E-R | BUR

n.129 del 09.05.2022 (Parte Seconda)

XHTML preview

Modifica e integrazione criteri di ammissibilità dei costi e modalità di rendicontazione - Istruzioni per i beneficiari del bando 2021 per la concessione di contributi per il sostegno alle imprese produttive nelle aree montane dell’Emilia-Romagna ai sensi dell'art. 8 comma 3 della Legge regionale n. 2/2004 approvato con DGR n. 1116/2021

IL DIRIGENTE FIRMATARIO

Richiamate:

- la Deliberazione di Giunta regionale n. 1116 del 12/7/2021, avente ad oggetto “Approvazione del bando 2021 per la concessione di contributi per il sostegno alle imprese produttive nelle aree montane dell'Emilia-Romagna ai sensi dell'art. 8 comma 3 della Legge Regionale n. 2/2004”;

- la Deliberazione di Giunta regionale n. 1299 del 2/8/2021 avente ad oggetto “Modifiche al Bando approvato con delibera di Giunta regionale n. 1116/2021 approvazione del Bando 2021 per la concessione di contributi per il sostegno alle imprese produttive nelle aree montane dell'Emilia-Romagna ai sensi dell'art. 8 comma 3, della Legge Regionale n. 2/2004”;

- la Determinazione dirigenziale n. 5967 del 30/3/2022 avente ad oggetto “Approvazione criteri di ammissibilità dei costi e modalità di rendicontazione - Istruzioni per i beneficiari del bando 2021 per la concessione di contributi per il sostegno alle imprese produttive nelle Aree Montane dell'Emilia-Romagna ai sensi dell'art. 8 comma 3 della Legge Regionale n. 2/2004 approvato con DGR n. 1116/2021”;

Dato atto che:

- il documento “Criteri di ammissibilità dei costi e modalità di rendicontazione”, Allegato 1 parte integrante e sostanziale della Determinazione dirigenziale n. 5967 del 30/3/2022, ai paragrafi 1.1 e 2.7 cita quanto segue “qualora la data di conclusione del progetto sia antecedente alla data del 4/4/2022, la rendicontazione dovrà essere presentata entro 30 giorni a decorrere dal 4/4/2022”;

- con Determinazione n. 6884 del 13/4/2022 avente ad oggetto “Legge regionale n. 2/2004, art. 8 comma 3. Ulteriore concessione dei contributi finalizzati al sostegno delle imprese produttive nelle Aree Montane dell'Emilia-Romagna di cui al Bando 2021, come approvato con Delibera di Giunta regionale n. 1116/2021. Accertamento e stralcio dell'economia realizzata” sono stati concessi ulteriori contributi attraverso lo scorrimento della graduatoria;

- le comunicazioni inerenti al contributo concesso con Determinazione n. 6884 del 13/4/2022 sono state inviate alle singole imprese in data successiva rispetto a quella di approvazione dell’atto stesso;

Considerato opportuno garantire a tali imprese le medesime opportunità rispetto a coloro a cui è stato concesso il contributo con Determinazione n. 24496 del 23/12/2021, il documento “Criteri di ammissibilità dei costi e modalità di rendicontazione”, Allegato 1 parte integrante e sostanziale della Determinazione dirigenziale n. 5967 del 30/3/2022, ai paragrafi 1.1 e 2.7, viene modificato e integrato come segue “qualora la data di conclusione del progetto sia antecedente alla data del 4/4/2022, la rendicontazione dovrà essere presentata entro 30 giorni a decorrere dal 4/4/2022, oppure entro 30 giorni a decorrere dalla data di comunicazione dell’avvenuta concessione del contributo, se quest’ultima risulta essere successiva al 4/4/2022”;

Richiamate:

- la Legge Regionale n. 43 del 26/11/2001 avente ad oggetto “Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna” e ss.mm.ii.;

- la Deliberazione di Giunta regionale n. 2416 del 29/12/2008 ad oggetto “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla Delibera di Giunta n. 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della Delibera di Giunta n. 450/2007” e successive modifiche, per quanto applicabile;

Visti:

- il Decreto Legislativo 23 giugno 2011, n. 118 avente ad oggetto “Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della Legge 5 maggio 2009, n. 42” e successive integrazioni;

- la Legge regionale n. 40/2001 avente ad oggetto “Ordinamento contabile della Regione Emilia-Romagna, abrogazione delle L.R. 6 luglio 1977, n. 31 e 27 marzo 1972, n. 4” per quanto applicabile;

- il Decreto Legislativo 14 marzo 2013, n. 33, avente ad oggetto “Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” e ss.mm.ii;

- la Deliberazione di Giunta regionale n. 111 del 31/1/2022 avente ad oggetto “Piano triennale di prevenzione della corruzione e trasparenza 2022-2024, di transizione al piano integrato di attività e organizzazione di cui all'art. 6 del D.L. n. 80/2021”;

- la Determinazione Dirigenziale n. 2335 del 9 febbraio 2022 avente ad oggetto “Direttiva di indirizzi interpretativi degli obblighi di pubblicazione previsti dal Decreto Legislativo n.33 del 2013. Anno 2022”;

- la Deliberazione di Giunta regionale n. 771 del 24/5/2021 avente ad oggetto “Rafforzamento delle capacità amministrative dell'Ente. Secondo adeguamento degli assetti organizzativi e linee di indirizzo 2021” con cui, tra le altre cose, vengono conferiti gli incarichi di Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza (RPCT), e di Responsabile dell'anagrafe per la stazione appaltante (RASA);

- la Deliberazione di Giunta regionale n. 468 del 10 aprile 2017 avente ad oggetto “Il sistema dei controlli interni nella Regione Emilia-Romagna”;

- le circolari del Capo di Gabinetto del Presidente della Giunta regionale PG/2017/0660476 del 13 ottobre 2017 e PG/2017/0779385 del 21 dicembre 2017, relative ad indicazioni procedurali per rendere operativo il sistema dei controlli interni predisposte in attuazione della Deliberazione n. 468/2017;

- la Deliberazione di Giunta regionale n. 324 del 7/3/2022 avente ad oggetto “Disciplina organica in materia di organizzazione dell'ente e gestione del personale”;

- la Deliberazione di Giunta regionale n. 325 del 7/3/2022 avente ad oggetto “Consolidamento e rafforzamento delle capacità amministrative: riorganizzazione dell'Ente a seguito del nuovo modello di organizzazione e gestione del personale”;

- la Deliberazione di Giunta regionale n. 426 del 21 marzo 2022 avente ad oggetto “Riorganizzazione dell'Ente a seguito del nuovo modello di organizzazione e gestione del personale. Conferimento degli incarichi ai Direttori generali e ai Direttori di agenzia”;

- la Determinazione dirigenziale n. 19063 del 24/11/2017 “Provvedimento di nomina del Responsabile del procedimento ai sensi degli articoli 5 e ss. della L. 241/1990 e ss.mm. e degli articoli 11 e ss. della L.R. 32/1993”;

- la Determinazione Dirigenziale n. 5615 del 25/3/2022, avente ad oggetto “Riorganizzazione della Direzione generale Cura del Territorio e dell'Ambiente. Istituzione aree di lavoro. Conferimento incarichi dirigenziali e proroga incarichi di posizione organizzativa”;

Attestato che il sottoscritto dirigente, responsabile del procedimento, non si trova in situazione di conflitto, anche potenziale, di interessi;

Attestata la regolarità amministrativa del presente atto;

determina

  1. di modificare ed integrare, per le motivazioni di cui in premessa, il documento “Criteri di ammissibilità dei costi e modalità di rendicontazione – Istruzioni per i beneficiari” approvato con Determinazione dirigenziale n. 5967 del 30/3/2022, così come risulta dall’Allegato 1 parte integrante e sostanziale del presente atto;
  2. di pubblicare l’Allegato 1 al presente atto sul sito https://montagna.regione.emilia-romagna.it;
  3. di pubblicare la seguente determinazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna Telematico;
  4. di dare atto che, per quanto previsto in materia di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni, si provvederà in merito ai sensi delle disposizioni normative ed amministrative richiamate in parte narrativa.

Il Responsabile del Settore

Gianni Gregorio

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it