E-R | BUR

n.12 del 22.01.2020 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Procedimento unico, ai sensi art. 53 della L.R. n. 24 del 2017, per la variante agli strumenti urbanistici comunali finalizzata all'ampliamento, oltre i limiti di edificabilità massima consentita, di insediamento produttivo esistente, sede aziendale della ditta Ze.ba s.r.l., sito nel Comune di Fidenza, strada comunale della Granella n.171, ed insediamento di nuova attività di gestione e recupero di rifiuti provenienti da attività edile con contestuale verifica di assoggettabilità a V.I.A. (SCREENING), ai sensi della L.R. n. 4 del 2018 – Avviso di deposito

Si comunica che, ai sensi dell'art. 53 della L.R. 24 del 2017, lo Sportello Unico delle Attività Produttive del Comune di Fidenza, ha avviato il procedimento unico relativo alla proposta di variante agli strumenti urbanistici comunali per insediamento di una nuova attività di gestione e recupero dei rifiuti in ambito extraurbano, con realizzazione di un'ampia area per lo stoccaggio, la lavorazione dei rifiuti e il deposito delle materie prime secondarie ed ampliamento di strutture aziendali esistenti, con superamento dei limiti di edificabilità previsti, relativamente all'attività produttiva già in essere.

Il soggetto proponente è la società “Ze.ba s.r.l.”.

Il presente avviso costituisce avviso di deposito anche per la Val.S.A.T., ai sensi degli artt. 18-19 della L.R. n. 24 del 2017, per il giudizio di assoggettabilità a V.A.S. della variante urbanistica e per la verifica di assoggettabilità a V.I.A. (SCREENING), ai sensi dell’art. 10, comma 2, lettera d), della L.R. n. 4 del 2018.

In relazione alla procedura di Screening l’intervento appartiene alla tipologia progettuale di cui al punto B.2.50 dell’allegato B.2 alla L.R. n. 4 del 2018.

A tal fine e, ai sensi dell’art. 53, comma 6, lett. b), della L.R. n. 24 del 2017, gli atti e gli elaborati costituenti il progetto e la conseguente proposta di variante agli strumenti urbanistici, compresi i documenti di verifica preliminare di assoggettabilità a V.I.A. (SCREENING) sono depositati, per 60 giorni consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso, presso lo Sportello Unico delle Attività Produttive del Comune di Fidenza.

I soggetti interessati possono prendere visione del progetto, ottenere le informazioni pertinenti, sulla proposta di variante agli strumenti urbanistici comunali presso il Comune di Fidenza, Sportello Unico delle Attività Produttive, sito in via Malpeli n. 49, nel rispetto dei seguenti orari di apertura al pubblico: martedì dalle ore 8:30 alle ore 13:00; giovedì dalle ore 8:30 alle ore 13:00 e dalle ore 15.00 alle ore 17.00.

Gli elaborati di progetto, di variante e di verifica di assoggettabilità a V.I.A. sono pubblicati e consultabili sul sito istituzionale del Comune di Fidenza alla sezione “Amministrazione trasparente – Pianificazione e governo del territorio”.

Ai sensi dell’art. 10 della L.R. n. 4 del 2018 sono inoltre pubblicati sul sito web della Regione Emilia-Romagna: https://serviziambiente.regione.emilia-romagna.it/viavas/.

Ai sensi dell’art. 53, comma 8, della L.R. n. 24 del 2017, entro il termine di 60 giorni chiunque può formulare osservazioni che dovranno essere inviate al Comune di Fidenza in formato cartaceo oppure inviate tramite pec all’indirizzo: suaper@postacert.comune.fidenza.pr.it.

Si fa presente che si è proceduto all’indizione della conferenza dei servizi ai sensi dell’art. 53, comma 3 della L.R. n. 24 del 2017. 

Il Responsabile del procedimento è l'arch. Alberto Gilioli. Il garante della comunicazione e della partecipazione del procedimento ai sensi dell’art. 45, comma 3, della L.R. n. 24 del 2017 è l'arch. Ferrandi Elena.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it