E-R | BUR

n.9 del 15.01.2020 periodico (Parte Terza)

XHTML preview

Procedura comparativa finalizzata al conferimento di un incarico libero professionale, della durata di dodici mesi, ad uno psicologo nell’ambito del progetto strategico promosso dell’Agenzia Italiana del Farmaco “Interceptor project on early diagnosis of the prodromal stage of Alzheimer disease. The progression from mild cognitive impairment (MCI) to dementia: the role of biomarkers in early interception of patients candidate for prescription of future disease-modifying drugs” da svolgersi presso l’Unità Operativa Clinica Geriatrica

In esecuzione della decisione del Direttore S.C. Interaziendale Area Giuridica n. 1181 del 18/12/2019, si procederà all’attivazione di un contratto libero professionale della durata di dodici mesi, da svolgersi presso l’Unità Operativa Clinica Geriatrica. Il professionista sarà impegnato nella realizzazione del progetto strategico promosso dell’Agenzia Italiana del Farmaco “Interceptor project on early diagnosis of the prodromal stage of Alzheimer disease. The progression from mild cognitive impairment (MCI) to dementia: the role of biomarkers in early interception of patients candidate for prescription of future disease-modifying drugs”.

Il compenso lordo è determinato in € 20.000,00 (per un impegno full time dedicato alla realizzazione dello studio).

1.  Requisiti specifici di ammissione :

- Laurea in Psicologia (classi LM/51 ovvero 58/S ovvero v.o.);

- Abilitazione all’esercizio della professione;

- Iscrizione all’Ordine;

- Specializzazione in Psicoterapia;

- Esperienza pluriennale nella valutazione neuropsicologica in soggetti anziani: somministrazione, scoring e interpretazione di batterie neuropsicologiche e scale di valutazione di aspetti cognitivo-comportamentali;

- Esperienza nella valutazione e nella diagnosi neuropsicologica in ambito della demenza di Alzheimer e della Mild Cognitive Impairment (MCI).

Saranno considerati titoli preferenziali:

- Esperienza pluriennale in attività di ricerca presso università italiane o enti di ricerca italiani nell’ambito delle demenze;

- Collaborazione pluriennale con AIMA o con altre associazioni del territorio che si occupino di demenza.

I requisiti di ammissione dovranno essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito nel presente avviso per la presentazione delle domande di ammissione.

2. Domanda di ammissione

Le domande di partecipazione, redatte in carta semplice e secondo lo schema scaricabile dal sito web aziendale, devono essere rivolte al Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma

Nella domanda gli aspiranti dovranno dichiarare:

a) cognome, nome, data e luogo di nascita, residenza

b) cittadinanza

c) eventuali condanne penali riportate

d) titoli di studio posseduti e requisiti specifici di ammissione richiesti dal presente avviso (vedi punto 1)

e) esistenza di un eventuale rapporto di dipendenza con una pubblica amministrazione

f) il domicilio presso il quale deve essere fatta, ad ogni effetto, ogni necessaria comunicazione. In caso di mancata comunicazione vale ad ogni effetto la residenza di cui alla lettera a).

La domanda deve essere datata e firmata, non è richiesta l’autentica della firma.

L’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma, in qualità di Titolare del trattamento, informa gli interessati che ai sensi dell’art. 13 GDPR 2016/679 i dati personali forniti dai candidati o acquisiti d’ufficio saranno raccolti presso S.C. Interaziendale Area Giuridica, anche in banca dati automatizzata, per le finalità inerenti la gestione della procedura e saranno trattati dalla medesima Struttura anche successivamente, a seguito di eventuale instaurazione di rapporto di lavoro, per la gestione dello stesso.

L’indicazione dei dati richiesti è obbligatoria ai fini della valutazione dei requisiti di partecipazione, pena l’esclusione dalla procedura. La presentazione della domanda di partecipazione all’avviso da parte dei candidati implica in ogni caso il consenso al trattamento dei dati personali, compresi i dati sensibili, con modalità sia manuale che informatizzata, a cura dell’ufficio preposto alla conservazione delle domande ed all’utilizzo delle stesse per lo svolgimento delle relative procedure.

Ai sensi degli artt. 15 e seguenti del GDPR 2016/679, i candidati hanno diritto di accedere ai dati che li riguardano e di chiederne l’aggiornamento, la rettifica, l’integrazione, nonché la cancellazione di dati non pertinenti o raccolti in modo non conforme alle norme. L’interessato può, altresì, opporsi al trattamento per motivi legittimi.

3. Documentazione da allegare alla domanda

Alla domanda di partecipazione i concorrenti devono allegare:

- curriculum vitae, sottoscritto e datato in ogni pagina, recante la dicitura:

il sottoscritto è consapevole che in caso di dichiarazioni non veritiere, di formazione o uso di atti falsi verrà punito ai sensi del Codice Penale e delle Leggi speciali in materia così come previsto dall’art. 76 del D.P.R. n. 445/2000 e che, inoltre, qualora dal controllo effettuato emerga la non veridicità del contenuto delle dichiarazioni rese, decadrà dai benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera – art. 75 del D.P.R. n. 445/2000.

è inoltre informato ed autorizza, ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 13 del D. Lgs. 30/6/2003, n. 196, per quanto compatibili con il GDPR 679/2016, che i dati personali raccolti saranno trattati, anche con strumenti informatici, esclusivamente nell’ambito del procedimento per il quale la presente dichiarazione viene resa

- fotocopia di un documento di identità

- fotocopia del codice fiscale

- la documentazione (titoli, pubblicazioni, attestati, ecc…) che considera opportuno presentare agli effetti della valutazione di merito, può essere autocertificata mediante dichiarazione sostitutiva di certificazione o dell’atto di notorietà nei casi e nei limiti previsti dalla normativa vigente (artt. 46 e 47 DPR n. 445/2000, così come previsto anche dall’art. 15 comma 1 della L. n. 183/2011)

- gli aspiranti in possesso di titolo accademico straniero - conseguito a seguito di studi ed esami svoltisi all'estero presso Università statali o legalmente riconosciute – devono allegare riconoscimento in Italia di analogo titolo accademico italiano

4.  Modalità e termini per la presentazione delle domande

La domanda di partecipazione, e la documentazione ad essa allegata, deve essere inviata al seguente indirizzo:

Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma - S.C. Interaziendale Area Giuridica - Ufficio Contratti Atipici - Via Antonio Gramsci n. 14 - 43126 Parma

Sulla busta andrà riportata la dicitura “domanda di partecipazione a procedura comparativa per affidamento di incarico libero professionale/di collaborazione coordinata continuativa”.

La domanda di partecipazione deve essere inoltrata in uno dei seguenti modi:

a mezzo del servizio pubblico postale, o altro corriere pubblico o privato, con raccomandata A.R.

presentata direttamente alla Struttura Complessa Interaziendale Area Giuridica – Ufficio Contratti Atipici – Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma – Via Gramsci n.14- Parma, esclusivamente nei seguenti giorni:

il lunedì dalle ore 9.00 alle ore 12.30

il giovedì dalle ore 9.00 alle 17.00.

è esclusa ogni altra forma di presentazione o trasmissione.

Le domande dovranno pervenire, a pena di esclusione, entro le ore 12.00 del 15° giorno successivo a quello della data di pubblicazione dell’estratto del presente bando nel Bollettino Ufficiale Regione Emilia-Romagna e pertanto entro le ore 12.00 del 30 gennaio 2020.

A tal fine si precisa che non fa fede il timbro dell’Ufficio Postale accettante, ma esclusivamente il timbro-data apposto dal servizio postale dell’Azienda Ospedaliero Universitaria di Parma. Nel caso di presentazione diretta farà fede il timbro e la data apposti dall’Ufficio ricevente.

Qualora il giorno di scadenza sia festivo, il termine è prorogato alla stessa ora del primo giorno successivo non festivo.

Il termine fissato per la presentazione delle domande e dei documenti è perentorio, l’eventuale riserva di invio successivo di documenti è priva di effetto.

5. Colloquio

Al fine dell’assegnazione dell’incarico la Commissione di valutazione, nominata con atto del Direttore della S.C. Interaziendale Area Giuridica, sottoporrà i candidati ad un colloquio attinente le materie per le quali è richiesta la collaborazione, e che si terrà il giorno lunedì 3 febbraio 2020 alle ore 14.00 presso l’Aula Biblioteca della U.O. Clinica Geriatrica (1° piano padiglione Barbieri) dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma – Via Gramsci n.14 - Parma.

Tale comunicazione costituisce a tutti gli effetti convocazione al colloquio, pertanto i candidati sono tenuti a presentarsi nel luogo, alla data e ora indicati, muniti di idoneo documento di riconoscimento.

6. Valutazione titoli

I titoli verranno valutati dalla Commissione di valutazione, in base a criteri preventivamente determinati, con particolare riferimento a tutte le attività professionali e di studio idonee ad evidenziare le competenze acquisite nella materia oggetto dell’incarico.

7. Conferimento incarico

L’incarico libero professionale in oggetto verrà assegnato sulla base di una graduatoria di merito formulata dalla Commissione esaminatrice, a seguito della valutazione dei titoli presentati e del colloquio effettuato, ed approvata da questa Amministrazione.

La graduatoria di merito potrà essere utilizzata per il conferimento, secondo l’ordine della stessa, di incarichi di collaborazione, anche con diversa validità temporale e con compenso proporzionalmente variato, che si rendessero eventualmente necessari nell’ambito della stessa struttura.

L’Azienda Ospedaliero-Universitaria si riserva la più ampia facoltà in ordine alla proroga dei termini e alla loro sospensione, nonché alla revoca del presente avviso, qualora ne ravvisi la necessità.

L'impegno di frequenza non configura né può configurare rapporto di dipendenza con l'Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma.

Per eventuali chiarimenti, gli aspiranti potranno rivolgersi alla S.C. Interaziendale Area Giuridica dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma - Via Gramsci n. 14 - Parma (tel.0521/704662).

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it