E-R | BUR

n.272 del 22.08.2018 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Determinazione dell’indennità provvisoria di espropriazione delle aree necessarie per la realizzazione della nuova pista ciclabile in Via Conca a Malborghetto, II. Stralcio

Con delibera di Consiglio Comunale P.G. 20451/14 del del 7 aprile 2014 è stato approvato il Nuovo piano Urbanistico comunale – Piano Operativo Comunale, ed apposto il vincolo preordinato all’esproprio alle aree interessate dalla realizzazione della nuova pista ciclabile in Via Conca a Malborghetto, II stralcio;

il progetto definitivo è stato depositato presso l’Ufficio Espropri del Comune di Ferrara, in quanto per la realizzazione dell’intervento è necessario procedere all’esproprio di parte dell’area interessata;

l’ufficio Espropri del Comune di Ferrara ha elaborato il Progetto per le Espropriazioni, con l’individuazione delle aree da espropriare e i nominativi di coloro che ne risultano proprietari e all’espletamento della procedura ex art. 16 Legge Regionale n.37/2002 preordinato alla dichiarazione di pubblica utilità dei lavori e precisamente: pubblicazione sul B.U.R. n 320 del 29.11.2017 - pubblicazione sul Resto del Carlino il 30.10.2017 - notifica ai proprietari a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento.

Con Determinazione N. 650/18, PG. 38733 del 22.03.2018 esecutiva il 23.03.2018, dichiarata immediatamente eseguibile, è stato approvato il progetto definitivo per la realizzazione dell’opera in oggetto, con dichiarazione di pubblica utilità e con il medesimo provvedimento è stato controdedotto alle osservazioni pervenute nei termini stabiliti, a seguito del deposito del progetto definitivo, ai sensi dell’art. 16 – DPR n. 327/2001.

Lo stesso provvedimento ai sensi dell’art. 18 L.R. 37 del 10/12/2002, è stato notificato con lettera PG. 46713 del 13.04.2018 tutti gli interessati e su richiesta del servizio infrastrutture, PG:133463 del 06.11.2017, considerato i termini dell’esecuzione dell’opera ed i relativi finanziamenti è stata attivata una procedura di cessione volontaria proponendo a tutti gli interessati l’indennità provvisoria calcolata con le vigenti normative in materia espropriativa;

contestualmente alla notifica ai sensi dell’art. 18 L.R. 37 del 10/12/2002, PG. 46713 del 11.04.2018 è stata formalizzata la proposta di cessione volontaria ed accettazione della indennita’ provvisoria delle aree oggetto di esproprio e a seguito di detta proposta una parte dei proprietari interessati all’esproprio hanno accettato l’indennità provvisoria proposta con contestuale cessione volontaria delle aree.

Con determina n. 1151 del 23.05.2018, PG 64599 esecutiva in data 24.05.2018 si è determinata l’indennità provvisoria di espropriazione spettante ai proprietari delle aree destinatealla realizzazione della nuova pista ciclabile in Via Conca a Malborghetto, II Stralcio e impegnato la spesa complessiva di €. 50.000,00 per indennità, spese di imposte di registrazione, trascrizione e volturazione (imp 6167 e 6168/2017) e ai soli proprietari che hanno accettato l’indennità provvisoria, proposta in via bonoria,è stato liquidato l’80% spettante.

Sempre ai sensi della notifica dell’art. 18 alcuni proprietari non hanno accettato l’indennità proposta ed i sigg.. Ricci Roberto e Buffelli Pierina Donata (ditta 5) hanno presentato osservazione con lettera pg. 57795 del 10.05.2018 e si è proceduto all’adempimento delle formalità di cui all’art. 20 comma 1 - DPR n. 327/2001, mediante notifica agli interessati del 12.06.2018, PG 73990, con descrizione dei beni da espropriare e indicazioni delle somme offerte per la loro espropriazione e controdeducendo alla osservazione sopra citata dei Sig. Ricci e Buffelli con lettera PG 73462 del 12.06.2018.

Successivamente alla notifica di cui sopra, ai sensi dell’art. 20/1 - DPR n. 327/2001 i sigg. Ricci Roberto e Buffelli Pierina Donata proprietari di aree interessate hanno presentato ulteriore osservazione con lettera pg. 85674 del 09.07.2018, tale lettera ribadisce le stesse osservazioni presentate in data 10.05.2018, PG 57795/19 alla quale è già stata data ampia ed esaustiva controdeduzione in data 12.06.2018, PG 73462.

Visto e condiviso il contenuto dell’elenco di cui alla relazione di stima, ove sono individuate le indennità di espropriazione spettanti agli intestatari delle aree interessate dai suindicati lavori e visto l’articolo 20 del D.P.R. n° 327/2001;

si determina l’indennità provvisoria di espropriazione spettante ai proprietari delle aree destinate alla realizzazione della nuova pista ciclabile in Via Conca a Malborghetto, II Stralcio ricomprese nella relazione di stima nella somma complessiva di €. 50.000,00 impegnate con determina n. 1151 del 23.05.2018, PG 64599 esecutiva in data 24.05.2018 (imp 6167 e 6168/2017);

si da atto che la liquidazione, ai sensi dell’articolo 20 – comma 8 – del D.P.R. n° 327/2001, è subordinata alla presentazione da parte dei proprietari, della documentazione comprovante la piena e libera proprietà del bene, cui seguiranno gli adempimenti di cui all’articolo 26 D.P.R. n° 327/2001.

Si precisa che alle indennità calcolate,si applica l’articolo 81, comma 1, lettera b), ultima parte, del testo unico delle imposte sui redditi, approvato col decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917, qualora sia corrisposta a chi non eserciti una impresa commerciale una somma a titolo di indennità di esproprio, ovvero di corrispettivo di cessione volontaria o di risarcimento del danno per acquisizione coattiva, di un terreno ove sia stata realizzata un’opera pubblica, un intervento di edilizia residenziale pubblica o una infrastruttura urbana all’interno delle zone omogenee di tipo A, B, C e D, come definite dagli strumenti urbanistici.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it