E-R | BUR

n.28 del 11.02.2015 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Avviso di deposito, ai sensi dell’art. 14 comma 2, L.R. 9/99 s.m.i. e art. 24, comma 9-bis, D.Lgs. n. 152/06, degli elaborati progettuali (S.I.A.) relativi all’istanza di Valutazione di Impatto Ambientale e contestuale domanda di Modifica Sostanziale di A.I.A. per la realizzazione di una piattaforma di trattamento del percolato da discarica presso il Depuratore di Codigoro ubicato nel comune di Codigoro Loc. Pomposa Nord n. 14 (FE), ai sensi del Titolo III, artt. 11 e ss. - L.R. 9/99 e Titolo III, artt. 21 e ss. – D. Lgs. n. 152/06. Proponente C.A.D.F. S.p.A.

Ai sensi del Titolo II della L.R. 9/99 e s.m.i., coordinato con il D.Lgs. n. 152/06 e s.m.i., il Dirigente dei Servizi Tecnici Del Comune di Codigoro, comunica che sono stati depositati presso l’Autorità competente Provincia di Ferrara, C.so Isonzo n. 105/A, 44121 Ferrara, per la libera consultazione dei soggetti interessati, lo Studio di Impatto Ambientale (SIA) e gli elaborati progettuali definitivi, per l’effettuazione della procedura di Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) inerenti la “realizzazione di una piattaforma di trattamento del percolato da discarica presso il Depuratore di Codigoro ubicato nel comune di Codigoro Loc. Pomposa Nord n. 14 (FE)”, Comune di Codigoro”.

Presentato dal Proponente: C.A.D.F. S.p.A.

Ai sensi della L.R. 9/99 e s.m.i., il progetto in questione appartiene alla categoria A.2.4), Allegato A.2 “Impianti di smaltimento e recupero di rifiuti non pericolosi, con capacità superiore a 100 t/giorno, mediante operazioni di incenerimento o di trattamento di cui all'allegato B, lettere D9, D10 e D11, ed allegato C, lettera R1, della parte quarta del decreto legislativo n. 152 del 20”.

Il proponente, contestualmente all’attivazione della procedura di VIA, chiede la modifica sostanziale, ai sensi dell’art. 29 del D.Lgs. n.152/06, all’Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA), conseguita con Atto n. 45280 del 24/5/2010. Inoltre, ai sensi della normativa vigente in materia di AIA l’impianto ricade nella categoria IPPC 5.3 “Impianti per l'eliminazione dei rifiuti non pericolosi quali definiti nell'Allegato II A della direttiva 75/442/CEE ai punti D8, D9 con capacità superiore a 50 tonnellate al giorno”.

L’impianto di depurazione esistente tratta le acque reflue di Codigoro e serve prevalentemente scarichi di acque reflue urbane e scarica l’effluente dell’impianto nel Canale Galvano inserito nel bacino del Po di Volano.

Nell’ambito della stessa procedura di VIA, è altresì richiesto il rilascio dell’Autorizzazione Unica, ai sensi dell’art. 208 del D.Lgs. n. 152/2006 per nuovo impianto di smaltimento di rifiuti completo del titolo abilitativo edilizio.

Lo studio ambientale analizza il progetto di realizzazione di una piattaforma di trattamento del percolato da discarica presso il depuratore di Codigoro (FE). L’impianto di depurazione sarà dotato di una linea specifica di trattamento dei reflui conferiti via autobotte, che non verranno più inseriti in testa all’impianto di depurazione dopo un trattamento parziale, ma saranno previste operazioni chimico fisiche (D9) e biologiche (D8) indipendenti dall’impianto di depurazione delle acque reflue urbane.

I rifiuti (REF) che andranno ad alimentare la nuova piattaforma, saranno i percolati di discarica con CER 19.07.03, per una potenzialità complessiva di 70.000 t/y (233 t/d).

L’autorità competente è: Provincia di Ferrara - settore Ambiente ed Agricoltura - P.O. Sviluppo Sostenibile U.O.S. V.I.A A.I.A.

I soggetti interessati possono prendere visione degli elaborati relativi al progetto definitivo dell’opera, del relativo Studio di Impatto Ambientale e della documentazione di AIA, presso la sede della Provincia di Ferrara, Settore Ambiente e Agricoltura Corso Isonzo n. 105/A Ferrara e presso il Comune di Codigoro, Piazza Matteotti n. 60 (FE).

Gli elaborati prescritti per l’espletamento della procedura di VIA, sono disponibili per la consultazione presso i predetti uffici pubblici per sessanta giorni naturali consecutivi dalla pubblicazione del presente avviso nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna, Parte Seconda.

Entro lo stesso termine ( 60 giorni) chiunque ai sensi dell’art. 15 c. 1 della L.R. 9/99 e s.m.i. può presentare osservazioni scritte, in carta semplice, all’Autorità provinciale competente, Settore Ambiente e Agricoltura Corso Isonzo n. 105/A Ferrara o in alternativa al Comune di Codigoro, Piazza Matteotti n. 60 (FE).

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it