantificate:

- le risorse nazionali e.f. 2017 a valere sul Fondo Nazionale di cui alla Legge 27 dicembre 2006, n. 296, articolo 1, comma 875, così come modificato dall’articolo 7, comma 37-ter della Legge n. 135 del 7 agosto 2012 di conversione del decreto legge n. 95 del 6 luglio 2012 a cofinanziamento dei percorsi da avviare nell’anno pari a euro 1.014.097,00;

- le risorse nazionali e.f. 2017 a valere sul Fondo Nazionale di cui alla Legge 27 dicembre 2006, n. 296, articolo 1, comma 875, quale elemento di premialità, in attuazione dell’art. 1 comma 45 della L. 107/2015 alle Fondazioni "Istituto Tecnico Superiore Meccanica, Meccatronica, Motoristica, Packaging" (cod. org. 9157), "Istituto Tecnico Superiore Tecnologie Innovative per i Beni e le Attività Culturali - Turismo - Turismo e Benessere" (cod.org. 9088), "Its per la Mobilità Sostenibile - Logistica e Mobilità delle Persone e delle Merci" (cod.org. 8775) e "Istituto Tecnico Superiore - Area Tecnologica Nuove Tecnologie per il Made in Italy - Ambito Settoriale Regionale Agroalimentare" (cod.org. 8770) pari a euro 687.958,00; 

Richiamate le proprie deliberazioni:

- n. 294 del 20 marzo 2017 “Rete Politecnica regionale. Approvazione del Piano e delle Procedure di attuazione anno 2017” ed in particolare l’Allegato 2) “Invito alle Fondazioni ITS a presentare percorsi biennali a.f. 2017/2019 Piano triennale regionale 2016-2018. Rete Politecnica PO FSE 2014/2020 Obiettivo Tematico 10)";

- n. 674 del 22 maggio 2017 “Approvazione dei percorsi biennali a.f. 2017/2019 presentati dalle Fondazioni ITS - Piano triennale regionale 2016-2018. Rete Politecnica PO FSE 2014/2020. DGR n. 294/2017 Allegato 2”;

Dato atto che con la sopra citata propria deliberazione n. 674/2017:

- si è proceduto all’approvazione dell’elenco delle n. 19 operazioni risultate approvabili inserite nell’Allegato 1), parte integrante e sostanziale della stessa deliberazione, che costituiscono l’offerta dei 19 percorsi biennali a.f. 2017/2019 per il conseguimento del diploma di tecnico superiore realizzati dalle Fondazioni ITS;

- si è dato atto del costo totale ammissibile delle n. 19 Operazioni pari a euro 5.700.000,00 e che le stesse risultano finanziabili sulla base della disponibilità e ripartizione delle risorse, come da Allegato 3), parte integrante e sostanziale della stessa deliberazione, come segue:

  • un contributo pubblico pari a euro 4.034.589,00 a valere sulle risorse del Programma operativo Fondo Sociale Europeo 2014/2020 - OT 10 - priorità di investimento 10.2.
  • un contributo privato corrispondente alle quote di partecipazione degli allievi pari a euro 78.400,00;
  • un contributo pubblico pari a euro 1.014.097,00 a valere sulle risorse nazionali di cui al Fondo Nazionale di cui alla Legge 27 dicembre 2006, n. 296, articolo 1, comma 875, così come modificato dall’articolo 7, comma 37-ter della Legge n. 135 del 7 agosto 2012 che saranno erogate dal Ministero dell'istruzione, dell'Università e della Ricerca a favore delle Fondazioni ITS;
  • un contributo pari a euro 572.914,00 a valere sulle risorse già assegnate dal Ministero alle Fondazioni quale elemento di premialità, in attuazione dell’art. 1 comma 45 della L. 107/2015;

Dato atto che è pervenuta la nota prot. n. 5634 del 23/5/2017 della Direzione Generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione del Ministero dell’Istruzione, della Ricerca e dell’Università alla Regione Emilia-Romagna, agli atti del Servizio “Programmazione delle politiche dell'istruzione, della formazione, del lavoro e della conoscenza” ad oggetto “Formazione terziaria non universitaria - ITS. Risorse e.f. 2017 a valere sul fondo di cui alla legge 27 dicembre 2006, n. 296, articolo 1, comma 875, così come modificato dall’articolo 7, comma 37-ter della legge n. 135, del 7 agosto 2012, di conversione del decreto legge n. 95 del 6 luglio 2012. Riduzione dotazioni missioni e programmi di spesa dei Ministeri - art. 13 del D.L. n. 50/2017” con la quale:

- si comunica che per effetto dell’art. 13 del D.L. n. 50/2017 la dotazione finanziaria complessiva del Fondo di cui all’oggetto è stata ridotta di un importo pari a euro 549.586,00;

- in relazione a quanto sopra si trasmettono le nuove tabelle di ripartizione che sostituiscono le precedenti trasmesse con la nota ministeriale n. 3924 del 12 aprile 2017;

Dato atto che a seguito della suddetta riduzione delle dotazioni di missioni e programmi di spesa dei Ministeri - art. 13 del D.L. n. 50/2017- la dotazione delle risorse per la Regione Emilia-Romagna risulta come di seguito quantificato:

- euro 972.366,00 anzichè euro 1.014.097,00 a valere sulle risorse nazionali di cui al Fondo Nazionale di cui alla Legge 27 dicembre 2006, n. 296, articolo 1, comma 875, così come modificato dall’articolo 7, comma 37-ter della Legge n. 135 del 7 agosto 2012;

- euro 659.649,00 anziché 687.958,00 a titolo di premialità attribuite direttamente alle Fondazioni ITS;

Valutato pertanto di dover procedere, sulla base della nota soprarichiamata, alla rideterminazione della ripartizione delle risorse, fermo restando il costo complessivo di euro 5.700.00,00 e tenuto conto della disponibilità di risorse Programma operativo Fondo Sociale Europeo 2014/2020 - Asse III - OT 10 - priorità di investimento 10.2, come indicato nell’Allegato 1), parte integrante e sostanziale della presente deliberazione che sostituisce l’Allegato 3), parte integrante e sostanziale della propria sopracitata deliberazione n. 674/2017, e come di seguito riportato:

- un contributo pubblico pari a euro 4.104.629,00 a valere sulle risorse del Programma operativo Fondo Sociale Europeo 2014/2020 - OT 10 - priorità di investimento 10.2.

- un contributo privato corrispondente alle quote di partecipazione degli allievi pari a euro 78.400,00;

- un contributo pubblico pari a euro 972.366,00 a valere sulle risorse nazionali di cui al Fondo Nazionale di cui alla Legge 27 dicembre 2006, n. 296, articolo 1, comma 875, così come modificato dall’articolo 7, comma 37-ter della Legge n. 135 del 7 agosto 2012 che saranno erogate dal Ministero dell'istruzione, dell'Università e della Ricerca a favore delle Fondazioni ITS;

- un contributo pari a euro 544.605,00 a valere sulle risorse già assegnate dal Ministero alle Fondazioni quale elemento di premialità, in attuazione dell’art. 1 comma 45 della L. 107/2015;

Richiamati:

- il Decreto Legislativo 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” e succ. mod.;

- la propria deliberazione n. 89 del 30/1/2017 "Approvazione Piano triennale di prevenzione della corruzione 2017 - 2019";

- la propria deliberazione n. 486/2017 "Direttiva di indirizzi interpretativi per l’applicazione degli obblighi di pubblicazione previsti dal D.Lgs.n. 33 del 2013. Attuazione del Piano triennale di prevenzione della corruzione 2017-2019”;

Visto il D.Lgs. n. 118/2011 ad oggetto “Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli Enti Locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della Legge 5 maggio 2009 n.42” e ss.mm.ii.”;

Richiamate inoltre le Leggi regionali:

- n. 40/2001 recante "Ordinamento contabile della Regione Emilia-Romagna, abrogazione delle L.R. 6 luglio 1977, n. 31 e 27 marzo 1972, n.4" per quanto applicabile;

- n. 43/2001 recante "Testo unico in materia di organizzazione e di rapporto di lavoro nella Regione Emilia-Romagna" e ss.mm;

- n. 25/2016 recante "Disposizioni collegate alla legge finanziaria per il 2017";

- n. 26/2016 recante "Disposizioni per la formazione del bilancio di previsione 2017-2019 (legge di stabilità regionale 2017)";

- n. 27/2016 recante "Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna 2017-2019";

Richiamata la propria deliberazione n.2338/2016 recante "Approvazione del documento tecnico di accompagnamento e del bilancio finanziario gestionale di previsione della Regione Emilia-Romagna 2017-2019";

Viste le seguenti proprie deliberazioni:

- n. 2416/2008 “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera n. 450/2007” e ss.mm, per quanto applicabile;

- n. 56/2016 “Affidamento degli incarichi di Direttore Generale della Giunta regionale dell'art.43 della L.R.43/2001”;

- n. 270/2016 “Attuazione prima fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015”;

- n. 622/2016 “Attuazione seconda fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015”;

- n. 1107/2016 “Integrazione delle declaratorie delle strutture organizzative della giunta regionale a seguito dell'implementazione della seconda fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015”;

- n. 468/2017 “Il sistema dei controlli interni nella Regione Emilia-Romagna”;

Dato atto del parere allegato;

Su proposta dell'Assessore competente per materia;

A voti unanimi e palesi

delibera

per le motivazioni espresse in premessa e qui integralmente richiamate:

1. di prendere atto di quanto comunicato con nota prot. n. 5634 del 23/05/2017 dalla Direzione Generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione del Ministero dell’Istruzione, della Ricerca e dell’Università ad oggetto “Formazione terziaria non universitaria - ITS. Risorse e.f. 2017 a valere sul fondo di cui alla legge 27 dicembre 2006, n. 296, articolo 1, comma 875, così come modificato dall’articolo 7, comma 37-ter della legge n. 135, del 7 agosto 2012, di conversione del decreto legge n. 95 del 6 luglio 2012. Riduzione dotazioni missioni e programmi di spesa dei Ministeri - art. 13 del D.L. n. 50/2017”, nello specifico:

  • della riduzione per effetto dell’art. 13 del D.L. n. 50/2017 della dotazione finanziaria complessiva del Fondo di cui all’oggetto per un importo pari a euro 549.586,00;
  • delle nuove tabelle di ripartizione che sostituiscono le precedenti trasmesse con la nota ministeriale n. 3924 del 12 aprile 2017;

2. di dare atto che a seguito della riduzione delle dotazioni di missioni e programmi di spesa dei Ministeri - art. 13 del D.L. n. 50/2017-, come da punto 1 che precede, la dotazione delle risorse per la Regione Emilia-Romagna risulta come di seguito quantificato:

  • euro 972.366,00 anziché euro 1.014.097,00 a valere sulle risorse nazionali di cui al Fondo Nazionale di cui alla Legge 27 dicembre 2006, n. 296, articolo 1, comma 875, così come modificato dall’articolo 7, comma 37-ter della Legge n. 135 del 7 agosto 2012;
  • euro 659.649,00 anziché 687.958,00 a titolo di primalità attribuite direttamente alle Fondazioni ITS;

3. di approvare, sulla base della nota soprarichiamata, la rideterminazione della ripartizione delle risorse, per il finanziamento delle n. 19 operazioni approvate con propria deliberazione n. 674 del 22 maggio 2017, che costituiscono l’offerta dei 19 percorsi biennali a.f. 2017/2019 per il conseguimento del diploma di tecnico superiore realizzati dalle Fondazioni ITS, fermo restando il costo complessivo di euro 5.700.00,00 e tenuto conto della disponibilità di risorse Programma operativo Fondo Sociale Europeo 2014/2020 - Asse III - OT 10 - priorità di investimento 10.2 come di seguito riportato:

  • un contributo pubblico pari a euro 4.104.629,00 a valere sulle risorse del Programma operativo Fondo Sociale Europeo 2014/2020 - OT 10 - priorità di investimento 10.2.
  • un contributo privato corrispondente alle quote di partecipazione degli allievi pari a euro 78.400,00;
  • un contributo pubblico pari a euro 972.366,00 a valere sulle risorse nazionali di cui al Fondo Nazionale di cui alla Legge 27 dicembre 2006, n. 296, articolo 1, comma 875, così come modificato dall’articolo 7, comma 37-ter della Legge n. 135 del 7 agosto 2012 che saranno erogate dal Ministero dell'istruzione, dell'Università e della Ricerca a favore delle Fondazioni ITS;
  • un contributo pari a euro 544.605,00 a valere sulle risorse già assegnate dal Ministero alle Fondazioni quale elemento di primalità, in attuazione dell’art. 1 comma 45 della L. 107/2015;

come riportato nell’Allegato 1), parte integrante e sostanziale della presente deliberazione che sostituisce l’Allegato 3), parte integrante e sostanziale della propria sopracitata deliberazione n. 674/2017;

4. di rinviare, per quanto non espressamente previsto con il presente provvedimento, alla propria deliberazione n. 674/2017;

5. di dare atto, infine, che, per quanto previsto in materia di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni, si provvederà ai sensi delle disposizioni normative ed amministrative richiamate in parte narrativa;

6. pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna e sul sito http://formazionelavoro.regione.emilia-romagna.it.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it