E-R | BUR

n.146 del 21.05.2014 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

L.R. 30/1998. Concessione contributo a SETA SpA di Modena per il progetto STIMER. CUP E92G13000070008

Il RESPONSABILE

(omissis)

determina:

a) di concedere, per le motivazioni di cui in premessa, a favore di SETA SpA – Società Emiliana Trasporti Autofiloviari di Modena un contributo complessivo di Euro 77.376,50 a fronte di una spesa ammissibile pari a Euro 112.660,80 per il progetto denominato “STIMER”, approvato e ammesso a contributo con delibere di Giunta regionale nn. 539/1997, 2431/2009 e 2124/2013;

b) di imputare la spesa complessiva di Euro 77.376,50 registrata al n. 1696 di impegno sul capitolo 43224 “Contributi in capitale per investimenti nel settore del Trasporto Pubblico Locale da destinare agli scopi di cui al 4' comma dell'art. 11 della Legge 10 aprile 1981 n. 151 (Legge 12 luglio 1991, n. 202, art. 18 ter; L.R. 1 dicembre 1979, n. 45 e successive modifiche - abrogata; art. 46, L.R. 2 ottobre 1998, n. 30) - Mezzi statali.” Di cui all’UPB 1.4.3.3.16011 del bilancio regionale per l'esercizio finanziario 2014 che presenta la necessaria disponibilità;

c) di dare atto che il Codice Unico di Progetto (CUP) assegnato per il progetto di investimento pubblico connesso all’intervento oggetto del presente atto è il n. E92G13000070008;

d) di dare atto che, secondo quanto previsto dal D.Lgs. n. 33/2013, nonché sulla base degli indirizzi e adempimenti contenuti nelle deliberazioni della Giunta regionale n. 1621/2013 e n. 68/2014, il presente provvedimento è soggetto agli obblighi di pubblicazione ivi contemplati;

e) di dare atto altresì che alla liquidazione dell’80% del contributo in ragione di € 61.901,20 a favore di SETA SpA Società Emiliana Trasporti Autofiloviari di Modena, provvederà, sulla base della documentazione richiamata in premessa, con successivo atto formale, il Dirigente competente, ai sensi della L.R. n. 40/2001 e della deliberazione della Giunta regionale n. 2416/2008 e s.m., ad avvenuta pubblicazione di cui al punto d) che precede;

f) di dare atto infine che alla liquidazione del restante contributo provvederà il Dirigente regionale competente con propri atti a presentazione della documentazione di cui ai punti a) e c), nonché per il controllo e la revoca del contributo di cui al punto d), dell'Allegato “Condizioni e modalità per i finanziamenti” della sopra citata deliberazione n. 2186/2003, integrato dal punto h) del dispositivo della propria deliberazione n. 1849/2007 e dal punto g) del dispositivo della propria deliberazione n. 2431/2009;

g) di richiamare le disposizioni di cui all’Allegato “Condizioni e modalità per i finanziamenti” della sopra citata deliberazione di Giunta regionale n. 2186/2003, integrato dal punto h) del dispositivo della DGR 1849/2007 nonché dal punto g) del dispositivo della DGR 2431/2009 ed in particolare in merito:

  • agli impianti realizzati con i contributi regionali che non potranno essere distolti dalla destinazione al servizio di trasporto pubblico, impressa con l’atto di assegnazione del contributo, se non previo assenso della Regione;
  • all’impegno degli esercenti dei servizi a rendere disponibili i risultati dell’applicazione del processo di riforma del sistema tariffario alle amministrazioni regionale, provinciale, comunale e alle Agenzie per la mobilità.

Il presente atto verrà pubblicato nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it