E-R | BUR

n. 47 del 17.03.2010 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

L.R. n. 44/95. Assegnazione ad ARPA SIMC del finanziamento per l'acquisizione di sensori di umidità del suolo in stazioni della rete di monitoraggio

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

(omissis)

delibera:

1. per le motivazioni espresse in premessa e che qui si intendono integralmente riportate, di assegnare e concedere dell’Agenzia Regionale per la Prevenzione e l’Ambiente – ARPA Servizio Idro-Meteo-Clima SIMC con sede in Viale Silvani, 6 Bologna, ai sensi dell’art. 23, secondo comma della L.R. n. 44/1995, un finanziamento complessivo di Euro 10.000,00 a copertura dei costi che la stessa sosterrà per l’acquisizione di n. 20 sensori di umidità del suolo e relativo software di configurazione descritti e dettagliati nella proposta tecnico-economica conservata agli atti del Servizio Tutela e Risanamento Risorsa Acqua;

2. di imputare la spesa di Euro 10.000,00 al n. 395 di impegno sul capitolo 37250 “Spese per investimenti finalizzati all’attuazione del piano regionale per il risanamento, l’uso e la tutela delle acque (art. 144, L.R. 21 aprile 1999, n. 3)” di cui all’U.P.B. 1.4.2.3. 14170 del Bilancio per l’esercizio finanziario 2010, che è dotato della necessaria disponibilità;

3. di dare atto che il Dirigente regionale competente per materia, ai sensi della L.R. n. 40/2001 ed in applicazione della propria deliberazione n. 2416/2008 e s.m., provvederà con propri atti formali alla liquidazione della spesa di cui al precedente punto, ed alla emissione della richiesta dei titoli di pagamento secondo le seguenti modalità:

- il primo acconto, pari al 30% del finanziamento, previa dichiarazione attestante l’inizio delle procedure di acquisizione della strumentazione di cui al precedente punto 1.;

- il secondo acconto, pari al 50% del finanziamento, a seguito della presentazione di rendicontazione degli ordini di fornitura effettuati, sottoscritta dal Legale Rappresentante di ARPA;

- il rimanente 20% alla conclusione delle attività a presentazione di rendicontazione delle spese sostenute, sottoscritta dal Legale Rappresentante di ARPA;

4. di stabilire altresì che le attività di cui al precedente punto dovranno concludersi entro 12 mesi dalla data di esecutività del presente atto deliberativo rinviando per tutto quanto non previsto alla proposta tecnico-economica presentata ed acquisita agli atti del Servizio Tutela e Risanamento Risorsa Acqua;

5. di dare atto inoltre che qualora, per cause non imputabili ad ARPA e debitamente riconosciute dalla Regione Emilia-Romagna, si dovessero verificare ritardi nell’effettuazione dell’ attività di cui al precedente punto 1. tali ritardi, ove giustificati, daranno luogo ad una proroga dei termini di consegna, concessa mediante atto formale del Dirigente regionale competente per materia;

6. di dare atto che la somma di cui al punto 1 del dispositivo è specificamente destinata alla realizzazione delle attività descritte in premessa e che ARPA Emilia-Romagna Servizio Idro Meteo Clima SIMC ha la responsabilità e l’obbligo del rispetto della destinazione delle risorse citate;

7. di pubblicare, per estratto, la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it