E-R | BUR

n.88 del 04.04.2022 (Parte Seconda)

XHTML preview

Rettifica per meri errori materiali della delibera di Giunta regionale n. 2/2022 "Approvazione graduatoria bando di cui alla delibera di Giunta regionale n. 1188/2021 relativo a contributi a sostegno di interventi rivolti ad adolescenti e preadolescenti promossi da soggetti privati"

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Viste:

- la L.R. n. 2/2003 “Norme per la promozione della cittadinanza sociale e per la realizzazione del sistema integrato degli interventi e dei servizi sociali” e ss.mm.ii.;

- la L.R. 28 luglio 2008 n. 14 “Norme in materia di politiche per le giovani generazioni” e ss.mm.ii.;

- la propria deliberazione n. 1188/2021 e il relativo Allegato A), avente ad oggetto “CONTRIBUTI A SOSTEGNO DI INTERVENTI RIVOLTI A PREADOLESCENTI, ADOLESCENTI E GIOVANI PROMOSSI DA SOGGETTI PRIVATI. OBIETTIVI, AZIONI PRIORITARIE, CRITERI DI SPESA E PROCEDURE PER L'ANNO 2022. (L.R. N. 14/2008 E SS.MM.II.)” che al punto 2.7 prevede che l’ammissione formale delle domande verrà effettuata attraverso un’istruttoria del Nucleo tecnico di valutazione regionale, composto da rappresentanti dei Servizi regionali competenti, che provvederà a verificare il possesso dei requisiti necessari;

Vista la determinazione n. 18685/2021 del Direttore Generale Cura della persona, salute e welfare Kyriakoula Petropulacos mediante la quale si è provveduto alla nomina del nucleo tecnico di valutazione regionale;

Richiamata la propria deliberazione n. 2/2022 “Approvazione graduatoria bando di cui alla delibera di Giunta regionale n. 1188/2021 relativo a contributi a sostegno di interventi rivolti ad adolescenti e preadolescenti promossi da soggetti privati”;

Dato atto, inoltre, che per mero errore materiale nell’allegato 1, della sopracitata propria deliberazione n. 2/2022 sono stati riportate cifre errate in relazione al costo complessivo ammissibile e al contributo richiesto dall’associazione oratori piacentini;

Considerato dunque che il contributo assegnato è stato calcolato sulla base di dati errati;

Ritenuto quindi opportuno rettificare tale errore e dato atto che tale rettifica comporta un ricalcolo di tutti i contributi assegnati ai progetti di valenza regionale di cui all’Allegato 1 della propria deliberazione n. 2/2022;

Considerato quindi necessario modificare la propria deliberazione n. 2/2022 così come sotto riportato:

- sostituendo nella premessa della propria deliberazione n. 2/2022 i criteri indicati con i seguenti:

  • 1°progetto in graduatoria con 81 punti riceverà il 60% del contributo richiesto più 1.236,28 euro residui dalla somma totale dopo l’assegnazione;
  • 2° fascia, n. 7 progetti con punteggio compreso tra 75 e 70 riceveranno il 55% del contributo richiesto;
  • 3° fascia n. 5 progetti con punteggio compreso tra 69 e 65 che riceveranno il 35% del contributo richiesto;
  • 4° fascia, n. 2 progetti con un punteggio pari a 64 che riceveranno il 25% del contributo richiesto;
  • 5° fascia n. 4 progetti che hanno ricevuto punteggio inferiore a 64 e che non godranno di alcun finanziamento regionale;

- sostituendo nel dispositivo della propria deliberazione n. 2/2022 la frase relativa all’ammontare complessivo per i progetti regionali con la seguente:

  • complessivamente per i progetti regionali a 175.641,28 di cui 142.366,28 euro, opportunamente arrotondati, sono i contributi per progetti presentati da associazioni ed enti senza fini di lucro e di cui 33.275,00 euro, opportunamente arrotondati, sono i contributi per progetti presentati da cooperative sociali;

- sostituendo l’allegato 1 della propria deliberazione n. 2/2022 con l’allegato 1, parte integrante e sostanziale di questo atto;

Dato atto, inoltre, che per mero errore materiale l’Ufficio di piano del Comune di Parma ha trasmesso la graduatoria di propria competenza incompleta;

Dato atto che si è provveduto a richiedere all’Ufficio di piano del Comune di Parma l’integrazione del progetto mancante, denominato “Ciak si gira” e presentato da Re-search coop sociale;

Vista la comunicazione da parte dell’Ufficio di piano del Comune di Parma, di cui al prot. 2022/41768, contenente la graduatoria completa di tutti i progetti di propria competenza;

Ritenuto, quindi, necessario rettificare la propria deliberazione n. 2/2022, in particolare l’allegato 2, modificando la graduatoria del distretto di Parma, aggiungendo i dati del progetto mancante “Ciak!!! Si gira” di Re-search coop sociale, così come riportato nell’allegato 2 parte integrante e sostanziale di questo atto;

Visti:

- la Legge 16 gennaio 2003, n. 3 avente per oggetto “Disposizioni ordinamentali in materia di Pubblica Amministrazione”, ed in particolare l’art. 11 “Codice unico di progetto degli investimenti pubblici”;

- il Dlgs. n. 118/2011 recante "Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42" e ss.mm.ii.;

- il Decreto Legislativo D.lgs. 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” e ss.mm.ii., ed in particolare l'art. 26 comma 2;

- la L.R. n. 40/2001 “Ordinamento contabile della Regione Emilia-Romagna, abrogazione delle L.R. 6 luglio 1977, n. 31 e 27 marzo 1972, n. 4”, per quanto applicabile;

- la L.R. n. 43/2001 “Testo Unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna” e ss.mm.ii.;

- la L.R 29 dicembre 2020, n. 12 “Disposizioni per la formazione del bilancio di previsione 2021-2023 (legge di stabilità regionale 2021)”;

- la L.R. 29 dicembre 2020, n. 13 bilancio di previsione della regione Emilia-Romagna 2021-2023;

- la L.R. 29 luglio 2021, n. 9 “ Assestamento e prima variazione al bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna 2021-2023”;

- la L.R. 29 luglio 2021, n. 8 “Disposizioni collegate alla legge di assestamento e prima variazione generale al bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna 2021-2023”;

Richiamate altresì le proprie deliberazioni:

- n. 2416/2008 ad oggetto “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera n. 450/2007” e ss.mm.ii.;

- n. 468/2017 ad oggetto “Il sistema dei controlli interni nella Regione Emilia-Romagna” e le circolari del Capo di Gabinetto del Presidente della Giunta regionale PG/2017/0660476 del 13 ottobre 2017 e PG/2017/0779385 del 21 dicembre 2017 relative ad indicazioni procedurali per rendere operativo il sistema dei controlli interni predisposte in attuazione della delibera n. 468/2017;

- n. 2018 del 28 dicembre 2020 ad oggetto “Affidamento degli incarichi di Direttore Generale della Giunta regionale, ai sensi dell'art. 43 della L.R. 43/2001 e ss.mm.ii.”;

- n. 111 del 31 /1/2022 “Piano triennale di prevenzione della corruzione e della trasparenza 2022-2024, di transizione al Piano integrato di attività e organizzazione di cui all’art. 6 del D.L. n. 80/2021” e la determinazione dirigenziale n. 2335 del 9/2/2022 “Direttiva di indirizzi interpretativi degli obblighi di pubblicazione previsti dal Decreto legislativo n. 33 del 2013. Anno 2022”;

Richiamate altresì le determinazioni dirigenziali:

- n. 10257 del 31.05.2021 “Conferimento incarichi dirigenziali nell'ambito della Direzione generale "Politiche finanziarie";

- n. 10337 del 31.05.2021 “Conferimento e proroga degli incarichi dirigenziali presso la Direzione Generale Cura della persona, Salute e Welfare”;

Dato atto che il Responsabile del Procedimento ha dichiarato di non trovarsi in situazione, anche potenziale, di conflitto di interessi;

Dato atto dei pareri e del visto di regolarità contabile – Spese allegati;

Su proposta della Vicepresidente Elena Ethel Schlein, Assessore a “Contrasto alle disuguaglianze e transizione ecologica: Patto per il Clima, Welfare, Politiche abitative, Politiche giovanili, Cooperazione internazionale allo sviluppo, Relazioni Internazionali, Rapporti con l’UE”

A voti unanimi e palesi

delibera

1. di rettificare, per le ragioni indicate in premessa, e qui integralmente richiamate, la propria deliberazione n. 2/2022 come sotto riportato:

- sostituendo nella premessa della propria deliberazione n. 2/2022 i criteri indicati con i seguenti:

  • 1° progetto in graduatoria con 81 punti riceverà il 60% del contributo richiesto più 1.236,28 euro residui dalla somma totale dopo l’assegnazione;
  • 2° fascia, n. 7 progetti con punteggio compreso tra 75 e 70 riceveranno il 55% del contributo richiesto;
  • 3° fascia n. 5 progetti con punteggio compreso tra 69 e 65 che riceveranno il 35% del contributo richiesto;
  • 4° fascia, n. 2 progetti con un punteggio pari a 64 che riceveranno il 25% del contributo richiesto;
  • 5° fascia n. 4 progetti che hanno ricevuto punteggio inferiore a 64 e che non godranno di alcun finanziamento regionale;

- sostituendo nel dispositivo della propria deliberazione n. 2/2022 la frase relativa all’ammontare complessivo per i progetti regionali con la seguente:

  • complessivamente per i progetti regionali a 175.641,28 di cui 142.366,28 euro, opportunamente arrotondati, sono i contributi per progetti presentati da associazioni ed enti senza fini di lucro e di cui 33.275,00 euro, opportunamente arrotondati, sono i contributi per progetti presentati da cooperative sociali;

- sostituendo l’allegato 1 della propria deliberazione n. 2/2022 con l’allegato 1, parte integrante e sostanziale di questo atto;

2. di rettificare, per le motivazioni indicate in premessa e che si intendono integralmente richiamate, la propria deliberazione n. 2/2022, in particolare l’allegato 2, modificando la graduatoria del distretto di Parma, aggiungendo i dati del progetto mancante “Ciak!!! Si gira” di Re-search coop sociale, così come riportato nell’allegato 2 parte integrante e sostanziale di questo atto;

3. di confermare in ogni altra sua parte la propria deliberazione n. 2/2022 e i suoi allegati parti integranti e sostanziali della stessa;

4. di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna Telematico;

5. di provvedere agli obblighi di pubblicazione previsti dagli artt. 26 e 27, del D.Lgs. n. 33/2013 e ss.mm.ii. e alle ulteriori pubblicazioni previste dal Piano triennale di prevenzione della corruzione ai sensi dell’art. 7 bis, comma 3, del medesimo Decreto legislativo.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it