E-R | BUR

n.73 del 17.03.2021 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

RISOLUZIONE - Oggetto n. 640 - Risoluzione per impegnare la Giunta ad attivarsi, congiuntamente alla Provincia di Reggio Emilia, al fine di avviare i lavori di consolidamento e messa in sicurezza del ponte sul fiume Enza, in località Montedello (comune di Ventasso) e installare opportune segnalazioni di pericolo e di transito. A firma dei Consiglieri: Delmonte, Occhi

L’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna

Premesso che

con risposta ex art. 30 alla pratica 96/2020, per la quale lo scrivente richiedeva informazioni in merito ad eventuali lavori di miglioramenti e messa in sicurezza del ponte sul Fiume Enza, in località Montedello (comune di Ventasso), la direzione generale Cura del Territorio e dell’Ambiente ha comunicato che non risultano finanziamenti in corso per i sopracitati lavori, assegnati nell’ambito di programmazioni regionali di difesa del suolo o protezione civile;

come da foto allegate al presente atto, si può notare lo stato increscioso e pericolante della struttura, quasi ridotta in abbandono;

il ponte funge da collegamento tra le province di Reggio Emilia e Parma nei comuni di Ventasso e Palanzano, utilizzato sia dai residenti, sia da turisti come alternativa al Passo del Lagastrello.

Considerato che:

attraversando la struttura si possono chiaramente notare le balaustre arrugginite e in alcuni punti, totalmente distrutte e rovinate; in diversi punti sulla carreggiata, l’asfalto è eroso e sono presenti pezze di catrame a tamponare parzialmente i buchi nella carreggiata;

i Comuni di Palanzano (PR) e Ventasso (RE) hanno emesso, nel gennaio 2019, un’ordinanza per dichiararlo insicuro e permettere la sua percorrenza ai soli mezzi leggeri, a 30 km/h e a traffico alternato;

da quella data, nessun cantiere o progetto è stato aperto ed il ponte è tutt’oggi percorso da mezzi con il rischio di sbandare in inverno a causa del gelo, finendo contro le balaustre sgretolate.

Rilevato che

lo stato della struttura, documentato dagli allegati, risulta pertanto in uno stato increscioso e pericoloso, richiedendo urgentemente l’avvio di lavori, almeno entro il prossimo inverno, quando il ritorno di neve e gelo aggraveranno ancor di più la situazione;

la stessa ordinanza del comune di Palanzano e Ventasso, richiamata nelle considerazioni di cui sopra, riporta che la situazione “.. potrebbe presentare un pericolo per la pubblica incolumità”.

la struttura è di proprietà dei due Comuni di Palanzano e Ventasso, i quali hanno:

  • posizionato la cartellonistica stradale atta a segnalare gli elementi di pericolosità della struttura.
  • posizionato guard-rail e new jersey in plastica per restringere la carreggiata ed impedire il transito dei mezzi pesanti sul ponte.

Inoltre, è stato commissionato, in data dicembre 2020, dai due Enti locali proprietari del ponte un incarico ad apposito studio ingegneristico al fine di valutare in maniera approfondita lo stato di salute dell’infrastruttura, la sua portata e definire quali interventi si rendessero necessari.

Impegna il Presidente e la Giunta regionale

a ricercare fonti di finanziamento possibili per concorrere ad eseguire i lavori di consolidamento, miglioria e messa in sicurezza del ponte, da tempo privo della manutenzione necessaria, con particolare riferimento a quota parte degli Fsc destinati ai territori di Parma e Reggio Emilia.

Approvata all’unanimità dalla Commissione III Territorio, Ambiente, Mobilità nella seduta del 3 marzo 2021.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it