E-R | BUR

n.100 del 20.06.2012 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Imposizione di servitù coattiva sulle aree di proprietà della ditta Patergnani Franco - Partita a 061 del piano particellare, interessate dalla realizzazione dei lavori di “Interventi di interconnessione dell’Acquedotto della Romagna con gli impianti dell’area ravennate” nei comuni di Ravenna, Russi, Bagnacavallo e Cotignola, a favore della Società Romagna Acque – Società delle Fonti SpA, con sede legale in Forlì (Fc), Piazza del Lavoro n. 35 - C.F. e P.IVA 00337870406 - Provv. n. 1826 dell'1/6/2012

Con provvedimento n. 1826 dell' 1/6/2012, il Dirigente del Settore Lavori pubblici, ai sensi degli artt. 20 comma 14, 26 comma 11 e 23 del DPR 327/01 e successive modificazioni, ha costituito la servitù coattiva sulle aree di proprietà ditta Patergnani Franco - Partita a 061 del piano particellare, interessate dalla realizzazione dei lavori di “interventi di interconnessione dell’Acquedotto della Romagna con gli impianti dell’area ravennate” nei comuni di Ravenna, Russi, Bagnacavallo e Cotignola, a favore della Società Romagna Acque - Società delle Fonti SpA, con sede legale in Forlì (FC), Piazza del Lavoro n. 35 - C.F. e P.IVA 00337870406, così come di seguito indicato:

  • Ditta proprietaria: Patergnani Franco - Partita A061 del piano particellare,
  • Dati catastali: Comune Censuario di Russi, Foglio 37;
  • Particella 352, superficie servitù di passaggio mq.121, superficie servitù di inedificabilità mq.151;
  • Particella 351, superficie servitù di passaggio mq.323, superficie servitù di inedificabilità mq.404;
  • Particella 350, superficie servitù di passaggio mq.226, superficie servitù di inedificabilità mq.268;
  • Particella 496, superficie servitù di passaggio mq.3, superficie servitù di inedificabilità mq.18;
  • Totale indennità provvisoria non concordata depositata Euro 7.494,67.

Nel suddetto provvedimento, si da atto che:

- l’esecuzione del presente decreto di imposizione di servitù deve intendersi avvenuta in data 21 gennaio 2009, per effetto della immissione in possesso da parte della Società Romagna Acque – Società delle Fonti SpA, quale Beneficiario dell’asservimento, con la redazione del verbale di cui all’art. 24 del DPR 327/01 e successive modificazioni, in sede di esecuzione della disposta occupazione d’urgenza, con determinazione del Dirigente Settore Lavori pubblici - Viabilità n. 702 del 5 novembre 2008;

- alla determinazione dell’indennità definitiva per imposizione di servitù e di occupazione temporanea, si procederà come indicato all’art. 21 del DPR 327/01 e successive modificazioni;

- l’opposizione del terzo è proponibile entro i trenta giorni successivi alla pubblicazione del presente estratto. Decorso tale termine e dopo la trascrizione del decreto di imposizione di servitù, tutti i diritti relativi al bene espropriato possono essere fatti valere unicamente sull’indennità.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it