E-R | BUR

n.154 del 01.07.2015 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Adozione del Piano di classifica per il riparto degli oneri consortili

IL CONSIGLIO D'AMMINISTRAZIONE

Premesso:

- che con Legge del 24/4/2009 n. 5 “Ridelimitazione dei comprensori di bonifica e riordino dei Consorzi” la Regione Emilia-Romagna ha disposto di suddividere il territorio regionale in otto comprensori di bonifica prevedendo l’istituzione per ciascuno di essi di un Consorzio di bonifica derivante dal riordino mediante fusione ed eventualmente scorporo dei Consorzi di bonifica esistenti;

- che, in seguito alla suddetta disposizione, il comprensorio dell’ex Consorzio di Bonifica della Romagna Occidentale, unitamente ad una porzione di territorio - della superficie di 7.118 ettari, ricadente nel bacino idrografico del Canale di bonifica in destra di Reno – prima di competenza del Consorzio di Bonifica della Romagna Centrale, a far data dal 1/10/2009, sono confluiti nel comprensorio di un unico Consorzio denominato (con delibera di Giunta Regione Emilia-Romagna n. 1141 del 27/7/2009) Consorzio di Bonifica della Romagna Occidentale;

- che la Legge regionale dell’Emilia-Romagna n. 7/2012 prevede, all’art. 4, che i Consorzi di bonifica istituiti in applicazione della prima citata L.R. 5/2009 elaborino, sulla base dei criteri ed indirizzi deliberati dalla Giunta regionale, un piano di classifica degli immobili, al fine di individuare i benefici derivanti dalle opere di bonifica e di stabilire gli indici e i parametri per la qualificazione dei medesimi;

- che il Piano di classifica degli immobili per il riparto della contribuenza consortile è lo strumento tecnico-amministrativo in applicazione del quale vengono ripartiti equamente, tra gli immobili ricadenti nel comprensorio consorziale, gli oneri che il Consorzio sostiene nello svolgimento delle attività di bonifica e che la legge pone a carico di essi in ragione del diverso grado di beneficio goduto da ciascuno per effetto stesso dell’attività di bonifica;

- che la Giunta della Regione Emilia-Romagna, con deliberazione n. 385 del 24 marzo 2014, trasmessa al Consorzio di Bonifica della Romagna Occidentale con nota PG.2014.0088204 del 31/3/2014, assunta al prot. cons. n. 2570 in data 3/4/2014, ha approvato le Linee guida per la redazione dei piani di classifica dei nuovi Consorzi di bonifica, così come definiti dalla L.R. n. 5/2009;

- che la Giunta della Regione Emilia-Romagna, con deliberazione n. 210/2015 in data 6 marzo 2015, ha approvato le procedure per l’approvazione dei Piani di classifica da parte dei Consorzi di bonifica;

- considerato che, sulla base delle Linee guida approvate dalla Giunta regionale, gli uffici consortili hanno predisposto il documento relativo al nuovo Piano di classifica degli immobili ai fini del riparto delle spese consortili del Consorzio di Bonifica della Romagna Occidentale che, sulla base della normativa sopra richiamata con particolare riferimento all’art. 4 della L.R. E.R. n. 7/2012, individua i benefici derivanti dalle opere di bonifica e stabilisce gli indici e i parametri per la loro quantificazione;

- considerato, inoltre, che la proposta del Piano di classifica era già stata illustrata al Consiglio d’Amministrazione nella seduta del 26 marzo u.s. ed è stata presentata, nel corso di incontri appositamente convocati, alle associazioni rappresentative delle principali categorie dei consorziati, agli amministratori dei Comuni ricadenti nel comprensorio consortile e nuovamente ai componenti il Consiglio d’Amministrazione;

- atteso che il Comitato Amministrativo, in esito alle risultanze della riunione del 13 aprile u.s., ha sottoposto all’approvazione del Consiglio d’Amministrazione la proposta del nuovo “Piano di classifica degli immobili per il riparto degli oneri consortili” del Consorzio di Bonifica della Romagna Occidentale, con annessa cartografia;

- sentito l’intervento del Presidente,

- sentito l’illustrazione del Direttore generale, dott. Giovanni Costa, sul contenuto del documento di che trattasi ed annessi allegati;

- accertato che la suddetta proposta del Piano di classifica per il riparto degli oneri consortili del Consorzio di Bonifica della Romagna Occidentale costituisce il presupposto per l’assoggettamento all’onere contributivo degli immobili ricadenti nel comprensorio consortile e determina, sulla base degli indici e dei parametri in esso contenuti, il grado di beneficio a cui è commisurato il contributo di bonifica;

- dato atto, inoltre, che come previsto dall’Allegato A della succitata deliberazione n. 210/2015 della Giunta della Regione Emilia-Romagna, il presente provvedimento dovrà essere trasmesso entro 10 giorni al Direttore generale Ambiente e Difesa del Suolo e della Costa, il quale dovrà disporre con apposita determinazione diversi adempimenti tra i quali: a) il deposito, per la durata di 20 giorni, di copia della delibera, del testo completo del Piano di classifica con i relativi allegati tecnici e la cartografia del comprensorio scala 1:25.000 presso la sede del Consorzio, nonché presso la Direzione generale Ambiente e Difesa del Suolo e della Costa e presso la Direzione regionale Agricoltura Economia Ittica Attività Faunistico Venatoria …; b) la data di inizio e di termine del deposito; c) la data in cui scade il termine (45 giorni dall’ultimo giorno di deposito) entro il quale gli interessati potranno presentare opposizione o osservazioni), d) la pubblicazione di un avviso, prima dell’inizio del deposito di cui alla lettera a), all’Albo Pretorio dei Comuni interessati e su due quotidiani a diffusione locale, nel quale si dia notizia del deposito e dei termini per presentare eventuali opposizioni o osservazioni …;

- ritenuto, pertanto, di pubblicare l’avviso di deposito di cui sopra, in una singola uscita, sui seguenti quotidiani: Il Resto del Carlino e Corriere di Romagna;

- ritenuta la proposta del Piano di classifica degli immobili per il riparto degli oneri consortili, unitamente agli allegati tecnici ed annesse cartografie del comprensorio, meritevole di approvazione;

- dato atto che i sopraccitati documenti costituiscono parte integrante e sostanziale della presente deliberazione ma che, per ragioni di opportunità, non vengono materialmente allegati ma depositati agli atti dell’ufficio competente;

- udito il parere favorevole dei Dirigenti consorziali presenti;

- visto l’art. 24 dello Statuto consorziale in vigore;

- visto l’art. 49 della L.R. 24/3/2004 n. 6;

- all’unanimità dei voti,

delibera:

1) che le premesse formano parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;

2) di approvare la proposta del nuovo Piano di classifica degli immobili per il riparto degli oneri consortili nel testo e con annessi elaborati tecnici e cartografie che costituiscono parte integrante e sostanziale della presente deliberazione, ma che non vengono materialmente allegati, bensì depositati agli atti del competente ufficio consortile;

3) di approvare la pubblicazione dell’avviso di deposito di cui alla lettera d) comma 1 dell’Allegato A della deliberazione n. 210/2015 della Giunta della Regione Emilia-Romagna, in una singola uscita, sui seguenti quotidiani: Il Resto del Carlino e Corriere di Romagna;

4) di autorizzare gli uffici a trasmettere, entro 10 giorni, la presente deliberazione, unitamente al suddetto Piano di classifica con i relativi allegati, alla Regione Emilia-Romagna Direttore generale Ambiente e Difesa del Suolo e della Costa, ai sensi e per gli effetti dell’art. 1 dell’Allegato A, Procedure per l'approvazione dei Piani di classifica, approvate dalla Giunta della Regione Emilia-Romagna con deliberazione n. 210/2015 del 6/3/2015.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it