E-R | BUR

n. 47 del 17.03.2010 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Piano di azione ambientale per un futuro sostenibile 2008/2010: approvazione linee guida per la programmazione, gestione e rendicontazione dei progetti dei piani "clima locale"

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Premesso che:

- con atto n. 204 del 3 dicembre 2008 è stato approvato il “Piano di Azione Ambientale per un futuro sostenibile 2008/2010”, da ora in poi denominato “Piano”;

- il sopracitato “Piano” contiene i riferimenti al contesto programmatico dell’Unione Europea, l’analisi delle principali emergenze ambientali dell’Emilia-Romagna, il richiamo alle politiche di sostenibilità, l’individuazione delle strategie di fondo da perseguire nonché le tipologie di azione, i settori coinvolti, gli strumenti e gli attori; le priorità di azione, gli strumenti finanziari potenzialmente attivabili, (regionali, nazionali, comunitari) e le modalità di attuazione;

Considerato che:

- l’attuazione del “Piano” avviene secondo le priorità e il modello di programmazione e gestione di cui ai capitoli 4 e 5;

- il capitolo 4, paragrafo 2 “Progetti regionali”, al punto 5 individua le “Azioni per il miglioramento della governance regionale anche nell’ottica di un maggior raccordo ed una migliore qualità dei dati ambientali”, quali l’attivazione di azione volte a realizzare:

  1. “Incentivi per introdurre un sistema di contabilità ambientale negli enti pubblici (presentazione ed approvazione del bilancio secondo linee guida regionali”
  2. “Incentivi EMAS nelle organizzazioni pubbliche (introduzione mantenimento e verifica di parte terza, anche recuperando i finanziamenti non utilizzati nel periodo 2004/2006) con meccanismo da definire in sede di programmazione;
  3. “Progetti pilota per i bilanci di CO2, per la costruzione di un sistema comune di rendicontazione della CO2 negli enti locali e la metodologia per la diffusione di un sistema di calcolo per i crediti di emissione nella Pubblica Amministrazione;

Tenuto conto che:

- è stato avviato un percorso di confronto e concertazione con le Amministrazioni provinciali per la definizione di:

- proposte di ripartizione delle risorse disponibili per il finanziamento delle azioni soprarichiamate, nello specifico:

- quanto ad €. 750.000,00 per il finanziamento dell’azione n. 1. e 3., (nello specifico €. 300.000,00 per l’azione 1. e €. 450.000,00 per l’azione 2);

- quanto ad €. 825.000,00 per il finanziamento dell’azione n. 2.;

- specifiche linee guida per la programmazione, gestione e rendicontazione delle risorse destinabili alla azione individuata al punto 3, di cui all’Allegato 1), parte integrante e sostanziale alla presente deliberazione;

Preso atto che:

- per le finalità di cui alle azioni 1., 2. e 3. sono disponibili sul Bilancio di Previsione 2010:

- €. 401.700,00 sul capitolo 37064 “Interventi per l’attuazione del Piano di azione ambientale per un futuro sostenibile: contributi a ee.ll., per la promozione ed il sostegno della contabilita’ ambientale (artt. 70, 74, 81 e 84 d.lgs. 31 marzo 1998, n. 112 e art. 99 l.r. 21 aprile 1999, n. 3). Mezzi statali”

ed

- €. 1.188.862,99 sul capitolo 37066 “Interventi per l’attuazione del piano di azione ambientale per un futuro sostenibile: spese per la promozione delle gestioni improntate all’efficienza ecoambientale, emas 2 e green public procurement (artt. 70, 74, 81 e 84 d.lgs. 31 marzo 1998, n. 112 e art. 99 l.r. 21 aprile 1999, n.3). Mezzi statali”;

- in sede di Assestamento al Bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2010 si provvederà conseguentemente a rimodulare le disponibilità presenti sui capitoli soprarichiamati al fine di rendere congruenti gli stanziamenti con le ripartizioni proposte per le azioni 1., 2. e 3.;

Viste:

- la Legge Regionale del 22 dicembre 2009, n. 24 recante “Legge finanziaria regionale adottata a norma dell’art. 40 della L.R. 15 novembre 2001, n. 40 in coincidenza con l’approvazione del Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna per l’esercizio finanziario 2010 e del Bilancio pluriennale 2010/2012” pubblicata sul Bollettino Ufficiale Regionale n. 223 del 24 dicembre 2009;

- la Legge Regionale del 22 dicembre 2009, n. 25 recante “Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna per l’esercizio finanziario 2010 e del Bilancio pluriennale 2010/2012” pubblicata sul Bollettino Ufficiale Regionale n. 224 del 24 dicembre 2009;

Vista la deliberazione della Giunta regionale 29 dicembre 2008, n. 2416, recante “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007” esecutiva ai sensi di legge e successive modifiche;

Dato atto del parere allegato;

Su proposta dell’Assessore all’Ambiente e Sviluppo Sostenibile;

A voti unanimi e palesi

delibera:

a) di approvare per le motivazioni espresse in premessa le “Linee Guida per la programmazione, gestione e rendicontazione dei Progetti dei Piani “Clima Locale”, qui in Allegato 1), che risulta parte integrante e sostanziale al presente atto;

b) di dare atto che in sede di Assestamento al Bilancio di previsione per l’esercizio 2010 si provvederà a rimodulare gli stanziamenti presenti ai capitoli 37066 e 37064, al fine di rendere congruenti gli stanziamenti con le ripartizioni proposte per le motivazioni descritte in premessa;

c) di dare atto che le proposte progettuali, predisposte secondo i criteri e i requisiti contenuti nell’Allegato 1), dovranno pervenire presso Assessorato Ambiente e Sviluppo Sostenibile - Servizio Affari Generali, Giuridici e Programmazione Finanziaria Via dei Mille 21, Bologna entro e non oltre il 31/05/2010;

d) di dare atto che il presente provvedimento sarà pubblicato sul Bollettino della Regione Emilia- Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it