E-R | BUR

n.146 del 21.05.2014 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Rilascio di concessione di derivazione di acqua pubblica sotterranea con procedura semplificata, in comune di Mirandola (MO), Codice FE13A0016

IL RESPONSABILE

(omissis)

determina: 

a) di rilasciare, fatti salvi i diritti dei terzi, al Comune di Mirandola (MO), C.F./P.I. 00270570369, con sede in Via Giolitti 22 del Comune di Mirandola (MO), la concessione di derivazione semplificata di acqua pubblica sotterranea codice FE13A0016, in Via Firenze del Comune Mirandola (MO), mediante un pozzo da destinarsi ad uso irrigazione aree destinate a verde pubblico completa di orti urbani comunali;

(omissis)

Estratto del Disciplinare di concessione, parte integrante della determina in data 16/4/2014 n. 5714;

(omissis)

Art. 4 - Durata della concessione

La concessione, ai sensi dell’art. 3 del Regolamento Regionale 29 dicembre 2005, n. 4 è rilasciata fino al 31dicembre 2015, fatti salvi il diritto del concessionario alla rinuncia, qualora vengano meno i presupposti in base ai quali la derivazione è stata richiesta, e la facoltà del Servizio concedente di dichiarare la decadenza della concessione ai sensi dell’art. 32 del R.R. 41/2001 o di revocarla anticipatamente al fine di tutelare la risorsa idrica o per motivi di pubblico generale interesse. La revoca anticipata della concessione non dà diritto ad alcun compenso o indennità.

(omissis) 

Art. 6 - Cause di decadenza

Sono causa di decadenza della concessione, ai sensi dell’art. 32 R.R. n. 41/2001:

a) la destinazione d’uso diversa da quella concessa;

b) il mancato rispetto, grave o reiterato, delle condizioni o prescrizioni contenute in disposizioni legislative, regolamenti o nel presente disciplinare di concessione;

c) il mancato pagamento di due annualità del canone;

d) il non presentarsi entro il termine assegnato dal Servizio per la sottoscrizione del disciplinare, il ritiro del provvedimento di concessione e del cartello identificativo, previo pagamento della cauzione, del canone anticipato, di eventuali canoni arretrati e importi integrativi delle spese di legge secondo gli importi indicati;

e) subconcessione a terzi.

(omissis)

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it