E-R | BUR

n.119 del 23.04.2014 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Accordo triennale 2014-2016 per la gestione della mobilità sanitaria fra le Regioni Emilia-Romagna e Umbria. Definizione del Piano triennale di attività 2014-2016

IL DIRETTORE

Richiamata la deliberazione n. 1968 del 16 dicembre 2013 con la quale la Giunta regionale ha approvato lo schema di Accordo triennale 2014-2016 per la gestione della mobilità sanitaria tra le Regioni Emilia-Romagna e Umbria, il quale stabilisce l’ambito della collaborazione, individua i principi generali e i compiti di ciascun ente sottoscrittore, fissa i criteri per i controlli dei volumi di attività e dei relativi corrispettivi, e prevede l’assunzione, da parte delle due Regioni, di uno specifico Piano di attività triennale che contenga la definizione analitica del programma di collaborazione tale da rendere operativo l’Accordo stesso;

Dato atto che l’accordo prevede, tra l’altro, che le due Regioni diano attuazione all’accordo stesso attraverso specifici piani triennali di attività che stabiliscano i volumi delle tipologie di prestazioni oggetto dell’accordo:

  • Prestazioni di ricovero ospedaliero, sia in regime di degenza ordinaria che day-hospital;
  • Prestazioni di specialistica ambulatoriale;

Atteso che la deliberazione citata incarica il Direttore Generale Sanità e Politiche Sociali di definire il previsto Piano triennale di attività;

Richiamata la deliberazione della Giunta regionale n. 704 del 3 giugno 2013 recante “Definizione delle condizioni di erogabilità di alcune prestazioni di TAC e RM”, che costituisce presupposto per l’avvio di un percorso volto a migliorare l’appropriatezza delle prestazioni di diagnostica strumentale;

Dato atto dell'istruttoria svolta dal competente Responsabile del Servizio Sistema Informativo Sanità e Politiche Sociali;

Ritenuto pertanto, sulla base delle analisi effettuate e dei risultati della chiusura sulla mobilità rilevata fra le due Regioni, di definire il Piano triennale di attività 2014-2016 così come risulta dall’Allegato, parte integrante e sostanziale della presente determinazione;

Viste:

- la L.R. n. 43 del 26 novembre 2001 “Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna”, e ss.mm.;

- la deliberazione della Giunta regionale n. 2416 del 29 dicembre 2008 avente per oggetto: “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull'esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007” e successive modificazioni;

Dato atto del parere allegato

 determina:

1) di approvare, per le motivazioni esposte in premessa e qui integralmente richiamate, l’“Accordo di confine Regione Emilia-Romagna - Regione Umbria per le prestazioni sanitarie erogate in regime di mobilità: Piano di attività 2014-2016”, allegato alla presente determinazione quale parte integrante e sostanziale, completo dell’“Allegato 1 - Report per il monitoraggio tra Regioni Emilia-Romagna e Umbria”, che definisce per il triennio 2014-2016 i criteri di regolazione della mobilità sanitaria fra le Regioni Emilia-Romagna e Umbria relativamente alle prestazioni di assistenza specialistica ambulatoriale ed alle prestazioni di ricovero ospedaliero, inclusi i reparti di riabilitazione, effettuate dalle strutture pubbliche e private accreditate. Le tariffe di riferimento sono rispettivamente quelle dei nomenclatori regionali per la specialistica ambulatoriale e la Tariffa Unica Convenzionale per i ricoveri ospedalieri, salvo ogni ulteriore specificazione compresa nel Piano annuale;

 2) di comunicare alle Aziende sanitarie ed alle Associazioni della sanità privata di livello regionale, l’adozione del presente provvedimento.

 3) di pubblicare il presente provvedimento, comprensivo dell’allegato parte integrale e sostanziale dell’atto, nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.

Il Direttore Generale

Tiziano Carradori

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it