E-R | BUR

n.151 del 16.05.2019 (Parte Seconda)

XHTML preview

Integrazione della delibera di Giunta regionale n. 623 del 29 aprile 2019 recante l'"Atto di coordinamento tecnico sull'ambito di applicazione, i contenuti e la valutazione dei programmi di riconversione o ammodernamento dell'attività agricola (PRA), nonché sui fabbricati abitativi dell'imprenditore agricolo (articoli 36 e 49, L.R. n. 24/2017)"

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Premesso che:

- la Legge Regionale 21 dicembre 2017, n. 24 “Disciplina regionale sulla tutela e l’uso del territorio” all’articolo 36 disciplina la pianificazione e il governo del territorio rurale;

- i commi 2, 3 e 7 lettera b), del citato art. 36, in particolare, fanno riferimento al Programma di Riconversione o Ammodernamento dell’attività agricola (PRA), quale strumento finalizzato alla dimostrazione dell’esigenza di interventi di nuova costruzione di fabbricati produttivi per le aziende agricole, ivi compresi gli ampliamenti dei fabbricati esistenti;

- il comma 2 dell’art. 36 della LR 24/2017, rinvia ad un atto di coordinamento tecnico emanato dalla Giunta regionale, ai sensi dell’art. 49 della stessa legge, per stabilire criteri uniformi per l’individuazione degli interventi edilizi relativi ai fabbricati produttivi aventi un rilevante impatto ambientale e territoriale, subordinati alla presentazione del PRA, nonché per la definizione dei contenuti del PRA e dei criteri di valutazione dello stesso;

Considerato che in attuazione del citato art. 36 della L.R. n.24 del 2017, con la propria deliberazione del 29 aprile 2019, n. 623, è stato approvato l’“Atto di coordinamento tecnico sull’ambito di applicazione, i contenuti e la valutazione dei programmi di riconversione o ammodernamento dell’attività agricola (PRA), nonché sui fabbricati abitativi dell’imprenditore agricolo (articoli 36 e 49, LR 24/2017)”, d’ora in avanti “Atto di coordinamento tecnico”, corredato dai seguenti n. 6 allegati così denominati:

- Allegato n. 1 “Consistenza tecnico economica aziendale. L.R. 21 dicembre 2017 n. 24”;

- Allegato n. 2 “Schema di atto unilaterale d’obbligo per l’attuazione di un P.R.A. (Piano di riconversione o ammodernamento dell’attività agricola) per interventi in zona agricola”;

- Allegato n. 3 “Verbale di sopralluogo L.R. 21 dicembre 2017 n. 24”;

- Allegato n. 4 “Verbale istruttorio per l’approvazione del piano di riconversione o ammodernamento dell’attività agricola L.R. 21 dicembre 2017 n. 24”;

- Allegato n. 5 “Relazione tecnica di asseverazione del piano di riconversione o ammodernamento dell’attività agricola allegato al titolo edilizio”;

- Allegato n. 6 “Tabella di richiesta di manodopera aziendale”;

per un totale di n. 7 allegati

Rilevato che per un mero inconveniente tecnico informatico nel testo della propria deliberazione n. 623/2019 non è stato inserito il 4° allegato denominato “Verbale istruttorio per l’approvazione del piano di riconversione o ammodernamento dell’attività agricola L.R. 21 dicembre 2017 n. 24”;

Ritenuto pertanto di procedere alla correzione di detto errore materiale, integrando gli elaborati dell’Atto di coordinamento tecnico con il citato 4° allegato, e di provvedere altresì alla completa pubblicazione del medesimo atto di coordinamento, quale parte integrante della presente deliberazione, per facilitarne la lettura e assicurare la certezza del testo vigente;

Visto Il D.lgs. 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” e ss.mm.ii.;

Richiamate le proprie deliberazioni sulle competenze delle strutture organizzative, l’esercizio delle funzioni dirigenziali, le misure per la trasparenza e la prevenzione della corruzione e il sistema dei controlli interni:

- n. 2416 del 29/12/2008 recante "Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull'esercizio delle funzioni dirigenziali” e le successive modifiche (tra le quali la propria deliberazione n. 199/2014 recante “Linee organizzative in materia di copertura finanziaria delle leggi regionali e dei regolamenti proposti dalla Giunta regionale”, la propria deliberazione n. 205/2015 recante “Modifiche agli "indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull'esercizio delle funzioni dirigenziali);

- n. 56 del 25/1/2016 recante “Affidamento degli incarichi di Direttore Generale della Giunta regionale, ai sensi dell’art. 43 della L.R. n.43/2001”;

- n. 270 del 29/2/2016 recante “Attuazione prima fase della riorganizzazione avviata con delibera n. 2189/2015”;

- n. 622 del 28/4/2016 recante “Attuazione seconda fase della riorganizzazione avviata con delibera n. 2189/2015” e la conseguente determinazione n. 7283 del 29/4/2016, recante “Modifica dell'assetto delle posizioni dirigenziali professional, conferimento di incarichi dirigenziali, riallocazione posizioni organizzative e di personale in servizio presso la Direzione Generale Cura del Territorio e dell'Ambiente”;

- n. 702 del 16/5/2016 concernente “Approvazione incarichi dirigenziali conferiti nell'ambito delle Direzioni Generali - Agenzie - Istituto, e nomina dei Responsabili della prevenzione della corruzione, della trasparenza e accesso civico, della sicurezza del trattamento dei dati personali, e dell'anagrafe per la stazione appaltante”;

- n. 1107 del 11/7/2016 recante “Integrazione delle declaratorie delle strutture organizzative della Giunta regionale a seguito dell'implementazione della seconda fase della riorganizzazione avviata con Delibera 2189/2015”;

- n. 468 del 10/4/2017 recante “Il sistema dei controlli interni nella Regione Emilia-Romagna”, e le relative circolari del Capo di Gabinetto del Presidente della Giunta regionale PG/2017/0660476 del 13 ottobre 2017 e PG/2017/0779385 del 21 dicembre 2017, recanti indicazioni procedurali per rendere operativo il sistema dei controlli interni;

- n. 122 del 28 gennaio 2019 recante “Approvazione Piano triennale di prevenzione della corruzione 2019-2021”, ed in particolare l’ allegato D “Direttiva di indirizzi interpretativi per l'applicazione degli obblighi di pubblicazione previsti dal D.lgs. n. 33 del 2013. Attuazione del piano triennale di prevenzione della corruzione 2019-2021; 

Dato atto che il responsabile del procedimento ha dichiarato di non trovarsi in situazione di conflitto, anche potenziale, di interessi;

Dato atto dei pareri allegati;

Su proposta dell’Assessore all'Agricoltura, Caccia e Pesca e dell’Assessore ai Trasporti, Reti di Infrastrutture Materiali e Immateriali, Programmazione Territoriale e Agenda Digitale;

a voti unanimi e palesi

delibera

1. di integrare la propria deliberazione del 29 aprile 2019, n. 623, recante ”Atto di coordinamento tecnico sull’ambito di applicazione, i contenuti e la valutazione dei programmi di riconversione o ammodernamento dell’attività agricola (PRA), nonché sui fabbricati abitativi dell’imprenditore agricolo (articoli 36 e 49, L.R. n. 24/2017)” con l’Allegato n. 4 del medesimo atto di coordinamento tecnico, denominato “Verbale istruttorio per l’approvazione del piano di riconversione o ammodernamento dell’attività agricola L.R. 21 dicembre 2017 n. 24”, omesso per mero inconveniente tecnico informatico;

2. di confermare in ogni altra sua parte la sopra citata propria deliberazione del 29 aprile 2019, n. 623;

3. di procedere per ragioni di certezza del testo vigente, alla completa pubblicazione del citato atto di coordinamento tecnico, allegato parte integrante della presente deliberazione;

4. di dare atto che, per quanto previsto in materia di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni, si provvederà ai sensi delle disposizioni normative e amministrative richiamate in parte narrativa;

5. di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna Telematico e sul sito web della Regione;

6. di stabilire che la presente deliberazione entra in vigore il giorno stesso della sua pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna Telematico.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it