E-R | BUR

n. 284 del 19.12.2012 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Pratica n. MOPPA0451 - ATO n. 4 - Modena - Concessione di derivazione con procedura preferenziale di acqua pubblica da sorgenti in comune di Pievepelago ad uso consumo umano

IL RESPONSABILE

(omissis)

determina:

a) fatti salvi i diritti dei terzi, di rilasciare ad ATO n. 4 - Modena, C.F. 94148380366, la concessione a derivare una quantità di acqua pubblica dalla sorgente Fontana Morra, pari a 2,5 l/sec. e per un massimo di 78.000 mc/anno, in comune di Pievepelago, loc. Borellone di Montalto, ad uso consumo umano;

b) (omissis)

c) di stabilire che, ai sensi del Regolamento regionale n. 41/2001, la concessione scadrà il 31/12/2015;

Estratto disciplinare (omissis)

Art. 2 – Localizzazione del prelievo e descrizione delle opere di derivazione 

L’opera di presa consiste in un massetto drenante che intercetta l’acqua a 200 mt dal piano di campagna e la immette in una costruzione in muratura di 2,5x2,20x2,20 m tramite feritoie presenti nella parete di monte. L’acqua così intercettata viene immessa in una condotta di circa 3 km che la porta al deposito interrato da 100 mc. Una condotta di derivazione di altri 3 km porta l’acqua ai luoghi di utilizzo.

Il tutto come risulta dalla relazione e dagli elaborati depositati agli atti.

Il punto di presa è così identificato:

- foglio 54, mapp. 1 del catasto terreni, comune di Pievepelago;

- coordinate geografiche U.T.M.* fuso 32 X= 623.423, Y= 891.655.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it