E-R | BUR

n. 101 del 04.08.2010 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Procedure in materia di impatto ambientale L.R. 18 maggio 1999, n. 9 come integrata ai sensi del d.lgs. 3 aprile, 2006, n. 152 come modificato dal d.lgs. 16 gennaio 2008, n. 4 - Titolo III - Procedura di V.I.A. per progetto "Cecciola" presentato dalla Ditta Italbrevetti S.r.l. – Via Aldo Moro, s.n.c; 55026 Fornoli di Bagni di Lucca LU

L’Autorità competente Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale avvisa che, ai sensi del titolo II della Legge regionale 18 maggio 1999, n. 9 come integrata ai sensi del Decreto legislativo 3 aprile, 2006, n. 152 e come modificato dal Decreto legislativo 16 gennaio 2008, n. 4, sono stati depositati, per la libera consultazione da parte dei soggetti interessati, il sia ed il relativo progetto definitivo, prescritti per l’effettuazione della procedura di VIA e del procedimento di concessione di acque pubbliche e degli eventuali procedimenti espropriativi, relativi al:

- progetto: nuovo impianto idroelettrico sui torrenti Liocca ed Enza:

- localizzato: l’impianto idroelettrico in progetto si andrà a collocare lungo l’asta del Torrente Liocca, intestandosi l’opera di presa (interrata) in corrispondenza di una traversa situata poco a monte (c.a 85 metri) del ponte della S.P. RE15 sullo stesso corso d’acqua, a NNO rispetto all’abitato di Succiso, correndo il tracciato della condotta (completamente interrata) dapprima lungo quello della S.P. RE15 poi -nell’ultimo tratto- lungo la strada d’uso comunale che dal bivio per Cecciola scende, percorrendo il crinale del ”Castellaro”, verso il Torrente Enza e posizionandosi infine l’edificio di centrale in prossimità dell’alveo del Torrente Enza stesso;

- presentato da: Italbrevetti S.r.l. – Via Aldo Moro, s.n.c; 55026 Fornoli di Bagni di Lucca LU.

Il progetto appartiene alla seguente categoria: B.1.8 - impianti per la produzione di energia idroelettrica.

Il progetto interessa il territorio (in relazione sia alla localizzazione degli impianti, opere o interventi principali ed agli eventuali cantieri o interventi correlati sia ai connessi impatti ambientali attesi) dei seguenti comuni: 

- Comune di Ramiseto - Via Campogrande, n. 22 - 42030 Ramiseto RE – Ufficio tecnico

- Comune di Palanzano - Piazza Cardinal Ferrari, 1 - 43025 Palanzano PR – Ufficio tecnico

e delle seguenti province:

- Provincia di Reggio Emilia, Assessorato Ambiente - P.zza Gioberti, 4 - 42125 Reggio Emilia RE – Servizio V.I.A.

- Provincia di Parma, Servizio Ambiente, Parchi, Sicurezza e Protezione Civile - Piazzale della Pace, 1 – 43125 Parma PR – Ufficio V.I.A.

Il progetto prevede la realizzazione dalle seguenti opere di impianto e di compensazione:

Opere di impianto (opera di intercettazione e presa, sghiaiatore e dissabbiatore interrati, vasca di carico interrati, condotta adduttrice forzata interrati, centrale di produzione, canale di scarico interrato, locali di consegna ENEL, in centrale); opere di compensazione (passaggio per pesci a superare le due briglie poste al sito di progetto dell’opera di presa, area di sosta e ristoro in sinistra idraulica del T. Liocca presso il ponte della S.P. 15 RE).

Dati quantitativi:

  • Area bacino torrente Liocca sotteso dall’opera in progetto 16,53 Km2
  • Deflusso Minimo Vitale 0,410 m3/s
  • Portata massima derivabile 3,03 m3/s
  • Portata minima derivabile 0,20 m3/s
  • Portata media annua naturale del torrente Liocca 1,15 m3/s
  • Portata media annua derivata 0,50m3/s
  • Portata media annua non derivata 0,65 m3/s
  • Quota pelo morto di monte 792,05 m s.l.m.
  • Quota pelo morto di valle 639,50 m s.l.m.
  • Salto legale 152,55 m
  • Potenza nominale dell’impianto 748 Kw
  • Rendimento massimo stimato dell’impianto 0,85
  • Potenza massima effettiva dell’impianto 3.567 Kw
  • Potenza media annua effettiva dell’impianto 597 Kw
  • Producibilità effettiva media annua 5.230.895 Kwh/anno.

Si dà conto che la valutazione di impatto ambientale, se positivamente conclusa, terrà luogo dell’autorizzazione alla costruzione e all’esercizio con dichiarazione di pubblica utilità, urgenza ed indifferibilità dei lavori e delle opere ai sensi della L 10/93 e successive modifiche, con eventuale apposizione di vincolo espropriativo ai sensi della LR 37/02, nonché delle eventuali varianti allo strumento urbanistico vigente comunale. I proprietari delle aree soggette a vincolo saranno informati tramite lettera secondo quanto disposto dalla LR 37/02.

I soggetti interessati possono prendere visione degli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di VIA presso la sede dell’Autorità competente: Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale, sita in Via dei Mille, 21 - 40121 Bologna (BO), e presso la sede dei seguenti comuni interessati:

- Comune di Ramiseto Via Campogrande, n. 22 - 42030 Ramiseto RE – Ufficio tecnico

- Comune di Palanzano - Piazza Cardinal Ferrari, 1 - 43025 Palanzano PR – Ufficio tecnico

e presso la sede delle seguenti province interessate:

- Provincia di Reggio Emilia, Assessorato Ambiente - P.zza Gioberti, 4 - 42125 Reggio Emilia RE – Servizio V.I.A.

- Provincia di Parma, Servizio Ambiente, Parchi, Sicurezza e Protezione Civile - Piazzale della Pace,1 – 43125 Parma PR – Ufficio V.I.A.

Gli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di VIA sono depositati per 60 (sessanta) giorni naturali consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione. Entro lo stesso termine di 60 giorni chiunque, ai sensi della L. R. 18 maggio 1999, n. 9 e successive modifiche ed integrazioni, può presentare osservazioni all’Autorità competente: Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale, al seguente indirizzo: Via dei Mille, 21 - 40121 Bologna (BO).

Si dà conto che la Valutazione d’Impatto Ambientale, se positivamente conclusa, terrà luogo della variante ai POC o in via transitoria al PRG del Comune interessato.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it