E-R | BUR

n. 52 del 28.03.2012 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Reg. (CE) 1698/05 - PSR 2007 - 13 - Asse 2 - Misure 211 e 212 relative a indennità a favore di agricoltori di zone montane e altre zone svantaggiate e Misura 214 relativa a pagamenti agroambientali - Modifiche ai Programmi Operativi

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Richiamati:

- il Regolamento (CE) n. 1698 del 20 settembre 2005 del Consiglio Europeo sul sostegno allo sviluppo rurale da parte del Fondo Europeo Agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR) e successive modifiche ed integrazioni;

- il Regolamento (CE) n. 1290 del 21 giugno 2005 del Consiglio Europeo sul finanziamento della politica agricola comune e successive modifiche ed integrazioni;

- il Regolamento (CE) n. 1974 del 15 dicembre 2006 della Commissione Europea che reca disposizioni di applicazione al citato Regolamento (CE) n. 1698/2005 e successive modifiche ed integrazioni;

- il Regolamento (UE) n. 65 del 27 gennaio 2011 della Commissione Europea che stabilisce modalità di applicazione del Reg. (CE) n. 1698/2005 per quanto riguarda l’attuazione delle procedure di controllo e della condizionalità per le Misure di sostegno dello sviluppo rurale, ed abroga il Regolamento (CE) n. 1975/2006, che disciplinava le medesime procedure;

- il Regolamento (CE) n. 73 del 19 gennaio 2009 del Consiglio Europeo che stabilisce norme comuni relative ai regimi di sostegno diretto agli agricoltori nell'ambito della politica agricola comune e che modifica i Regolamenti (CE) n. 1290/2005, (CE) n. 247/2006, (CE) n. 378/2007 ed abroga il Regolamento (CE) n. 1782/2003;

- il Regolamento (CE) n. 1122 del 30 novembre 2009 della Commissione europea che reca le modalità di applicazione del Regolamento (CE) n. 73/2009 del Consiglio per quanto riguarda la condizionalità, la modulazione e il sistema integrato di gestione e di controllo;

- il Regolamento (UE) n. 679 del 14 luglio 2011 della Commissione che modifica il Reg. (CE) n. 1974/2006;

Visti:

- il Programma di Sviluppo Rurale (di seguito per brevità indicato come PSR) della Regione Emilia-Romagna per il periodo 2007-2013 attuativo del citato Reg. (CE) n. 1698/2005 nella formulazione approvata dalla Commissione europea con comunicazione Ares (2011) 816091 in data 27 luglio 2011 (Versione 6) della quale si è preso atto con deliberazione n. 1122 del 27 luglio 2011, a seguito delle modificazioni proposte con deliberazione n. 569 del 27 aprile 2011 e del negoziato condotto con i Servizi della Commissione dalla Direzione Generale Agricoltura, economia ittica, attività faunistico-venatorie;

- la L.R. 30 maggio 1997, n. 15 e successive modifiche recante norme per l’esercizio delle funzioni in materia di agricoltura;

- la L.R. 23 luglio 2001, n. 21 che istituisce l’Agenzia Regionale per le Erogazioni in Agricoltura (AGREA) per l'Emilia-Romagna;

Preso atto che il PSR prevede, fra l'altro:

- un piano di finanziamento suddiviso per contributo totale annuale del FEASR (paragrafo 6.1), un piano finanziario per Asse (paragrafo 6.2) ed una ripartizione indicativa per Misura (paragrafo 7);

- che la programmazione degli interventi complessivi è articolata su due livelli: regionale e provinciale;

- che strumento della programmazione provinciale è il Programma Rurale Integrato Provinciale (PRIP), elaborato dalle Province in collaborazione con le Comunità Montane, con i contenuti e secondo le modalità definiti dal PSR stesso;

Atteso che per avviare l'attuazione delle Misure comprese nel PSR, secondo la sequenza procedurale definita nel PSR medesimo, alla Regione compete l’adozione dei Programmi Operativi d'Asse per definire nel dettaglio le procedure d'accesso ai finanziamenti, le modalità di gestione ed i tempi di attivazione delle procedure di selezione delle domande;

Richiamate a tal proposito le proprie deliberazioni:

- n. 168 dell’11 febbraio 2008 con la quale è stato approvato il Programma Operativo dell’Asse 2 del PSR che definisce nel dettaglio le procedure d'accesso ai finanziamenti, le modalità di gestione ed i tempi di attivazione delle procedure di selezione delle domande, comprensivo dei Programmi Operativi delle Misure 211, 212, 214 (esclusa l’Azione 7), 216 (Azione 3) e 221;

- n. 363 del 17 marzo 2008 con cui sono state emanate disposizioni inerenti l’attribuzione delle zonizzazioni, la definizione del meccanismo di selezione Misure/Azioni, oltre ad altre disposizioni di integrazione e modifica alla predetta deliberazione  168/ 08;

- n. 1006 del 30 giugno 2008 con la quale sono state individuate le violazioni di impegni ed i livelli di gravità, entità e durata di cui al Reg. (CE) n. 1975/2006 e al DM MIPAAF n. 1205/2008;

- n. 281 del 13 marzo 2009, n. 196 del 8 febbraio 2010, e n. 303 del 7 marzo 2011, recanti tra l’altro modifiche e adeguamenti ai Programmi Operativi della Misura 211 "Indennità a favore degli agricoltori delle zone montane", e della Misura 212 "Indennità a favore degli agricoltori delle zone caratterizzate da svantaggi naturali, diverse dalle zone montane";

- n. 1393 del 20 settembre 2010 con cui sono state approvate, tra l’altro, la versione consolidata dei Programmi Operativi dell’Asse 2 e della Misura 214 e le Schede tecniche attuative delle Azioni 1, 2, 3, 4, 5, 6, 8, 9 e 10 della Misura medesima;

- n. 2173 del 27 dicembre 2010 che modifica il Programma Operativo della Misura 214 e le Schede Tecniche attuative della Misura, di cui alla predetta deliberazione 1393/10;

- n. 1107 del 27 luglio 2011 con cui sono state apportate modifiche alla sopra citata deliberazione 1006/08, con individuazione delle violazioni di impegni e il loro livello di gravità, entità e durata in applicazione al Reg. (UE) n. 65/2011 e al Decreto del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali n. 30125 del 2009 e successive modifiche ed integrazioni, a partire dall’annualità di pagamento 2011;

- n. 1618 del 7 novembre 2011 con cui sono state apportate integrazioni al Programma Operativo della Misura 214 di cui alla deliberazione  1393/ 10 e successive modifiche ed è stata ridefinita la tempistica per l’attuazione dei bandi per le Misure 214 e 216;

Rilevato:

- che i citati Programmi Operativi delle Misura 211 "Indennità a favore degli agricoltori delle zone montane", della Misura 212 "Indennità a favore degli agricoltori delle zone caratterizzate da svantaggi naturali, diverse dalle zone montane" e della Misura 214 "Pagamenti agro ambientali" articolano - per tutta la durata della programmazione e per ciascuna delle Misure considerate - le disposizioni operative inerenti l’attivazione dei bandi provinciali previsti nel periodo 2007-2013 e il proseguimento degli impegni;

- che con riferimento alle Misure 211 e 212, nelle annualità 2008, 2009, 2010 e 2011 le Amministrazioni provinciali hanno emanato i bandi per la presentazione delle domande di aiuto per la corresponsione delle indennità;

Rilevato inoltre:

- che con riferimento alla Misura 214 "Pagamenti agroambientali" le Amministrazioni provinciali hanno emanato bandi per l’assunzione di impegni pluriennali decorrenti dall’annualità 2008 e dall’annualità 2011;

- che, in attuazione della predetta deliberazione  1618/ 11, la sola Amministrazione provinciale di Ferrara ha emanato un bando inerente ad Azioni della Misura 214 per l’assunzione di impegni agroambientali pluriennali decorrenti dall’annualità 2012;

- che le disposizioni contenute nel Programma Operativo della Misura 214 regolano il proseguimento degli impegni per l’intero periodo di ottemperanza degli stessi;

Considerato:

- che è necessario adeguare i soprarichiamati Programmi Operativi delle Misure 211 e 212, in particolare per quanto riguarda la definizione di problematiche gestionali inerenti i pascoli magri, le previsioni attuative della Decisione della Commissione Europea del 3 novembre 2011, notificata con il numero C(2011)7770, nonché introdurre ulteriori specificazioni;

- che è altresì opportuno provvedere ad integrare il sopracitato Programma Operativo della Misura 214 in applicazione delle specifiche modifiche apportate al Reg. (CE) n. 1974/2006 dal Reg.(UE) n. 679/2011;

Ritenuto pertanto di provvedere in merito apportando al testo dei Programmi Operativi della Misura 211 "Indennità a favore degli agricoltori delle zone montane", della Misura 212 "Indennità a favore degli agricoltori delle zone caratterizzate da svantaggi naturali, diverse dalle zone montane" e della Misura 214 "Pagamenti agro ambientali" le modifiche di cui rispettivamente agli Allegati 1, 2 e 3, al presente atto, tutti parti integranti e sostanziali;

Viste:

- la L.R. 26 novembre 2001, n. 43 "Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna" e successive modifiche ed integrazioni, ed in particolare l'art. 37, comma 4;

- la propria deliberazione n. 2416 del 29 dicembre 2008 recante "Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull'esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/ 07" e successive modifiche ed integrazioni;

- la propria deliberazione n. 1950 del 13 dicembre 2010 "Revisioni della struttura organizzativa della Direzione Generale Attività Produttive, Commercio e Turismo e della Direzione generale Agricoltura";

Dato atto del parere allegato;

Su proposta dell'Assessore all'Agricoltura, Tiberio Rabboni;

a voti unanimi e palesi,

delibera:

1) di richiamare le considerazioni formulate in premessa che costituiscono pertanto parte integrante del presente dispositivo;

2) di modificare i seguenti paragrafi dei Programmi Operativi della Misura 211 e della Misura 212 di cui alla deliberazione  168/ 08 e successive modificazioni:

  •  n. 4 "Requisiti e impegni",
  •  n. 7 "Selezione delle domande",
  •  n. 8 "Gestione finanziaria",
  •  n. 9 "Indennità concedibili e cumulabilità dei sostegni erogabili per superficie",
  •  n. 12 "Controlli",
  •  n. 16 "Riferimenti normativi",

come rappresentato rispettivamente negli Allegati 1 e 2, parti integranti e sostanziali della presente deliberazione, nei quali è riportato a fianco delle modifiche/integrazioni qui stabilite la formulazione contenuta nella predetta deliberazione  168/08 come modificata dalle deliberazioni 363/08, 281/09, 196/10 e 303/11;

3) di integrare il paragrafo 12 "Cambio di beneficiario" del Programma Operativo della Misura 214 di cui alla deliberazione n. 1393/2010 e successive modificazioni nella formulazione di cui all’Allegato 3 parte integrante e sostanziale della presente deliberazione, nel quale è riportato a fianco delle modifiche/integrazioni qui approvate la formulazione contenuta nella predetta deliberazione 1393/10 e successive modificazioni;

4) di  disporre la pubblicazione in forma integrale della presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna, dando atto che il Servizio Aiuti alle imprese provvederà a darne la più ampia diffusione anche sul sito E-R Agricoltura della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it