E-R | BUR

n.9 del 11.01.2017 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Commercio su aree pubbliche. Modalità di partecipazione alla spunta dell'anno 2017

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA 

Visto il decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 114 "Riforma della disciplina relativa al settore del commercio, a norma dell'art. 4, comma 4, della legge 15 marzo 1997, n. 59";

Viste:

  • la legge regionale 25 giugno 1999, n. 12 "Norme per la disciplina del commercio su aree pubbliche in attuazione del Decreto legislativo 31 marzo 1998 n. 114";
  • la propria deliberazione n. 1368 del 26 luglio 1999, che ha stabilito, tra l’altro, i criteri di assegnazione dei posteggi nei mercati e nelle fiere, sia alla spunta, sia in concessione;
  • la propria deliberazione n. 485 del 22 aprile 2013, di modifica della d.g.r. 1368/1999, con la quale è stata data applicazione ai principi di liberalizzazione contenuti nella Direttiva 2006/123/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 12 dicembre 2006 relativa ai servizi nel mercato interno più nota come “Direttiva Bolkestein”, attuati nell’ordinamento nazionale tramite l’Intesa della Conferenza Unificata del 5 luglio 2012 e il Documento unitario della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome del 24 gennaio 2013, prot. 13/009/CR11/C11;

Dato atto che il punto 2) lettera d) dell’allegato alla citata d.g.r. 1368/1999, come modificata dalla d.g.r. 485/2013, prevede, tra l’altro, che per partecipare all’assegnazione dei posteggi liberi nei mercati e nelle fiere, o isolati, gli operatori presentino apposita comunicazione di partecipazione ai Comuni nei quali intendono occupare temporaneamente i posteggi liberi nei mercati, nelle fiere o isolati entro il 31 gennaio di ogni anno e che i Comuni predispongano entro il 31 marzo le graduatorie degli spuntisti per ciascun mercato, fiera o posteggio isolato;

Considerato che le suddette modalità di accesso ai mercati e alle fiere da parte degli spuntisti nascono dall’esigenza dei Comuni organizzatori di verificare preventivamente le dichiarazioni sostitutive di certificazione relative al possesso dei requisiti morali e professionali e la regolarità contributiva INPS e INAIL, nonché di accertare l’anzianità di iscrizione al Registro delle imprese del titolare dell’autorizzazione e del suo eventuale dante causa;

Richiamate le proprie deliberazioni:

  • n. 826 del 9 giugno 2014, che ha introdotto disposizioni transitorie per la partecipazione alla spunta per l’anno 2014;
  • n. 1199 del 21 luglio 2014, che ha introdotto disposizioni transitorie per la partecipazione alla spunta per l’anno 2015;
  • n. 1827 del 24 novembre 2015, concernente le modalità per la partecipazione alla spunta nell’anno 2016;
  • n. 1552 del 26 settembre 2016, che ha recepito il Documento unitario della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome del 3 agosto 2016, prot. n. 16/94CR08/C11, concernente "Linee applicative dell'Intesa della Conferenza Unificata del 05.07.2012 in materia di procedure di selezione per l'assegnazione di posteggi su aree pubbliche";

Considerato che il punto 2, lettera d), del dispositivo della d.g.r. 1552/2016 prevede che la presentazione delle domande per la partecipazione alle procedure di selezione per l’assegnazione dei posteggi la cui concessione è in scadenza il 7 maggio 2017 e il 4 luglio 2017 siano presentate ai Comuni dal 2 al 31 gennaio 2017;

Ritenuto opportuno prevedere anche per l’anno 2017 specifiche modalità di presentazione della comunicazione di partecipazione alla spunta, al fine di ridurre gli oneri amministrativi a carico delle imprese del commercio su aree pubbliche;

Ritenuto altresì opportuno prevedere un termine congruo per consentire ai Comuni di verificare le dichiarazioni prodotte unitamente alla comunicazione di partecipazione alla spunta e la regolarità contributiva delle stesse;

Vista l’istruttoria svolta dal Servizio Turismo e Commercio;

Visti, inoltre:

  • il d.lgs. 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni”;
  • la d.g.r. n. 1621 dell’11 novembre 2013 ad oggetto “Indirizzi interpretativi per l'applicazione degli obblighi di pubblicazione previsti dal D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33”;
  • la d.g.r. n. 66 del 25 gennaio 2016 “Approvazione del Piano triennale di prevenzione della corruzione e del programma per la trasparenza e l'integrità. Aggiornamenti 2016-2018”;

Richiamate:

  • la l.r. 26 novembre 2001, n. 43 “Testo unico in materia di organizzazione e rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna”;
  • le proprie deliberazioni n. 2416 del 29 dicembre 2008, n. 2189 del 21 dicembre 2015, n. 270 del 29 febbraio 2016, n. 622 del 28 aprile 2016 e 1107 dell'11 luglio 2016;

Dato atto del parere allegato;

Su proposta dell’Assessore al Turismo. Commercio;

delibera:

1. di approvare le seguenti disposizioni transitorie:

  1. le comunicazioni per la partecipazione alla spunta di cui alla lettera d) del punto 2 della d.g.r. 1368/1999 utilizzate per la formazione delle graduatorie attualmente vigenti mantengono efficacia fino all’approvazione della prima graduatoria conseguente alle comunicazioni presentate entro il 31 gennaio 2018;
  2. le comunicazioni per la partecipazione alla spunta di cui alla lettera d) del punto 2 della d.g.r. 1368/1999 presentate dopo l’entrata in vigore della presente deliberazione consentono di occupare i posteggi liberi decorsi trenta giorni, e sono efficaci fino all’approvazione della prima graduatoria conseguente alle comunicazioni presentate entro il 31 gennaio 2018;
  3. nel caso di cui alla precedente lettera b) l’operatore è collocato in coda alla graduatoria vigente al momento della presentazione della comunicazione, fino all’approvazione di una nuova graduatoria;
  4. nell’anno 2017 i Comuni aggiornano le graduatorie almeno nei mesi di gennaio e luglio;

2. di pubblicare il presente provvedimento nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it