E-R | BUR

n.24 del 05.02.2020 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Demanio idrico, R.R. n.41/2001 artt. 5, 6, 27 e 36 - Europrosciutti Srl - Domanda 2/10/2019 di rinnovo di concessione di derivazione d'acqua pubblica, per uso industriale e antincendio, dalle falde sotterranee in comune di Langhirano (PR), via Allende. Rinnovo concessione di derivazione. Proc. PR14A0029. SINADOC 28731 (Determina DET-AMB-2020-249 del 20/1/2020)

Il Dirigente determina:

a) di assentire alla Società EUROPROSCIUTTI S.R.L., Codice Fiscale 01589410347, con sede legale in Provincia di Parma, Via Allende n. 5 nel Comune di Langhirano (PR), il rinnovo della concessione n. 264 del 16/1/2015 a derivare acqua pubblica dalle falde sotterranee tramite pozzo in Comune di Langhirano (PR), località Via Allende, destinata ad uso industriale e antincendio al servizio di un salumificio nella medesima località per la quantità di 5,5 l/sec e un consumo annuo pari a 1800 mc;

b) di dare atto che questa Agenzia, al fine di tutelare la risorsa idrica, si riserva di provvedere alla revisione dell’utenza, anche prima della scadenza della concessione, secondo quanto disposto dall’Amministrazione Regionale competente in materia di pianificazione del bilancio ha indicato con DGR n. 1195/2016 e DGR 2254/2016, ai sensi delle disposizioni di cui all'art. 95, comma 3 e 5 del DLgs n. 152/2006, nonché ai sensi dell’art. 48 del RR n. 41/01;

è fatto quindi obbligo al concessionario, ai sensi dell’ art. 95 del Dlgs n.152/2006, della DGR n. 1195/2016 e della DGR 2254/2016 dell'installazione di idoneo e tarato DISPOSITIVO DI MISURAZIONE della portata e del volume di acqua derivata (contatore totalizzatore woltman e tangenziale, analogico o digitale, elettromagnetico, a flusso libero – altro), assicurandone il buon funzionamento per tutta la durata della concessione, nonché l'invio, entro il 31 dicembre di ogni anno, dei risultati delle misurazioni effettuate a ARPAE Servizio Autorizzazioni e Concessioni di Parma, Regione Emilia-Romagna (Servizio Tutela e Risanamento Risorsa Acqua, Aria e Agenti Fisici) e Autorità di Bacino del Fiume Po.

c) di stabilire che il rinnovo della concessione di derivazione sia accordato, ai sensi della DGR n 787/2014, per 5 anni fino alla data del 31/12/2024, ai sensi dell’art. 36 del R.R. 41/2001, ed esercitata nel rispetto degli obblighi e delle condizioni contenute nel disciplinare allegato al provvedimento n. 264 del 16/1/2015 che viene a costituire parte integrante del presente atto, mediante le opere di presa e adduzione descritte nei progetti di massima e definitivi indicati nel disciplinare medesimo; (omissis)

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it