E-R | BUR

n.352 del 14.10.2020 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Approvazione schema di modifica del "Protocollo d'intesa tra la Regione Emilia-Romagna - Assessorato alla Scuola, Università, Ricerca, Agenda Digitale e Zanichelli Editore S.p.A. per il contrasto del divario digitale nell'accesso alle opportunità educative e formative delle alunne e degli alunni della scuola primaria del primo ciclo". Delibera di Giunta regionale n. 418 del 27/4/2020

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Visti:

- la Legge regionale n. 26 del 8 agosto 2001, “Diritto allo studio ed all’apprendimento per tutta la vita. Abrogazione della L.R. 25 maggio 1999, n. 10”;

- la Legge regionale n. 12 del 30 giugno 2003, “Norme per l’uguaglianza delle opportunità di accesso al sapere, per ognuno e per tutto l’arco della vita, attraverso il rafforzamento dell’istruzione e della formazione professionale, anche in integrazione tra loro” e ss.mm.ii.;

- la Legge regionale n. 5 del 30 giugno 2011, “Disciplina del sistema regionale dell’istruzione e formazione professionale” e s.m.i;

- la Legge regionale n. 11 del 24 maggio 2004, “Sviluppo regionale della società dell’informazione” e ss.mm.ii;

- il Patto per il Lavoro sottoscritto il 20 luglio 2015 dalla Regione Emilia-Romagna e da tutte le parti sociali e le componenti della società regionale per generare sviluppo e creare futuro per garantire ai più giovani di poter crescere in una regione europea;

- il Patto Giovani Più sottoscritto il 12 novembre 2018 dalla Regione Emilia-Romagna coi firmatari del Patto per il Lavoro, per condividere una strategia finalizzata a garantire più opportunità per ragazze e ragazzi;

Visti in particolare:

- l’Ordinanza contingibile e urgente n. 1 del 23 febbraio 2020 del Ministero della Salute, d'intesa con il Presidente della Regione Emilia-Romagna;

- il Decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6 “Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19” convertito con modificazioni dalla Legge 05 marzo 2020, n. 13;

- i Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri che dispongono ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6;

- i propri Decreti di approvazione delle Ordinanze ai sensi dell’articolo 32 della Legge 23 dicembre 1978, n. 833 in tema di misure per la gestione dell’emergenza sanitaria legata alla diffusione della sindrome da Covid-19;

- il Decreto-legge n.18 del 17 marzo 2020 “Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19”;

- l’Ordinanza del Ministero della Salute del 22 marzo 2020 “Ulteriori misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull'intero territorio nazionale”;

- il Decreto-legge n. 23 dell’8 aprile 2020 “Misure urgenti in materia di accesso al credito e di adempimenti fiscali per le imprese, di poteri speciali nei settori strategici, nonché interventi in materia di salute e lavoro, di proroga di termini amministrativi e processuali”;

- l’ordinanza n. 664 del 18/4/2020 del Capo del Dipartimento della protezione civile “Ulteriori interventi urgenti di protezione civile in relazione all’emergenza relativa al rischio sanitario connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili” ed in particolare l’art. 3 “Trasferimento di risorse sulle contabilità speciali” che dispone che le Regioni sono autorizzate a trasferire sulle contabilità speciali di cui all’art. 3 dell’ordinanza del Capo del Dipartimento della protezione civile n. 639/2020 eventuali ulteriori risorse finanziarie, provenienti anche da donazioni e altre liberalità, giacenti su appositi conti correnti e finalizzate al superamento del contesto emergenziale;

Viste le proprie deliberazioni:

- n. 363/2020 “Approvazione del Progetto per il contrasto del divario digitale nell'accesso alle opportunità educative e formative. interventi per la continuità didattica a seguito delle misure per il contenimento del contagio COVID19”;

- n. 394/2020 “Riapprovazione Allegato 1 alla DGR n. 363/2020 inerente il Progetto per il contrasto del divario digitale nell'accesso alle opportunità educative e formative. Interventi per la continuità didattica a seguito delle misure per il contenimento del contagio COVID19”;

Dato atto che con le proprie citate deliberazioni n. 363/2020 e n. 394/2020 è stato approvato il “Progetto per il contrasto del divario digitale nell'accesso alle opportunità educative e formative” (di seguito “Progetto”) che permette, con un investimento di 5 milioni di euro, di rendere disponibili alle studentesse e agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado e alle ragazze e ai ragazzi che hanno scelto di assolvere l’obbligo scolastico e il diritto dovere all’istruzione e alla formazione nei percorsi per il conseguimento di una qualifica professionale realizzati dagli enti di formazione professionali sistema di IeFP, i dispositivi tecnologici e/o la connettività che garantiscano la continuità per percorsi di istruzione e formazione;

Richiamata la propria deliberazione n. 418/2020 “Approvazione dello schema di protocollo d'intesa tra Regione Emilia-Romagna - Assessorato alla Scuola, Università, Ricerca, Agenda digitale e Zanichelli Editore S.p.A. per il contrasto del divario digitale nell'accesso alle opportunità educative e formative delle alunne e degli alunni della scuola primaria del primo ciclo, a seguito delle misure per il contenimento del contagio COVID-19”;

Dato atto che con la sopracitata propria deliberazione n. 418/2020, a seguito della disponibilità da parte di Zanichelli Editore spa di donare 1 milione di euro per sostenere i bambini e le bambine che, per condizioni famigliari, sociali ed economiche, rischiano che l’assenza delle strumentazioni costituisca un ostacolo al diritto allo studio, si è ritenuto di ampliare gli impatti attesi del “Progetto” e le azioni di contrasto del divario digitale nell’accesso alle opportunità educative e formative degli alunni della scuola primaria del primo ciclo, prevedendo la sottoscrizione di un Protocollo d’Intesa per definire le modalità di collaborazione e gli impegni delle parti;

Dato atto in particolare che con la sopra citata propria deliberazione n. 418/2020, in coerenza con quanto già disposto con la propria deliberazione n. 363/2020, è stato:

- individuato quale ambito territoriale più efficace di attuazione il livello distrettuale;

- previsto che a livello distrettuale i Comuni definiranno le modalità di programmazione e di gestione delle risorse individuando l’Ente capofila di ambito distrettuale per la gestione del progetto che potrà essere un Comune o Unione di Comuni;

- sono state quantificate le risorse per ciascun Distretto;

Visto il Protocollo d'Intesa RPI/2020/160 del 6/5/2020 sottoscritto tra Regione Emilia-Romagna - Assessorato alla Scuola, Università, Ricerca, Agenda digitale e Zanichelli Editore S.p.A. per il contrasto del divario digitale nell’accesso alle opportunità educative e formative delle alunne e degli alunni della scuola primaria del 1° ciclo e, in particolare, l’art. 3 “Modalità di attuazione” che, tra l’altro, stabilisce che “Gli enti Capofila si impegnano ad acquisire e rendere disponibili agli alunni tempestivamente e comunque entro le prime settimane di avvio dell’A.S. 2020/2021 e a restituire alla Regione una relazione finale e la documentazione necessaria ai fini del controllo rendicontuale entro il 30/9/2020”;

Richiamato il proprio Decreto n. 93 del 29/5/2020 “Procedure per utilizzo delle risorse e verifiche – Donazione oggetto del Protocollo d'Intesa tra la Regione Emilia-Romagna e Zanichelli Editore S.p.A. Delibera di Giunta regionale n. 418/2020 - COVID-19” ed in particolare l’Allegato 2 - parte integrante e sostanziale al Decreto - “Procedure per utilizzo risorse e verifiche” che prevede, in attuazione della propria deliberazione n. 418/2020 l’erogazione agli Enti capofila dell’importo a saldo delle risorse assegnate a seguito dell’invio della “Relazione finale di merito” entro il 30/9/2020 sulle attività svolte;

Preso atto delle richieste motivate di proroga del termine di consegna della documentazione rendicontuale, segnalate dai Comuni e dalle Unioni di Comuni, capofila e responsabili dell’attuazione del Progetto, tenuto conto in particolare delle difficoltà intervenute nella acquisizione dei dispositivi;

Acquisito in data 25/9/2020 il parere favorevole del “Comitato tecnico regionale” previsto dalle proprie deliberazioni n. 363/2020 e n. 394/2020 del quale è componente il rappresentante della Zanichelli Editore S.p.A., come previsto dalla propria deliberazione n. 418/2020;

Valutato pertanto opportuno, al fine di garantire la piena realizzazione del Progetto e il conseguimento degli obiettivi attesi, di prorogare dal 30/9/2020 al 15/12/2020 il termine – previsto dall’art. 3, del sopracitato Protocollo d'Intesa RPI/2020/160 del 6/5/2020 - per la restituzione alla Regione da parte dei Comuni e/o Unioni di Comuni capofila di Distretto della relazione finale e della documentazione necessaria ai fini del controllo rendicontuale;

Valutato altresì di prevedere che, a fronte di eventuali richieste di proroga motivate e anticipate rispetto alla sopra rideterminata scadenza del 15/12/2020, il Dirigente del Servizio “Programmazione delle Politiche dell’Istruzione, della Formazione, del Lavoro e della Conoscenza” provvederà con propria nota ad autorizzare la proroga - comunque entro e non oltre il 28/2/2021 - della restituzione da parte dei Comuni e/o delle Unioni di Comuni della documentazione finale;

Valutato altresì opportuno, per le motivazioni e valutazioni sopra espresse, di modificare il “Protocollo d'intesa tra la Regione Emilia-Romagna - Assessorato alla Scuola, Università, Ricerca, Agenda digitale e Zanichelli Editore S.p.A. per il contrasto del divario digitale nell’accesso alle opportunità educative e formative delle alunne e degli alunni della scuola primaria del primo ciclo”, RPI/2020/160 del 6/5/2020, come riportato nell’Allegato parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;

Ritenuto, altresì, di confermare, fatta salva la sopra citata modifica, in ogni altra sua parte il Protocollo d’intesa RPI/2020/160 del 6/5/2020;

Richiamati:

- il Decreto Legislativo 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” e ss.mm.ii.;

- la propria deliberazione n. 83 del 21/1/2020 ad oggetto “Approvazione del Piano triennale di prevenzione della corruzione e della trasparenza 2020-2022”, ed in particolare l’allegato D “Direttiva di indirizzi interpretativi per l'applicazione degli obblighi di pubblicazione previsti dal D.Lgs. n. 33 del 2013. Attuazione del piano triennale di prevenzione della corruzione 2020-2022”;

Richiamate inoltre le Leggi regionali:

- n. 40/2001 recante "Ordinamento contabile della Regione Emilia-Romagna, abrogazione delle L.R. 6 luglio 1977, n. 31 e 27 marzo 1972, n.4" per quanto applicabile;

- n. 43/2001 recante “Testo unico in materia di organizzazione e di rapporto di lavoro nella Regione Emilia-Romagna” e ss.mm.ii.;

Viste le proprie deliberazioni:

- n. 2416/2008 "Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull'esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera n. 450/2007" e ss.mm.ii;

- n. 468/2017 “Il sistema dei controlli interni nella Regione Emilia-Romagna”, ed in particolare l’allegato A);

- n. 733/2020 “Piano dei fabbisogni di personale per il triennio 2019/2021. Proroga degli incarichi dei direttori generali e dei direttori di agenzia e istituto in scadenza il 30/6/2020 per consentire una valutazione d’impatto sull’organizzazione regionale del programma di mandato alla luce degli effetti dell’emergenza COVID-19. Approvazione”;

Viste, altresì, le circolari del Capo di Gabinetto del Presidente della Giunta regionale PG/2017/0660476 del 13 ottobre 2017 e PG/2017/0779385 del 21 dicembre 2017 relative ad indicazioni procedurali per rendere operativo il sistema dei controlli interni predisposto in attuazione della propria deliberazione n. 468/2017;

Dato atto che il responsabile del procedimento ha dichiarato di non trovarsi in situazione di conflitto, anche potenziale, di interessi;

Dato atto dei pareri allegati;

Su proposta dell’Assessore competente per materia;

A voti unanimi e palesi

delibera

Per le motivazioni espresse in premessa e qui integralmente richiamate:

1. di prorogare dal 30/9/2020 al 15/12/2020 il termine – previsto dall’art. 3 del Protocollo d'Intesa RPI/2020/160 del 6/5/2020, il cui schema è stato approvato con propria deliberazione n. 418/2020, sottoscritto tra Regione Emilia-Romagna - Assessorato alla Scuola, Università, Ricerca, Agenda digitale e Zanichelli Editore S.p.A. per il contrasto del divario digitale nell’accesso alle opportunità educative e formative delle alunne e degli alunni della scuola primaria del 1° ciclo - per la restituzione alla Regione da parte dei Comuni e/o Unioni di Comuni capofila di Distretto della relazione finale e della documentazione necessaria ai fini del controllo rendicontuale;

2. di prevedere che, a fronte di eventuali richieste di proroga motivate e anticipate rispetto alla rideterminata scadenza di cui al precedente punto 1., il Dirigente del Servizio “Programmazione delle Politiche dell’Istruzione, della Formazione, del Lavoro e della Conoscenza” provvederà con propria nota ad autorizzare la proroga - comunque entro e non oltre il 28/2/2021 - della restituzione da parte dei Comuni e/o delle Unioni di Comuni della documentazione finale;

3. di approvare lo schema di modifica del “Protocollo d'intesa tra la Regione Emilia-Romagna - Assessorato alla Scuola, Università, Ricerca, Agenda digitale e Zanichelli Editore S.p.A. per il contrasto del divario digitale nell’accesso alle opportunità educative e formative delle alunne e degli alunni della scuola primaria del primo ciclo”, RPI/2020/160 del 6/5/2020, come riportato nell’Allegato parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;

4. di confermare - fatta salva la modifica di cui al precedente punto 1. - in ogni altra sua parte il Protocollo d’intesa RPI/2020/160 del 6/5/2020;

5. di dare atto che, per quanto previsto in materia di pubblicità trasparenza e diffusione di informazioni, si provvederà alle pubblicazioni ai sensi delle disposizioni normative ed amministrative richiamate in parte narrativa, inclusa la pubblicazione ulteriore prevista dal piano triennale di prevenzione della corruzione, ai sensi dell’art. 7 bis, comma 3, del D.lgs. n. 33 del 2013 e ss.mm.ii.;

6. di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna Telematico per garantirne la più ampia diffusione.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it