E-R | BUR

n.40 del 16.02.2022 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Piano Particolareggiato di iniziativa pubblica di completamento del P.P. denominato “Piano Particolareggiato Consortile «Padulli» - Zona C 5: residenziale speciale di espansione”- Adozione e contestuale avvio del procedimento preordinato all'apposizione del vincolo espropriativo e della dichiarazione di pubblica utilità

Il Dirigente del Settore Governo del Territorio

VISTO il Piano Regolatore Generale approvato con delibere di Giunta provinciale n. 351 del 3/8/1999 e n. 379 del 12/8/1999 e successive modificazioni;

VISTI il Piano Strutturale Comunale e il Regolamento Urbanistico Edilizio adottati rispettivamente con delibere di Consiglio comunale n. 65 e n. 66 del 29/3/2011 e approvati con delibere di Consiglio comunale n.15 e n. 16 del 15/3/2016;

VISTA la Legge 7/8/1990, n. 241 e successive modificazioni;

VISTA la Legge 17/8/1942, n. 1150 e successive modificazioni;

VISTA la Legge Regionale Emilia-Romagna 7/12/1978, n. 47 e successive modificazioni;

VISTA la Legge Regionale Emilia-Romagna 8/11/1988, n. 46 e successive modificazioni;

VISTA la Legge Regionale Emilia-Romagna 24/3/2000, n. 20 e successive modificazioni;

VISTA la Legge Regionale Emilia-Romagna 30/7/2013, n. 15 e successive modificazioni;

VISTA la Legge Regionale Emilia-Romagna 21/12/2017, n. 24 e successive modificazioni;

VISTO il D.P.R. 8/6/2001, n. 327 e successive modificazioni;

VISTA la Legge Regionale Emilia-Romagna 17/12/2002, n. 37 e successive modificazioni;

VISTI il D.Lgs. n. 267/2000 ed il vigente Statuto comunale;

avvisa

- che con delibera di Consiglio Comunale n. 81 del 23/12/2021, esecutiva a norma di legge, è stato adottato il Piano Particolareggiato di iniziativa pubblica di completamento del p.p. denominato “Piano Particolareggiato consortile «Padulli» - zona c 5: residenziale speciale di espansione”;

- che l’approvazione definitiva del Piano suindicato comporterà, ai sensi del combinato disposto degli artt. 8 e 15 L.R. 37/2002 l’apposizione del vincolo espropriativo e la dichiarazione di pubblica utilità in relazione alle aree ricomprese negli appositi elaborati redatti ai sensi e per gli effetti di cui agli artt. 9, 10 e 17 L.R. cit.: ovvero, Piano Particellare, composto di parte descrittiva e grafica, nel quale sono individuate le aree interessate dal vincolo espropriativo e dalla dichiarazione di pubblica utilità, assieme ai nominativi di coloro che risultano intestatari delle stesse secondo le risultanze dei registri catastali;

- che il Responsabile del Procedimento del Piano Particolareggiato in oggetto è il Dirigente del Settore Governo del Territorio, Ing. Carlo Mario Piacquadio;

- che il Responsabile dell’Ufficio Espropri è il Dirigente del Settore Infrastrutture e Qualità Ambientale, Ing. Alberto Dellavalle;

- che tutti gli atti e documenti relativi al Piano di cui sopra sono depositati presso le seguenti sedi dell’Amministrazione:

  • Dipartimento Servizi di Staff, Archivio - Amministrazione Affari Generali (Piazza Cavour n. 27 – 47921 - Rimini);
  • Settore Infrastrutture e Qualità Ambientale – Ufficio Espropriazioni (Via Rosaspina n.21 – 47923 Rimini);

I citati atti e documenti sono altresì consultabili/scaricabili sul sito internet del Comune di Rimini, al seguente indirizzo;

https://www.comune.rimini.it/documenti/documenti-tecnici-
di-supporto/piano-particolareggiato-di-iniziativa-pubblica-denominato

- che, in relazione all’emergenza da Pandemia SARS-COV II, di detti atti e documenti può essere presa visione/estratta copia in modalità diverse dal formato digitale, esclusivamente previo appuntamento da fissarsi contattando il seguente numero telefonico 0541/704927 (Arch. Elena Battarra);

- che entro sessanta giorni a partire dal 16/2/2022 (data di pubblicazione del presente avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna), ossia entro il 19/4/2022*, i proprietari e gli altri interessati possono presentare osservazioni/opposizioni sia sulla procedura urbanistica che sulla procedura espropriativa, che saranno valutate ai fini dell’assunzione delle decisioni finali relative all’approvazione definitiva.

Tali osservazioni/opposizioni dovranno essere redatte in carta libera ed inviate Al Sindaco del Comune di Rimini:

- Protocollo Generale – Corso d’Augusto n. 158, - 47921 Rimini, riportando all’oggetto il codice di riferimento:

Fascicolo n. 2022-251-001;

oppure:

- attraverso il sistema informatico al seguente indirizzo PEC: dipartimento3@pec.comune.rimini.it, inviando un documento firmato digitalmente ovvero in formato PDF, riportando all’oggetto il codice di riferimento:

Fascicolo n. 2022-251-001;

E’ fondamentale, per il reperimento delle osservazioni/opposizioni attraverso il sistema informatico dell’A.C., che le stesse riportino il numero di fascicolo sopra citato.

PRECISA INOLTRE

- che per l'attuazione e il completamento degli interventi di trasformazione urbana previsti dal Piano di completamento l'A.C. invita i proprietari aventi causa ad aderire al consorzio dei proprietari dell’area denominata “Zona C5 Padulli”, denominato “Consorzio Padulli”;

- che in caso di mancata adesione al suddetto Consorzio, l'A.C. si riserva la facoltà di procedere alla realizzazione del P.P., anche mediante espropriazione;

- che il presente avviso viene pubblicato anche ai sensi e per gli effetti degli articoli 9, 10 e 17 della L.R. 37/2002.

DISPONE

che il presente avviso rimanga pubblicato all’Albo Pretorio on-line del Comune fino al 19/04/2022*

(*) Termine prorogato di due giorni a norma dell’art. 2963 del Codice Civile.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it