E-R | BUR

n.192 del 02.07.2014 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Decisione in merito alla procedura di valutazione di impatto ambientale (VIA) con modifica sostanziale di AIA del progetto di realizzazione del nuovo cogeneratore da installarsi presso lo stabilimento della società' Parmalat SpA. in comune di Collecchio, Via Milano n.1 proposto dalla medesima società' PARMALAT SpA di cui alla deliberazione di Giunta provinciale n. 241 del 12/6/2014

L’Autorità competente Provincia di Parma comunica la decisione relativa alla procedura di VIA con modifica sostanziale di AIA del progetto di realizzazione del nuovo cogeneratore da installarsi presso lo stabilimento della società Parmalat spa, in comune di Collecchio, Via Milano 1 proposto dalla stessa società Parmalat SpA, di cui alla Deliberazione di Giunta Provinciale n. 241 del 12/6/2014.

Il progetto è localizzato nel comune di Collecchio interessa il comune di Collecchio e la seguente provincia: Parma.

A sensi della L.R. 9/99 smi e del DLgs 152/06 smi, l’Autorità competente Provincia di Parma con Deliberazione di Giunta 241/14, assunta nella seduta del 12/6/14 immediatamente eseguibile, ha assunto la seguente decisione:

per quanto di competenza, salvo diritti di terzi, di escludere, ai sensi dell’art. 10 della L.R. 9/99 smi dalla successiva fase di Valutazione di Impatto Ambientale il progetto di secondo gli esiti dell’apposita Conferenza dei Servizi conclusasi il giorno 28 maggio 2014, nel complesso ambientalmente compatibile;

di ritenere, quindi, possibile realizzare il progetto di un impianto di cogenerazione alimentato a gas naturale con potenza termica nominale massima esprimibile di 32,695 MWt e capacità di generazione elettrica di 6,022 MWe (in sito, alle condizioni di 15°C di temperatura dell’aria ambiente e 60% di umidità relativa), da ubicarsi in Comune di Collecchio a condizione che siano rispettate le prescrizioni ai punti 2.C, 3.C e “Conclusioni” del Rapporto conclusivo della Conferenza dei Servizi che costituisce l’Allegato 1, e parte integrante e sostanziale della presente deliberazione;

di dare atto che il permesso di costruire prot. 5659 del 13/5/2014 rilasciato dal Comune di Collecchio, è contenuto nel Rapporto Ambientale quale parte integrante e sostanziale alla presente delibera;

di dare atto che la Valutazione di incidenza ai sensi del punto 4.4 della Direttiva RER n. 11 91/2007 prot. n.35239 del 13/5/2014 è contenuta nel Rapporto Ambientale quale parte integrante e sostanziale alla presente delibera;

di dare atto che l’Autorizzazione Integrata Ambientale ai sensi del D.Lgs. 152/06, parte II e della LR 21/04, in allegato al Rapporto Ambientale costituisce parte integrante e sostanziale della presente deliberazione;

di dare atto che al fine dell’efficacia degli atti, la Società proponente è tenuta a perfezionare le istanze delle singole autorizzazioni/concessioni accorpate nella presente procedura, provvedendo al pagamento degli oneri, a qualsiasi titolo dovuti, previsti dai diversi dispositivi di legge;

di dare atto che la presente delibera di VIA e gli atti accorpati diventeranno efficaci dalla data di emanazione dell’Autorizzazione Unica energetica, ai sensi del DLgs 115/08, che sarà rilasciata dalla Provincia di Parma successivamente all’emanazione del presente atto;

di trasmettere, ai sensi dell’art. 16, comma 3, della L.R. 18 maggio 1999, n. 9 e smi, copia della seguente deliberazione al SUAP Imprese Pedemontana per i successivi atti di competenza e per l’invio al Proponente;

di trasmettere, ai sensi dell’art. 16, comma 3, della L.R. 18 maggio 1999, n. 9 e smi, per opportuna conoscenza e per gli adempimenti di rispettiva competenza copia della seguente deliberazione a: Comune di Collecchio, Regione Emilia-Romagna (RER) Servizio Tecnico Bacini Affluenti del Po, Regione Emilia-Romagna Servizio Valutazione Impatti e Promozione Sostenibilità Ambientale, ARPA - Sezione provinciale di Parma, AUSL di Parma distretto Sud-Est, MIBAC Soprintendenza per i Beni Archeologici dell'Emilia-Romagna, ENEL, Comando provinciale dei vigili del fuoco di Parma, TERNA,ENAC/ENAV, CIGA, RFI, ANAS Agenzia delle Dogane;

di fissare, ai sensi dell’art. 17, comma 10, della LR 18 maggio 1999, n. 9 e smi, l’efficacia temporale della presente Valutazione d’Impatto Ambientale in anni cinque, salvo eventuali proroghe ai sensi di legge; l’AIA è soggetta a riesame qualora si verifichino le condizioni previste all’art. 29 Octies del DLgs152/06 e smi;

di evidenziare al SUAP la necessità di pubblicare per estratto nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna BURERT, ai sensi dell’art. 16, comma 4), della L.R. 18 maggio 1999, n. 9 e smi, il presente deliberato e la conclusione del procedimento;

di pubblicare integralmente la presente delibera sul sito web della Provincia di Parma e sul portale regionale IPPC nella sezione dedicata all’impianto in oggetto.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it