E-R | BUR

n.31 del 10.02.2016 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Sistema regionale IEFP approvazione dei criteri per l'accoglimento delle domande di iscrizione a.s. 2016/2017 al Sistema di istruzione e formazione professionale presso gli Enti di formazione professionale accreditati, attuatori dell'offerta formativa triennio 2016/2018

IL RESPONSABILE 

Vista la L.R. 5/2011 “Disciplina del sistema regionale dell’istruzione e formazione professionale” ss.mm. ed in particolare l’art. 11 “Azioni di supporto al sistema”;

Visto l’Accordo tra l' Ufficio Scolastico regionale dell’Emilia-Romagna e la Regione Emilia-Romagna del 25/01/2012 in attuazione delle Linee guida per gli organici raccordi tra i percorsi quinquennali IP e i percorsi di IeFP, ai sensi dell’Intesa in Conferenza Unificata del 16 dicembre 2010;

Considerato che la Circolare Ministeriale n. 22 del 21 dicembre 2015 “Iscrizioni alle scuole dell’infanzia e alle scuole di ogni ordine e grado per l’anno scolastico 2016/2017”:

- fissa al 22 febbraio 2016 il termine di scadenza per le iscrizioni alle scuole di ogni ordine e grado; - specifica che le domande di iscrizione alle scuole di ogni ordine e grado devono essere accolte entro il limite massimo dei posti complessivamente disponibili nella singola istituzione scolastica e che in previsione di richieste di iscrizione in eccedenza, la scuola procede preliminarmente alla definizione dei criteri di precedenza nell’ammissione ed è altresì tenuta a rendere tali criteri pubblici prima dell’acquisizione delle iscrizioni;

Dato atto che con determinazioni:

  • n.715/2012 del Direttore Generale Cultura, Formazione e Lavoro;
  • n.160/2013, n.770/2014 e n.18940/2015 del Responsabile del Servizio Programmazione, Valutazione e interventi regionali nell’ambito delle politiche della formazione e del lavoro;

sono stati approvati i criteri di accoglimento delle domande di iscrizione al sistema di IeFP presso gli Enti di Formazione Professionale accreditati per gli a.s. 2012/2013; 2013/2014, 2014/2015 e 2015/2016;

Valutato di procedere anche per l’a.s. 2016/2017, in continuità con quanto attuato negli anni scolastici precedenti, alla definizione dei criteri di accoglimento delle domande di iscrizione e delle richieste di realizzazione di percorsi personalizzati triennali presentate dagli allievi, al 22 febbraio 2016, agli Enti di Formazione Professionale selezionati in esito all’avviso di cui alla DGR 2164/2015, ed attuatori dell’offerta formativa per il triennio 2016/2018;  

Valutato altresì che i criteri di precedenza nell’ammissione, di cui alle sopra citate determinazioni n. 715/2012, 160/2013, 770/2014 e 18940/2015, hanno permesso di tradurre l’obbligo di istruzione in un effettivo diritto delle persone a conseguire il successo formativo;

Ritenuto pertanto di provvedere all’approvazione dell’allegato A) “Accoglimento delle domande a.s. 2016/2017 al sistema di IeFP presso gli Enti di Formazione Professionale accreditati - Criteri per l’ammissione degli allievi” parte integrante e sostanziale della presente determinazione;

Vista la Legge Regionale n. 43 del 26 novembre 2001 in materia di organizzazione e rapporti di lavoro e ss.mm.;

Richiamate le deliberazioni della Giunta regionale:

  • n.1057/2006 "Prima fase di riordino delle strutture organizzative della Giunta Regionale. Indirizzi in merito alle modalità di integrazione interdirezionale e di gestione delle funzioni trasversali";
  • n.1663/2006 "Modifiche all'assetto delle Direzioni Generali della Giunta e del Gabinetto del Presidente";
  • n.2416/2008 “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera n. 450/2007” e ss.mm;
  • n.1377/2010 “Revisione dell'assetto organizzativo di alcune Direzioni Generali” così come rettificata dalla deliberazione n.1950/2010;
  • n.1642/2011 “Riorganizzazione funzionale di un Servizio della Direzione Generale Cultura, Formazione e Lavoro e modifica all'autorizzazione sul numero di posizioni dirigenziali professional istituibili presso l'Agenzia Sanitaria e Sociale regionale”;
  • n.221/2012 “Aggiornamento alla denominazione e alla declaratoria e di un Servizio della Direzione Generale Cultura, Formazione e Lavoro”;
  • n.335/2015 “Approvazione incarichi dirigenziali conferiti e prorogati nell'ambito delle Direzioni Generali - Agenzie - Istituto”;
  • n.905/2015 “Contratti individuali di lavoro stipulati ai sensi dell'art. 18 della L.R. n. 43/2001. Proroga dei termini di scadenza ai sensi dell'art. 13, comma 5 della L.R. n. 2/2015”;
  • n. 2148/2015 "Rinnovo incarichi di Direttore generale della Giunta regionale, ai sensi dell'art. 43 lr 43/2001, in scadenza al 31/12/2015";

Richiamata altresì la determinazione dirigenziale n. 8973/2015 ad oggetto “Proroga degli incarichi dirigenziali nell'ambito della Direzione Generale Cultura, Formazione e Lavoro”;

Attestata, ai sensi della Delibera di Giunta 2416/2008 e ss.mm.ii. la regolarità del presente atto;

determina:

  1. di approvare, sulla base di quanto espresso in premessa e qui integralmente richiamato, l’allegato A) “Accoglimento delle domande a.s. 2016/2017 al sistema di IeFP presso gli Enti di Formazione Professionale accreditati - Criteri per l’ammissione degli allievi” parte integrante e sostanziale al presente atto;
  2. di stabilire che gli Enti di Formazione Professionale accreditati, selezionati in esito all’avviso di cui alla DGR 2164/2015, che realizzeranno nell’a.s. 2016/2017 i percorsi a qualifica, adotteranno i criteri individuati nell’allegato A) rendendoli pubblici ed esplicitandoli nei verbali di verifica dei requisiti in fase di inserimento nei percorsi;
  3. di pubblicare il presente atto nel BURERT e renderlo disponibile sul sito http://formazionelavoro.regione.emilia-romagna.it al fine di garantirne la più ampia diffusione.

 La Responsabile del Servizio

Francesca Bergamini

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it