E-R | BUR

n.136 del 17.06.2015 (Parte Seconda)

XHTML preview

Recepimento delle linee guida nazionali per gli interventi assistiti con gli animali (IAA)

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Richiamato:

- l’Accordo 6 febbraio 2003 tra il Ministro della Salute, le regioni e le province autonome di Trento e Bolzano “in materia di benessere degli animali da compagnia e Pet Therapy” che, all’articolo 9, attribuisce alle regioni e province autonome il compito di “agevolare una più ampia diffusione dei nuovi orientamenti clinico-terapeutici con i cani per disabili e con le tecniche della pet-therapy, adottando iniziative intese ad agevolare il mantenimento del contatto delle persone, anziani e bambini in particolare, siano esse residenti presso strutture residenziali, quali case di riposo e strutture protette o ricoverate presso Istituti di cura, con animali da compagnia di loro proprietà o con animali comunque utilizzabili per la pet-therapy; 

- la L.R. n. 5/2005 come modificata e integrata dalla L.R. 3/2013:"Nuove norme per la tutela ed il controllo della popolazione canina e felina” che all’art. 4 bis - Disposizioni su terapie assistite dagli animali (aggiunto da art. 4 L.R. 29 marzo 2013, n. 3) sancisce che la Regione Emilia-Romagna, in attuazione dell'Accordo di cui all'articolo 1, comma 1, intende promuovere la conoscenza, lo studio e l'utilizzo di nuovi trattamenti di supporto e integrazione delle cure clinico-terapeutiche, effettuate in affiancamento alle terapie di medicina tradizionale, con impiego di animali e che la Giunta regionale, sentita la competente Commissione assembleare e in accordo con il Centro di Referenza Nazionale per gli Interventi Assistiti dagli Animali presso l'Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie, detti linee guida per definire:

  • l'ambito e le modalità di applicazione delle attività e terapie assistite con gli animali;
  • i protocolli operativi per il controllo sanitario e comportamentale degli animali impiegati;
  • figure professionali coinvolte nei programmi di attività e terapia assistita con gli animali e la loro formazione; 

Rammentato che, in attuazione della suddetta legge, la Regione Emilia-Romagna è intervenuta in materia con la DGR 2090/2013 "Approvazione delle linee guida sugli Interventi Assistiti con gli animali (IAA) in attuazione della L.R. 5/2005 così come modificata dalla L.R. 3/2013" provvedendo a definire gli IAA, le figure professionali che compongono l’equipe multidisciplinare, le modalità operative e la formazione degli operatori;

Evidenziato pertanto che la Regione Emilia-Romagna si è dotata sin dall’anno 2013 di una disciplina in materia, partecipando al gruppo tecnico istituito presso il Ministero della Salute che è giunto alla predisposizione della bozza di Accordo tra il Governo, le regioni e le Provincie autonome di Trento e Bolzano sul documento recante “Linee guida nazionali per gli interventi assistiti con gli animali (IAA); 

Visto che in sede di Conferenza Unificata in data 25/03/2015 è stato sancito apposito Accordo in materia di IAA con l’obiettivo di garantire su tutto il territorio nazionale le corrette modalità di svolgimento degli Interventi Assistiti con gli Animali al fine di tutelare la salute dell’utente e il benessere degli animali impiegati; 

Valutato che questa regione ha già applicato e reso operativo pur in assenza di un accordo Quadro le proprie Linee guida con la Delibera n. 2090/13; 

Ritenuto di dover recepire detto Accordo così integrando e rafforzando il sistema regionale attualmente operante sul territorio in conformità a quanto ivi previsto precisando quali debbano essere le modalità operative relative alla formazione degli operatori; 

Dato atto che il nuovo documento disciplina in modo organico la materia e che pertanto quanto disciplinato dalle Linee guida regionali approvate con la delibera n. 2090/13 è da ritenersi superato da quanto disposto dalle Linee guida nazionali approvato con il sopracitato Accordo Stato-Regioni; 

Richiamate:

- la L.R. 26 novembre 2001, n. 43 e succ. mod.;

- la deliberazioni di Giunta regionale n. 2416/2008 recante: “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull'esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007" e ss.mm.;

- la deliberazione di Giunta regionale n. 193/2015;

Dato atto del parere allegato;

Su proposta dell’Assessore alle Politiche per la Salute;

A voti unanimi e palesi 

delibera: 

1. di recepire, per quanto in premessa esposto, l’Accordo sancito in sede di Conferenza Unificata in data 25/03/2015 in materia di Intervento Assistiti con gli Animali (IAA), parte integrale e sostanziale del presente atto; 

2. di dare atto che quanto disposto dalle Linee guida regionali approvate con la delibera n. 2090/13 è da ritenersi superato; 

3. di pubblicare il presente provvedimento ed il relativo allegato nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it