E-R | BUR

n.17 del 25.01.2017 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

D.G.R. n. 2222/2016 "L.R. 23/2015 - art.3 (come modificato da L.R. n.21/2016) - Disciplina delle modalità di erogazione dei contributi, attraverso le associazioni dei consumatori e degli utenti, iscritte all'elenco di cui all'art. 3 della legge regionale 45/1992, per l'assistenza agli obbligazionisti emiliano-romagnoli danneggiati dalle recenti crisi bancarie". Impegno e trasferimento fondi a Federconsumatori Emilia-Romagna

IL RESPONSABILE

Visti:

- la L.R. 15 novembre 2001, n. 40 “Ordinamento contabile della Regione Emilia-Romagna” per quanto applicabile;

- la L.R. 26 novembre 2001, n. 43 "Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella regione Emilia-Romagna" e s.m.i.";

- il D.Lgs. 23 giugno 2011, n. 118 “Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42” e s.m.i.;

- il D.Lgs. 10 agosto 2014, n. 126 “Disposizioni integrative e correttive del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118, recante disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42”;

- la L.R. 29 dicembre 2015, n. 22 “Disposizioni collegate alla Legge Regionale di stabilità per il 2016”;

- la L.R. 29 dicembre 2015, n. 23 “Disposizioni per la formazione del Bilancio di previsione 2016-2018 (Legge di stabilità regionale 2016)”;

- la L.R. 29 dicembre 2015, n. 24 “Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna 2016-2018”;

- la D.G.R. n. 2259 del 28 dicembre 2015 ad oggetto: “Approvazione del documento tecnico di accompagnamento e del Bilancio finanziario gestionale di previsione della Regione Emilia-Romagna 2016 – 2018;

- la D.G.R. n. 342 del 14 marzo 2016 ad oggetto: “Aggiornamento del Bilancio finanziario gestionale di previsione della Regione Emilia-Romagna 2016 -2018;

- la L.R. 9 maggio 2016, n. 7 ad oggetto: “Disposizioni collegate alla prima variazione generale al bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna 2016-2018”;

- la L.R. 9 maggio 2016, n. 8 ad oggetto: “Prima variazione generale al Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna 2016-2018”;

- la D.G.R. n. 700 del 16 maggio 2016 ad oggetto: “Prima variazione generale al Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna 2016-2018. Variazioni al documento tecnico d'accompagnamento e al Bilancio Finanziario Gestionale”;

- la L.R. 29 luglio 2016, N. 13 ad oggetto: “Disposizioni collegate alla Legge di assestamento e seconda variazione generale al Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna 2016-2018”;

- la L.R. 29 luglio 2016, N. 14 ad oggetto: “Assestamento e seconda variazione generale al Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna 2016-2018”;

- la D.G.R. n. 1258 del 01 agosto 2016 ad oggetto: “Aggiornamento del documento tecnico di accompagnamento e del Bilancio finanziario gestionale di previsione della Regione Emilia-Romagna 2016-2018”;

Visti inoltre:

- la legge 13 agosto 2010 n. 136 “Piano straordinario contro le mafie, nonché delega al Governo in materia di normativa antimafia” ed in particolare l’art. 3 “Tracciabilità dei flussi finanziari”,

- la determinazione dell’Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture del 7 luglio 2011, n. 4 recante “Linee guida sulla tracciabilità dei flussi finanziari ai sensi dell’art. 3 della legge 13 agosto 2010, n. 136”;

- il Decreto Legislativo 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” e s.m.;

- la deliberazione della Giunta regionale n. 66 del 25 gennaio 2016 “Approvazione del piano triennale di prevenzione della corruzione e del programma per la trasparenza e l’integrità. Aggiornamenti 2016-2018”;

Vista

la legge regionale n.45 del 1992;

Vista la legge regionale n.23 del 29 dicembre 2015, "disposizioni per la formazione del bilancio di previsione 2016-2018, legge di stabilità regionale 2016" ed in particolare l'art.3 come modificato dalla legge regionale n.21/2016 "misure urgenti per la definizione di procedimenti riguardanti l'esercizo finanziario 2016";

Vista

la delibera di Giunta Regionale n.2222 del 13 dicembre 2016 "L.R. 23/2015 - Art.3 (come modificato da L.R. n.21/2016) - Disciplina delle modalità di erogazione dei contributi, attraverso le associazioni dei consumatori e degli utenti, iscritte all'elenco di cui all'art. 3 della legge regionale 45/1992, per l'assistenza agli obbligazionisti emiliano-romagnoli danneggiati dalle recenti crisi bancarie";

Considerato che le Associazioni dei consumatori di cui all'art.3 della legge n.45/1992 sopra indicata, hanno indicato nella riunione del 7 dicembre 2016, l'Associazione Federconsumatori Emilia-Romagna, come capofila per la gestione delle risorse;

Vista la nota che si trattiene agli atti di questo Servizio, acquisita da questo servizio, con prot. n.PG/774465 del 20 dicembre 2016, dove la Associazione Federconsumatori nella persona del Presidente, prende atto e accetta la nomina di cui sopra, indicando contestualmente il numero del c/c dedicato al trasferimento delle risorse di cui nella delibera n.2222/2016, sopra indicata;

Visto che le Associazioni sopracitate hanno espresso all'unanimità di sottoscrivere la convenzione di cui all'allegato B) della delibera di cui sopra;

Dato atto:

- che, le risorse necessarie per l'erogazione dei contributi pari a euro 200.000,00 risultano disponibili sul capitolo n.26695 "contributi per assistenza legale alle persone fisiche che risiedono in Emilia-Romagna danneggiate dalle situazioni di crisi degli istituti bancari" del bilancio gestionale 2016;

- che, al punto 4) del dispositivo della DG.n.2222/2016 si dispone che con atto del Responsabile del servizio competente si provvederà all'impegno delle risorse finanziarie;

Richiamate le seguenti deliberazioni di Giunta regionale:

- n. 2416 del 29 dicembre 2008 recante “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007.” e s. m.;

- n. 2189 del 21 dicembre 2015 ad oggetto: "Linee di indirizzo per la riorganizzazione della macchina amministrativa regionale";

- n. 270 del 29 febbraio 2016 ad oggetto: "Attuazione prima fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015";

- n. 622 del 28 aprile 2016 "Attuazione seconda fase della riorganizzazione avviata con Delibera 2189/2015";

- n. 702 del 16 maggio 2016 "Approvazione incarichi dirigenziali conferiti nell'ambito delle Direzioni Generali - Agenzie - Istituto, e nomina dei responsabili della prevenzione della corruzione, della trasparenza e accesso civico, della sicurezza del trattamento dei dati personali, e dell'anagrafe per la stazione appaltante";

- n. 1107 del 11/07/2016 "Integrazione delle declaratorie delle strutture organizzative della Giunta Regionale a seguito dell'implementazione della seconda fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015";

Dato atto dei pareri allegati;

determina:

per le motivazioni di cui in premessa, che qui si intendono integralmente richiamate:

- di assegnare la somma di Euro 200.000,00 a favore di Federconsumatori Emilia-Romagna di Bologna, Via del Porto n.12 - C.F. 92028750377;

- di imputare la somma di Euro 200.000,00 registrata al n.5462  di impegno sul capitolo 26695 "contributi per assistenza legale alle persone fisiche residenti in Emilia-Romagna, danneggiate dalle situazioni di crisi degli istituti bancari" di cui al decreto legge 22 novembre 2015, n.183, del bilancio finanziario gestionale 2016-2018, anno di previsione 2016, approvato con DG 2259/15 e ss.mm;

- di dare atto che in attuazione del D.Lgs n. 118/2011 ss.mm.ii. la stringa concernente la classificazione della transazione elementare, come definita dal citato decreto è la seguente:

  • Missione 14 - Programma 04 - Codice Economico U.1.04.04.01.001 - COFOG 04 - Transazioni UE 8 - SIOPE 163 - C.I. 4 - Gestione ordinaria 3

- di dare atto inoltre, che alla liquidazione ai sensi del Dlgs n.118/2011 e ss.mm., nonché della delibera n. 2416/2008 e ss.mm., per le motivazioni indicate in premessa e qui integralmente riportate, a favore dell'associazione capofila FEDERCONSUMATORI EMILIA-ROMAGNA, c/c IT69N0312702404000000001946 intestato a FEDERCONSUMATORI ART.3 L.R.23/2015 L.R. 21/2016 per l'importo di euro 200.000,00 si provvederà ad avvenuta pubblicazione del presente atto;

- di adottare la modulistica da fornire alle associazioni dei consumatori necessaria all'espletamento delle procedure previste nella delibera n.2222/2016 (allegato A), parte integrale e sostanziale del presente atto.

di dare atto che secondo quanto previsto dall'art. 22 del D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33, si rinvia a quanto espressamente indicato nella deliberazione n. 66/2016;

Il Responsabile del Servizio

Paola Castellini

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it