E-R | BUR

n.191 del 27.06.2018 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Atto ricognitivo di trasferimento a titolo gratuito di beni immobili ai sensi dell’art. 10, comma 4-ter, del decreto-legge 22 giugno 2012, n. 83, convertito, con modificazioni, dalla Legge 7 agosto 2012, n. 134, così come integrato dalla Legge 28 dicembre 2015, n. 208, art. 1, comma 439. Edificio Municipale Temporaneo (EMT), Lotto 6, costituito dalla Caserma dei Carabinieri in Comune di Novi di Modena (MO) e relative opere funzionali. Trasferimento dei beni immobili censiti al Catasto del Comune di Novi di Modena (MO), al foglio 28, mappali 281 e 284 a favore del Comune di Novi di Modena (MO) - Estratto del Decreto n. 1401 del 5 giugno 2018

Con Decreto n. 1401 del 5 giugno 2018 il Commissario delegato per la Ricostruzione ai sensi dell’art. 1, comma 2, D.L. n. 74/2012, conv. con mod. in L. n. 122/2012, Codice Fiscale n. 91352270374, ha decretato:

- di disporre, ai sensi dell’art. 10, comma 4-ter, del D.L. 22 giugno 2012 n. 83, conv. con mod. in L. 7 agosto 2012 n. 134/2012, così come integrato dalla Legge 28 dicembre 2015, n. 208, art. 1, comma 439, il trasferimento, nello stato di fatto e diritto in cui si trovano le aree, del diritto di proprietà a titolo gratuito a favore del Comune di Novi di Modena (MO), con sede in Viale Vittorio Veneto n.16, 41016 Novi di Modena (MO), P.IVA e C.F. 00224020362, relativo ai beni immobili su cui è stato realizzato l’Edificio Municipale Temporaneo (EMT), Lotto 6, costituito dalla Caserma dei Carabinieri e dalle relative opere funzionali, censite rispettivamente al:

  • Catasto fabbricati del Comune di Novi di Modena (MO), foglio 28, mappale 281;
  • Catasto terreni del Comune di Novi di Modena (MO), foglio 28, mappale 284;

- di dare atto che, ai sensi del comma 3 dell’articolo 10 del D.L. 83/2012, convertito con modifiche nella L. n. 134 del 07 agosto 2012, le aree destinate alla realizzazione dei moduli temporanei sono soggette “alla destinazione d’uso di area di ricovero”; 

Il decreto in argomento prevede che lo stesso dovrà essere: 

a) trascritto nei registri immobiliari;

b) registrato presso l’Ufficio del Registro di Bologna - Agenzia delle Entrate di Bologna;

c) fatto oggetto di voltura catastale presso l’Agenzia delle Entrate - Ufficio Territorio competente;

d) pubblicato per estratto nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna. 

La presente pubblicazione per estratto è finalizzata all’adempimento di cui alla lettera d) che precede.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it