E-R | BUR

n.359 del 30.11.2016 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Provvedimento di verifica (screening) relativo al progetto di ampliamento dell'allevamento di bovini da latte esistente in Via Chiesa n.108/A, loc. Cortile, in comune di Carpi (MO). Proponente: Soc. Agr. Nascimbeni Andrea e Mauro S.S.

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

(omissis)

delibera:

a) di approvare le valutazioni e le conclusioni espresse nel documento “Istruttoria Tecnico-Ambientale”, predisposto da ARPAE SAC di Modena, che costituisce parte integrante e sostanziale della presente delibera (Allegato 1);

b) di escludere, ai sensi dell’art.10 della LR.9/1999, dalla ulteriore procedura di Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) di cui al Titolo III della medesima legge regionale il progetto di ampliamento dell'allevamento di bovini da latte esistente in Via Chiesa n.108/A, Località Cortile, in Comune di Carpi (MO), presentato dalla Società Agricola Nascimbeni Andrea e Mauro S.S., con sede legale in Via Olmo Secchia n.2, in Comune di San Prospero (MO), nel rispetto delle seguenti prescrizioni:

1. le aree interessate dai fabbricati oggetto di delocalizzazione (sito di San Prospero) devono essere ripristinate a suolo agricolo, secondo tempi e modalità definite dall'amministrazione comunale competente;

2. prima della realizzazione delle opere in progetto, ne devono essere verificate e, se necessario, ripristinate le caratteristiche di tenuta del pozzo nero per i liquami; gli esiti dell'attività di verifica/ripristino della tenuta devono essere riportati in un'apposita relazione da trasmettere al Settore Ambiente del Comune di Carpi ed a ARPAE;

3. i materiali di copertura e di tamponamento della nuova stalla devono essere dello stesso colore (anche se non dello stesso tipo) di quelli della stalla esistente;

4. deve essere realizzata una cortina arboreo-arbustiva in essenze autoctone miste sui confini ovest e sud corrispondenti al perimetro dell’insediamento rurale derivante dall’ampliamento (a sud ad integrazione e completamento della siepe esistente in soli arbusti e del filare arboreo previsto in progetto);

c) di determinare le spese per l’istruttoria relativa alla procedura predetta a carico del proponente in euro 500,00 ai sensi dell’articolo 28 della legge regionale 18/5/1999, n. 9 e successive modificazioni e della deliberazione della Giunta Regionale 15/7/2002, n. 1238, importo correttamente versato alla Provincia di Modena all'avvio del procedimento;

d) di trasmettere il presente atto allo Sportello Unico per le Attività Produttive dell’Unione Terre d'Argine per gli adempimenti di competenza e per l'inoltro alla società proponente, ai sensi dell’art.6, comma 6 della LR. 9/99;

e) di trasmettere il presente atto a Provincia, AUSL, Comune di Carpi, Comune di San Prospero, Comune di Medolla, Autorità di Bacino del fiume Po, Agenzia Interregionale per il fiume Po (AIPo), Agenzia Regionale per la Sicurezza Territoriale e la Protezione Civile, Consorzio della Bonifica Emilia Centrale e Regione Emilia-Romagna, per permettere gli adempimenti di rispettiva competenza;

f) di comunicare gli esiti del presente procedimento di Screening per mezzo della pubblicazione del presente atto sul sito web della Regione e, per estratto, nel BURERT;

g) di informare che contro il presente provvedimento può essere presentato ricorso giurisdizionale avanti al Tribunale Amministrativo Regionale entro 60 giorni, nonché ricorso straordinario al Capo dello Stato entro 120 giorni; entrambi i termini decorrono dalla comunicazione del presente atto all’interessato.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it