E-R | BUR

n. 119 del 15.09.2010 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Decisione in merito alla procedura di Valutazione di impatto ambientale per la "Realizzazione di nuovo impianto fotovoltaico di potenza pari a 3667,68 kWp, in Via Quingenti a Parma, loc. S. Prospero"

Sulla base delle valutazioni conclusive della Conferenza di Servizi, determina che la Valutazione di Impatto Ambientale è, per quanto di competenza e salvo diritti di terzi, nel complesso, compatibile dal punto di vista ambientale, a condizione e nel rispetto di quanto contenuto negli elaborati presentati, così come integrati, e che siano ottemperate le seguenti prescrizioni:

si prescrive quanto contenuto nel parere di Snam Rete Gas SpA prot. 0684 del 23/06/2010 (acquisito agli atti con nota ns prot. n. 48304 del 25/06/2010, allegato al verbale della prima seduta della CdS del 25/06/2010, in Allegato 1 al Rapporto di Impatto Ambientale che costituisce l’Allegato A al presente atto). Si prescrive quanto contenuto nel parere di Agenzie delle Dogane prot. n. 11493 del 24/06/2010 (acquisito agli atti con nota ns prot. n. 48050 del 25/06/2010, allegato al verbale della prima seduta della CdS del 25/06/2010, in Allegato 1 al Rapporto di Impatto Ambientale il quale costituisce l’Allegato A al presente atto, quale parte integrante).

Si prescrive, in caso di interferenze indirette con canali gestiti dal Consorzio della Bonifica Parmense degli elementi accessori previsti da progetto, vista la vicinanza con il Rio Fontane, di avviare apposita procedura di concessione onerosa.

Si prescrive il recepimento del nulla osta definitivo, per l’intera area occupata dall’impianto, della Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia-Romagna. Si prescrive, riguardo al tracciato della linea di connessione alla rete di distribuzione individuato dal gestore AEM Torino Distribuzione SpA (ex Enìa SpA) ed accettato dal proponente, di presentare eventuale variante alla Denuncia di inizio attività n. 824/2010, come da parere del Comune di Parma del 17/08/2010 in allegato al verbale della terza seduta della Conferenza di Servizi del 18/8/08/2010, in Allegato 3 al Rapporto di Impatto Ambientale che costituisce l’Allegato A al presente atto, quale parte integrante).

Si prescrive, inoltre, il rispetto delle “Linee guida per la realizzazione di impianti fotovoltaici a terra” redatte da ARPA AUSL e Provincia di Parma, approvate con D.G.P. 259/2010. Si prescrive quanto contenuto nel parere AUSL (prot. 56526 del 05/07/2010, acquisito agli atti con nota ns prot. 50425 del 05/07/2010, allegato al verbale della seconda seduta della Conferenza di Servizi del 12/08/2010, Allegato 2 al Rapporto di Impatto Ambientale il quale costituisce l’Allegato A al presente atto, quale parte integrante).

Si prescrive quanto contenuto nei pareri ARPA (prot. 10.4674 del 26/04/2010), acquisiti agli atti con nota ns prot. 48277 del 25/06/2010, allegato al verbale della prima seduta della Conferenza di Servizi del 25/06/2010, Allegato 1 al Rapporto di Impatto Ambientale il quale costituisce l’Allegato A al presente atto.

Che, ai sensi del comma 6, art. 26 del Dlgs 152/06 e smi il progetto deve essere realizzato entro cinque anni dalla pubblicazione del presente provvedimento. Trascorso detto periodo, salvo proroga concessa, su istanza del proponente, dalla Provincia di Parma, Servizio Ambiente, Parchi, Sicurezza e Protezione Civile, la procedura di VIA deve essere reiterata. Di quantificare le spese istruttorie, ai sensi dell’art. 28 della L.R. 9/99 e s.m.i., calcolate in € 5.360,00 (euro cinquemilatrecentosessanta/00), che i proponenti Sigg. Guido Rossi e Nivea Salati dovranno corrispondere all’Autorità competente Provincia di Parma, entro e non oltre 30 giorni dal ricevimento della presente determinazione, sul C/C postale n° 16390437 (intestato a: Amministrazione Provinciale di Parma - Servizio Tesoreria, causale “Spese istruttorie procedura di VIA ai sensi della LR 9/99 e s.m.i. del progetto di ‘Realizzazione di nuovo impianto fotovoltaico di potenza pari a 3670 kWp, in Via Quingenti a Parma, Loc. S. Prospero’, proposto dai Sigg. Guido Rossi e Nivea Salati”.

Di inviare il presente atto al proponente ed in copia agli Enti convocati in Conferenza di Servizi: Comune di Parma, Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia-Romagna, ARPA, AUSL, Consorzio della Bonifica Parmense, Agenzia delle Dogane, Snam Rete Gas SpA ed AEM Torino Distribuzione SpA (ex Enìa SpA).

Di pubblicare la presente Determinazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Emilia- Romagna (BUR), ai sensi dell’art. 10 comma 3 della L.R. 9/99 e s.m.i.

Di comunicare che avverso il presente atto è possibile proporre ricorso giurisdizionale al Tribunale Amministrativo Regionale, entro 60 giorni dall’avvenuta pubblicazioneneul BUR dott.ssa Beatrice Anelli, P.O. Valutazione di impatto ambientale del Servizio Ambiente, Parchi, Sicurezza e Protezione Civile della Provincia di Parma.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it