E-R | BUR

n.316 del 16.09.2020 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

L.R. n. 3/2016 e ss.mm.ii. - Approvazione graduatorie e quantificazione contributi a Comuni, Unioni di Comuni, Istituzioni, Fondazioni e Associazioni a sostegno di progetti e iniziative di valorizzazione della storia e della memoria del Novecento in Emilia-Romagna

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Richiamati:

- la L.R. 3 marzo 2016, n. 3 e ss.mm., avente per oggetto “Memoria del Novecento. Promozione e sostegno alle attività di valorizzazione della storia del Novecento in Emilia-Romagna” ed in particolare l’articolo 4 e l’articolo 5, comma 3;

- il Programma degli interventi per il triennio 2019-2021 in attuazione della sopracitata L.R. n. 3/2016, approvato con Deliberazione dell’Assemblea Legislativa della Regione n. 194 del 29 gennaio 2019;

- l’”Avviso per il sostegno ad iniziative di valorizzazione e divulgazione della memoria e della storia del Novecento in attuazione della L.r. n. 3/2016 e ss.mm.ii..”, approvato con propria deliberazione n. 604 del 3 giugno 2020;

Dato atto che

- si è provveduto alla pubblicazione dell’Avviso sopra indicato e che sulla base delle procedure e delle scadenze stabilite nell’avviso di cui sopra sono pervenute agli atti del Servizio Cultura e Giovani complessivamente n. 20 domande presentate da Comuni e Unioni di Comuni e n. 53 domande presentate da Istituzioni, Fondazioni e Associazioni senza fine di lucro, per un totale di n. 73 domande;

Considerato che il sopracitato Avviso di cui all’Allegato A), parte integrante e sostanziale della propria deliberazione n. 604/2020 prevede un procedimento valutativo a graduatoria e che nello stesso sono state definite, altresì, le procedure e i criteri di valutazione stabilendo, tra l'altro, che:

- l’istruttoria formale, con il fine di verificare la sussistenza dei requisiti e delle condizioni di ammissibilità previsti dall’Avviso, venga eseguita da un Gruppo di lavoro composto da collaboratori del Servizio Cultura e Giovani e che la valutazione di merito venga effettuata da apposito Nucleo di valutazione, entrambi nominati con atto del Direttore Generale Economia della Conoscenza, del Lavoro e dell’Impresa;

- sono ammissibili al contributo i progetti che nella valutazione di merito ottengono un punteggio non inferiore a 36 punti;

Vista la determinazione del Direttore Generale Economia della Conoscenza, del Lavoro e dell'Impresa n. 11751 del 9 luglio 2020 “Nomina componenti Gruppo di lavoro e Nucleo di valutazione dei progetti presentati a valere sull'Avviso di cui all'Allegato A della Delibera di Giunta regionale n.604/2020”;

Dato atto che in data 20 luglio 2020 si è conclusa la verifica dei requisiti formali di ammissibilità da parte del Gruppo di lavoro, i cui verbali sono acquisiti agli atti del Servizio Cultura e Giovani con prot. n. NP/2020/563336, da cui risultano ammissibili alla valutazione tutte le n. 73 domande pervenute in risposta all’Avviso sopra citato;

Considerato che, come definito al punto 9 dell’Avviso sopra citato, il Nucleo di valutazione ha il compito di:

- quantificare l'entità della spesa ammissibile ai fini del contributo regionale;

- determinare l’elenco dei progetti non ammissibili al contributo regionale, comprensivo delle motivazioni di esclusione;

- definire le graduatorie dei progetti sulla base del punteggio finale attribuito a ciascuno di essi;

- formulare la proposta di contributo da assegnare ad ogni singolo progetto in relazione al punteggio assegnato, al costo ammissibile e al deficit di progetto;

Preso atto che il Nucleo di valutazione ha:

- esaminato i suddetti 73 progetti nelle sedute del 22 luglio e 21 agosto 2020, riportando le risultanze dell'attività svolta in appositi verbali, acquisiti agli atti del Servizio Cultura e Giovani con prot. n. NP/2020/564244;

- definito le graduatorie dei progetti ammissibili a contributo come segue:

  • dei complessivi 53 progetti presentati da istituzioni, fondazioni e associazioni, 44 risultano ammissibili al contributo regionale con punteggio non inferiore a 36 punti, mentre 9 risultano non ammissibili a contributo, con punteggio inferiore a 36 punti, come indicato nell'Allegato 1), parte integrante e sostanziale al presente atto;
  • dei 20 progetti presentati da Comuni e Unioni di Comuni 14 risultano ammissibili al contributo regionale con punteggio non inferiore a 36 punti, mentre 6 risultano non ammissibili a contributo con punteggio inferiore a 36 punti, come indicato nell'Allegato 2), parte integrante e sostanziale al presente atto;

- formulato la proposta di quantificazione e assegnazione dei contributi riconosciuti a sostegno dei progetti approvati per l’anno 2020, sulla base del punteggio ad essi attribuito, come riportato negli Allegati 1) e 2) sopra citati;

Ritenuto opportuno con il presente atto, in attuazione di quanto previsto dalla sopracitata deliberazione n. 604/2020, procedere ad approvare le graduatorie relative ai progetti presentati rispettivamente da istituzioni, fondazioni e associazioni di cui al sopracitato Allegato 1) e Comuni e Unioni di Comuni di cui al sopracitato Allegato 2), corredate dell’elenco dei progetti sotto soglia e della proposta di quantificazione e assegnazione dei contributi riconosciuti a sostegno dei progetti approvati predisposta dal Nucleo di valutazione sopra citato sulla base del punteggio conseguito;

Dato atto che le risorse finanziarie necessarie all'attuazione del presente provvedimento trovano copertura finanziaria sui pertinenti capitoli all’interno della Missione 5 – Programma 2 del bilancio finanziario gestionale 2020-2022;

Visti:

- il D.Lgs. 23 giugno 2011, n. 118, “Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42” e successive modifiche e integrazioni;

- la L.R. 15 novembre 2001, n. 40 “Ordinamento contabile della Regione Emilia-Romagna” per quanto compatibile e non in contrasto con i principi e postulati del predetto D.lgs. 118/2011 e ss.mm.ii.;

- la L.R. 26 novembre 2001 n. 43 avente per oggetto “Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna” e succ. mod.;

- il D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” e successive modifiche ed integrazioni;

- la Deliberazione n. 83/2020 “Approvazione Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione 2020-2022”, ed in particolare l’allegato D “Direttiva di indirizzi interpretativi per l'applicazione degli obblighi di pubblicazione previsti dal D.lgs. n. 33 del 2013. Attuazione del piano triennale di prevenzione della corruzione 2020-2022”;

- la Deliberazione n. 468 del 10 aprile 2017 “Il sistema dei controlli interni nella Regione Emilia-Romagna”;

- la Deliberazione n. 2416/2008 e ss.mm.ii.;

Dato atto che il responsabile del procedimento ha dichiarato di non trovarsi in situazioni di conflitto, anche potenziale, di interessi;

Dato atto dei pareri allegati;

Su proposta dell'Assessore alla Cultura e al Paesaggio;

a voti unanimi e palesi

delibera

per le ragioni espresse in premessa che qui si intendono integralmente richiamate:

1) di prendere atto che, a seguito del procedimento avviato in attuazione dell’Avviso di cui all'Allegato A), parte integrante e sostanziale della propria deliberazione n. 604/2020, sono pervenute alla Regione Emilia-Romagna complessivamente n. 73 domande di contributo per progetti di valorizzazione della storia e della memoria del Novecento per l’anno 2020;

2) di approvare, sulla base degli esiti dell’istruttoria di ammissibilità effettuata dal Gruppo di lavoro e della valutazione di merito effettuata dal Nucleo di valutazione costituiti in attuazione della già citata propria deliberazione n. 604/2020, le graduatorie dei progetti approvati di cui agli Allegati 1) e 2), comprensive dell’elenco dei progetti con punteggio inferiore a 36 punti non ammissibili a contributo, che costituiscono parti integranti e sostanziali del presente atto;

3) di quantificare e assegnare ai progetti approvati e indicati nelle graduatorie di cui al precedente punto 2) i contributi a fianco di ciascuno specificati, per complessivi Euro 427.500,00;4) di dare atto che le risorse finanziarie quantificate per i progetti di cui al punto che precede sono allocate sui capitoli afferenti alla L.R. n. 3/2016 del bilancio finanziario gestionale 2020-2022, anno di previsione 2020;

5) di dare atto che il Dirigente regionale competente provvederà con propri atti formali, ai sensi della normativa contabile vigente e della propria delibera n. 2416/08 e ss.mm.ii, nel rispetto dei principi e postulati sanciti dal D.lgs. 118/2011 e ss.mm. alla concessione dei contributi e contestuale impegno di spesa nei limiti dell’ammontare ripartito per ogni ente destinatario con il presente provvedimento, nonché alla liquidazione dei contributi medesimi;

6) di dare atto infine che, per quanto previsto in materia di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni, si provvederà ai sensi delle disposizioni normative ed amministrative richiamate in parte narrativa.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it