E-R | BUR

n.44 del 12.02.2014 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

L.R. 3/99 e s.m.i. art. 167, comma 2, lettera c) - Assegnazione finanziamento alla Provincia di Bologna per interventi sulle strade di interesse regionale (SP 325 "Val di Setta" e SP 610 "Selice Montanara") per il ripristino della transitabilità in condizioni di sicurezza a seguito di eventi eccezionali

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

(omissis)  

delibera:

1. di assegnare, per le motivazioni espresse in premessa e che qui si intendono integralmente richiamate, alla Provincia di Bologna, per la realizzazione di opere di consolidamento dei piani viabili e la ricostruzione dei manufatti danneggiati interessati dai cedimenti delle scarpate stradali di valle e di monte, ai fini del ripristino di accettabili condizioni di sicurezza per l'utenza stradale, in particolare al km 12+000, al km 27+900, al km 31+350 e al km 35+150 della SP 325 nei territori dei Comuni di Monzuno e Castiglione dei Pepoli, e al km 46+150 della SP 610 nel Comune di Borgo Tossignano, a fronte di un costo complessivo stimato in Euro 170.000,00, ripartito tra le arterie interessate secondo lo schema riportato in premessa, un finanziamento complessivo di Euro 119.000,00 corrispondente al 70% del costo previsto, dando atto che la restante quota di Euro 51.000,00 rimane a carico della Provincia medesima;

2. di dare atto che l’onere di spesa derivante dal suddetto finanziamento pari a Euro 119.000,00, trova copertura finanziaria nella disponibilità recata dal capitolo 45177 "Finanziamenti a Province per opere volte alla sistemazione della viabilità provinciale di interesse regionale resesi necessarie a seguito di eventi eccezionali o calamitosi (art. 167, comma 2, lett. C), L.R. 21 aprile 1999, n. 3 e successive modifiche), di cui all’UPB 1.4.3.3. 16200 “Miglioramento e costruzione di opere stradali” del Bilancio di previsione regionale per l’esercizio finanziario 2013;

3. di stabilire, per i motivi meglio espressi in premessa, con riferimento all’adempimento di registrazione al sistema CUP delle tipologie progettuali afferenti l’intervento di investimento che sarà realizzato attraverso il finanziamento regionale oggetto del presente provvedimento, il seguente percorso amministrativo-procedurale: - la Provincia di Bologna provvede, in qualità di soggetto attuatore nonché stazione appaltante, alla richiesta del codice CUP riferito al progetto di investimento, dandone atto in sede di approvazione del progetto esecutivo; - il codice CUP sarà espressamente riportato nei provvedimenti di concessione e di liquidazione del finanziamento regionale, nonché in tutti gli atti a rilevanza contabile di emanazione regionale;

4. di stabilire che alla concessione del finanziamento e all'assunzione delle relative obbligazioni giuridiche provvederà il Dirigente regionale competente per materia, ai sensi dell'art. 49 della L.R. 40/2001 e in attuazione della propria deliberazione 2416/08 e ss.mm., a presentazione dei provvedimenti di approvazione dei progetti esecutivi degli interventi o provvedimenti equivalenti ai sensi del DLgs 163/06 e del DPR 207/10;

5. di stabilire inoltre che il Dirigente regionale competente provvederà, ai sensi degli artt. 51 e 52 della L.R. 40/01 ed in applicazione della propria deliberazione 2416/08 e ss.mm., alla liquidazione del finanziamento e alla richiesta di emissione del relativo titolo di pagamento a favore della Provincia di Bologna in tre quote:

- la prima, nella misura del 35% del finanziamento regionale concesso all’avvio effettivo dei lavori, dietro presentazione della relativa dichiarazione a firma del Responsabile del Procedimento, nonché di copia del verbale di consegna degli stessi lavori o provvedimento equivalente;

- la seconda nella misura del 55% del finanziamento regionale concesso all’emissione del certificato di regolare esecuzione e alla presentazione del relativo provvedimento di approvazione;

- il saldo a conclusione dei lavori dietro certificazione, da parte del Responsabile del Procedimento, della spesa effettivamente sostenuta e liquidata, con rendicontazione dettagliata della spesa stessa, nonché del relativo provvedimento di approvazione;

6. di pubblicare, per omissis, il presente atto deliberativo nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it