E-R | BUR

n.62 del 25.03.2015 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Procedura di Autorizzazione Unica ex art. 12 DLgs 387/03 dell'impianto a combustione di biogas di discarica (potenza nominale 0,625 MWe) proposto da Herambiente Spa presso la Discarica Tre Monti, Imola - Avviso di deposito per consultazione ed eventuali osservazioni degli elaborati di variante urbanistica per apposizione del vincolo espropriativo preordinato all’asservimento coattivo di elettrodotto, quale infrastruttura connessa al nuovo impianto

Si comunica che Herambiente Spa in data 29/1/2015, ha presentato alla Città Metropolitana di Bologna, Autorità competente ai sensi dell’art. 3 della L.R. 26/2004, una istanza di rilascio ai sensi dell’art. 12 D.Lgs. 387/2003, dell’Autorizzazione Unica alla costruzione ed esercizio di un impianto a combustione di biogas di discarica, potenza nominale 0,625 MWe, presso la Discarica Tre Monti, Comune di Imola.

Tale progetto ha conseguito l'esito di non assoggettabilità a Valutazione di impatto ambientale con deliberazione di Giunta provinciale n. 524 del 23/12/2014 e comporta una modifica non sostanziale del titolo di Autorizzazione integrata Ambientale rilasciato dalla Provincia di Bologna al medesimo gestore della Discarica Tre Monti.

Il procedimento unico attivato ai sensi dell'art. 7 della L. 241/1990 ha subito una sospensione dall’11/2/2015 al 26/2/2015 per la regolarizzazione dell'istanza, e prevede un termine di 90 giorni, a far data dall'avvio, al netto dei periodi di sospensione.

Per proprio conto Hera Spa intende realizzare e gestire la linea elettrica di Media Tensione, a servizio del nuovo impianto, in parte in cavo aereo e in parte interrato, per una lunghezza complessiva di circa km 5,9, suddivisa in due tratte connesse tra di loro mediante linea MT esistente, con demolizione di circa Km 1,500 di linee aeree esistenti e costruzione di 3 nuove cabine elettriche.

La nuova linea elettrica interferisce con il Fiume Santerno, il Rio Goccianello e fascia boscata tutelati dal D.Lgs 42/04 per le quali è richiesto il rilascio dell’Autorizzazione Paesaggistica ai sensi del D.Lgs. 42/2004.

Gli interventi e le opere inerenti le infrastrutture elettriche richiedono una variante agli strumenti urbanistici del Comune di Imola, con apposizione del vincolo espropriativo di aree non disponibili, tutte ubicate nel Comune di Imola, ai sensi della L.R. 37/2002 e del D.P.R. 327/2001.

Pertanto il Proponente ha richiesto la dichiarazione di pubblica utilità degli interventi.

I mappali interessati sono:

  • foglio 156 mappali: 147, 148, 356, 364, 523, 525, 393, 635, 431, 503
  • foglio 168 mappali: 2, 3, 129, 140, 197
  • foglio 167 mappali: 194, 433, 162, 165, 438, 444, 462, 460, 185, 195, 457, 196
  • foglio 183 mappali: 6, 257, 103, 112, 232, 363, 365
  • foglio 206 mappali: 6, 5, 4, 121, 3, 8, 171, 7
  • foglio 203 mappali: 193, 192, 181, 200
  • foglio 205 mappali: 7, 4, 5, 3
  • foglio 204 mappale: 105
  • foglio 226 mappali: 58
  • foglio 226 mappali: 126, 127, 128, 130, 107, 132
  • foglio 225 mappali: 63, 65, 67, 117
  • foglio 226 mappali: 125,130, 107,175
  • foglio 235 mappale 1914, 192, 285, 245.

I proprietari delle aree soggette a dichiarazione di pubblica utilità per apposizione del vincolo espropriativo saranno personalmente informati dall'autorità competente,Città Metropolitana di Bologna, come statuito dall'art. 7 della L. 241/90 e dall'art.11 del DPR 327/01 e ss.mm.ii., nella persona del Responsabile del Procedimento, ing. Maria Angela Guizzardi. Si avvisa, pertanto, che a far data dalla contestuale pubblicazione nel BURERT, Albo Pretorio Metropolitano e Comunale, sono stati depositati, per la libera consultazione da parte dei soggetti interessati, anche gli elaborati prescritti per le procedure espropriative e di variante sopra elencate.

I soggetti interessati possono direttamente prendere visione presso la sede della Città Metropolitana di Bologna, Settore Ambiente, Servizio Tutela Ambientale, U.O. Energia ed Emissioni Atmosfera, Via San Felice, 25, Bologna, e presso il Comune di Imola, della documentazione progettuale ed amministrativa inerente le endoprocedure di apposizione del vincolo di servitù di elettrodotto (piano particellare, catastini, elenco dei proprietari delle particelle ecc.) e di variante agli strumenti urbanistici del Comune di Imola, i cui effetti giuridici verranno prodotti dal provvedimento finale di Autorizzazione Unica alla costruzione ed esercizio dell'impianto e delle infrastrutture elettriche connesse.

Gli elaborati prescritti sono infatti disponibili per la consultazione presso i predetti uffici pubblici per quaranta giorni naturali consecutivi alla pubblicazione del presente avviso nella Parte Seconda Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna, all'Albo Pretorio Metropolitano e a quello Comunale, oltre che sul sito web della Città Metropolitana di Bologna.

Entro lo stesso termine, chiunque può presentare osservazioni scritte, in carta semplice, anche a mezzo pec cm.bo@cert.cittametropolitana.bo.it all’Autorità competente, Città Metropolitana di Bologna, Servizio Tutela Ambientale, U.O. Energia, Via San Felice n. 25 - 40122, Bologna ovvero al Comune di Imola.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it